Diabetologia dell'ASST Sette Laghi: nominata Cristina Romano come nuova Responsabile

Diabetologia dell’ASST Sette Laghi: nominata Cristina Romano come nuova Responsabile

Comunicato Stampa ASST Sette Laghi, Lombardia

 

Come previsto nel nuovo Piano di Organizzazione Aziendale Strategico (POAS), la Diabetologia Varesina è stata istituita come struttura semplice dipartimentale afferente al Dipartimento di Emergenza ad Alta Specialità e Medical Center aziendale, diretto dal prof. Francesco Dentali.

Si è così rafforzata una struttura a cui afferiscono migliaia di pazienti e che svolge la sua attività in numerose sedi dell’ASST Sette Laghi.

 

La nuova responsabile di questo servizio sanitario è la dottoressa Cristina Romano, in servizio all’Ospedale di Circolo di Varese dal 2007.
Varesina di nascita, la Dott.ssa Romano si è laureata all’Università degli Studi di Pavia a pieni voti, e ha conseguito la specialità in Endocrinologia e Malattie del Ricambio all’Università degli Studi di Milano.
Dal 2007  ha prestato servizio come Medico specialista in endocrinologia e malattie del metabolismo all’Ospedale di Circolo di Varese, per poi diventare, nel 2021, responsabile della S.S. Diabetologia.

 

Ambulatori con percorsi dedicati al diabete tipo 1 e tipo 2 e alle sue complicanze

Dal 2014, la Dott.ssa Romano è componente del direttivo lombardo del gruppo interassociativo Diabete e Gravidanza e, dal 2021, è consigliere del Direttivo SID (Società Italiana di Diabetologia) Lombardia.

“Il team diabetologico medico-infermieristico della S.S.D. Diabetologia dell’ASST Sette Laghi è  dedito ad offrire cure alle persone con  diabete e le sue complicanze – tiene a sottolineare la Dott.ssa Romano – Negli ambulatori infatti sono attivi percorsi dedicati alla cura del diabete di tipo 2, con percorso terapeutico nutrizionale con il dietista, terapia  educazionale e di empowerment infermieristica  in sinergia  con  il medico specialista che offre utilizzo dei farmaci di ultima generazione tagliati sulle esigenze del paziente, con comprovati effetti di protezione su cuore e vasi”.

“Per il Diabete di tipo 1 – continua la Dott.ssa Romano – il percorso terapeutico nutrizionale prevede la presenza del dietista, per la Conta dei Carboidrati (CHO Counting), la terapia educazionale e di  empowerment per la gestione dell’insulina in sinergia con il medico specialista che propone l’utilizzo delle tecnologie più appropriate per il singolo paziente, quali sensori e microinfusori”.

 

“In questo ambito ci occupiamo anche della presa in carico dei giovani diabetici, fase di transizione all’età adulta in collaborazione con la Pediatria di questa azienda. Con gli specialisti dell’area ostetrica, invece, trattiamo il diabete in gravidanza, sia diabete gestazionale, sia pre-gestazionale, accompagnando la gestante fino al parto”.

 

“Per quanto riguarda la Cura e la prevenzione del piede  diabetico, la collaborazione è con gli specialisti della Chirurgia vascolare e woundcare, senza dimenticare le consulenze interne ai pazienti ricoverati nei reparti di degenza e per quelli in Pronto Soccorso”.

 

 

Potrebbero interessarti