Come viene trattata la neuropatia diabetica?

Il primo passo per il trattamento di tutte le complicanze è il raggiungimento di un controllo stabile e ottimale della glicemia. E’ il miglior modo per prevenire la neuropatia nel tempo ed evitare il peggioramento dei danni esistenti.

Il trattamento farmacologico è sintomatico ed è quindi correlato al tipo di sintomi esistenti.

  • Il dolore può essere trattato con farmaci antidolorifici seguendo i dosaggi prescritti dal medico.
  • I problemi digestivi e circolatori possono essere trattati con i farmaci adeguati.
  • I disturbi pressori possono essere affrontati con terapia antipertensiva e calze di sostegno (calze a compressione graduata).
  • Anche le difficoltà sessuali possono beneficiare di terapie farmacologiche. Inoltre, sono disponibili in commercio apparecchi che migliorano l’erezione e creme lubrificanti per  reidratare la mucosa vaginale femminili.
  • Tutori o supporti ortopedici possono essere utili in caso di piede diabetico.

Mantieni un ottimo dialogo con il tuo medico e parlagli senza remore di eventuali sintomi o dubbi. Entrambi dovete collaborare strettamente al fine di elaborare un trattamento personalizzato basato sulle tue specifiche esigenze.

 

 

Potrebbero interessarti

  • 15 febbraio 2017Che cos’è l’onicogrifosi?Il termine onicogrifosi descrive un’unghia che assomiglia a un artiglio. È un segno di disuguale crescita della matrice dell’unghia che produce una lamina ungueale che cresce più in spessore che in lunghezza, ricurva lateralmente perché cresce di più da un lato rispetto all’altro e spesso con la punta rivolta all’ingiù. Posted in Unghie e onicopatie
  • 18 gennaio 2017La dermopatia diabetica (“shin spots”): che cos’è?Il diabete di tipo 2, essendo una malattia metabolica, ha conseguenze su molti organi del nostro corpo, compresa la cute. La dermatopatia diabetica è tra le manifestazioni cutanee più comuni tra i diabetici di lunga data. Posted in Diabete e prurito
  • 2 febbraio 2017Forma e spessore delle unghieLa forma dell’unghia varia parecchio da una persona ad un’altra e ricalca la forma della falange distale. Molte unghie possono presentare una superficie lievemente convessa. Posted in Unghie e onicopatie