Attività fisica contro l’ictus silenzioso

L’ictus silenzioso è una microlesione cerebrale che non ha sintomi immediatamente riconoscibili ma si può diagnosticare solo con specifici esami; negli anziani può causare danni al cervello con conseguenti problemi di memoria e difficoltà motorie. Una ricerca americana, condotta presso la Columbia University di New York, dimostra che una regolare attività fisica, da moderata a intensa, può abbassare del 40% le probabilità di incorrere in ictus silenziosi e mantenere così il cervello degli anziani in buona salute. I ricercatori americani, coordinati da Joshua Z. Willey, sono arrivati a questa conclusione dopo aver tenuto sotto osservazione oltre 1.200 soggetti, in particolare le loro abitudini sportive, e averli poi sottoposti a risonanza magnetica per rilevare eventuali mini ictus. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista Neurology.

 

 
Fonte 8 giugno 2011, Sanità News

Potrebbero interessarti

  • 15 febbraio 2017Che cos’è l’onicogrifosi?Il termine onicogrifosi descrive un’unghia che assomiglia a un artiglio. È un segno di disuguale crescita della matrice dell’unghia che produce una lamina ungueale che cresce più in spessore che in lunghezza, ricurva lateralmente perché cresce di più da un lato rispetto all’altro e spesso con la punta rivolta all’ingiù. Posted in Unghie e onicopatie
  • 4 gennaio 2017ONDA WINTER VILLAGE – Onda – Osservatorio nazionale sulla salute della donnaONDA WINTER VILLAGE – Onda presenta il primo "Villaggio della salute" che sarà allestito dal 18 al 22 gennaio 2017 a Milano, nell’area di Via Mario Pagano. Ogni giorno spettacoli di show cooking, check-up gratuiti, realtà virtuale e conferenze su prevenzione e corretti stili di vita. Posted in EVENTI - 2017
  • 5 dicembre 2016Com’è fatto il nostro occhio?La superficie del bulbo oculare è formata da tre strati: il più esterno, molto resistente, la sclera, che costituisce la parte bianca dell’occhio e contribuisce a determinarne la forma. Posted in Complicanze oculari - Retinopatia