Obesità e diabete: il male della società moderna e della spesa pubblica

Il 53% dei medici italiani ritiene che l’obesità sia la malattia che più di ogni altra affligge la società moderna e contro la quale bisognerà trovare presto un rimedio, non solo per tutelare la salute delle nuove generazioni ma anche quella della spesa sanitaria nazionale.
Sono infatti in aumento le persone che soffrono di diabete provocato da una condizione di forte obesità, tanto che per il prossimo anno si stima un aumento del 7% dei diabetici solo in Italia con una spesa prevista di 11 miliardi di euro.
Se è vero che dal diabete non si guarisce ma ci si convive, è comunque importante prestare attenzione al proprio peso corporeo, poiché una condizione di obesità aumenta notevolmente il rischio di mortalità per i diabetici. Diventa quindi impellente la necessità di diffondere una cultura dell’alimentazione sana che combatta l’obesità e il conseguente rischio di ammalarsi di diabete di tipo 2.

 

 

Fonte: Agi, 8 aprile e Adnkronos Salute, 15 aprile 2009

Potrebbero interessarti

  • 30 giugno 2017Sanità lombarda: oltre 3 milioni i pazienti cronici da gestireTra i pazienti seguiti dal medico di famiglia, 1 su 3 presenta almeno una patologia cronica, che richiede un continuo monitoraggio. La recente Delibera della Regione riconosce alla figura del Medico di Medicina Generale (MMG) un ruolo centrale nel nuovo sistema di cure finalizzato alla presa in carico dei soggetti con cronicità. Posted in Regioni
  • 30 giugno 2017Il medico di famiglia in Lombardia: punto di riferimento privilegiato per il malato cronicoLa presa in carico del paziente cronico rappresenta sicuramente la maggior sfida per qualunque Sistema Sanitario. La legge 23/15 coglie questa sfida dal punto di vista della multidisciplinarietà e dell’integrazione tra le diverse anime della presa in carico, ma il sistema può funzionare solo se garantisce “prossimità”.   Posted in Regioni
  • 5 luglio 2017CMMC – Cooperativa Medici Milano CentroLa CMMC è una cooperativa di servizio nata già nel 1997 con l’obiettivo di fornire, ai propri soci medici di medicina generale (MMG), gli strumenti e i servizi necessari allo svolgimento della professione (spazi, personale, attrezzature) in una logica di economia di scala. Posted in Regioni