Quali sono i principali segni premonitori di ipoglicemia lieve a cui dare ascolto?

Nella maggior parte dei casi, le persone diabetiche sono in grado di riconoscere i segni premonitori di una crisi ipoglicemica (prodromi di una crisi). Si possono considerare come dei campanelli d’allarme che anticipano la crisi vera e propria e variano anche molto da una persona all’altra e nella stessa persona possono cambiare con l’avanzare dell’età e in situazioni diverse.

Tra i prodromi veri e propri compaiono spesso nervosismo improvviso, irrequietezza senza motivo, fame, stanchezza generale, difficoltà di memoria mentre altri rappresentano segni di una condizione di ipoglicemia, per esempio: sudore freddo, tremore alle mani, leggeri disturbi della visione che può risultare annebbiata, difficoltà a pronunciare alcune parole o giramenti di testa e disturbi dell’equilibrio.

Potrebbero interessarti

  • 24 ottobre 2016Il diabete nei bambini “opprime” mamma e papàLa principale ansia per i genitori di un bambino con diabete? La riduzione del livello di zuccheri nel sangue e le crisi di ipoglicemia. È questo il vero incubo per 7 genitori su 10, secondo l’indagine internazionale DAWN Youth promossa da International Diabetes Federation (IDF) e International Society for Pediatric and Adolescent Diabetes (ISPAD). Posted in Diabete di tipo 1
  • 2 novembre 2016Il metodo WALIl Metodo WAL è un metodo di allenamento insieme fisico e mentale che regala agilità, salute e gioventù sia al corpo che al cervello. Posted in Guide generali
  • 2 novembre 2016Il Metodo WAL nella prevenzione del diabeteIntervista alla dott.ssa Annamaria Crespi, psicologa, ideatrice e promotrice del metodo WAL e autrice del libro: “Il metodo WAL (Walk And Learn) Previeni, impara, cammina”, Morlacchi Ed, 2014. Posted in Prevenzione e Terapia