Consigli utili per bere bene

  1. Assecondare il senso di sete, ancora meglio anticiparlo, bevendo a sufficienza (1,5-2 litri di acqua al giorno).
  2. Bere spesso e in piccole quantità. Lentamente, soprattutto se l’acqua è fredda (o tirata fuori dal frigorifero): un brusco abbassamento della temperatura dello stomaco può favorire una congestione.
  3. Soprattutto gli anziani devono bere spesso, nell’arco della giornata, anche lontano dai pasti, anche quando non avvertono lo stimolo della sete.
  4. L’equilibrio idrico dovrebbe essere mantenuto bevendo essenzialmente acqua. Bevande diverse (aranciate, bibite tipo coca cola, succhi di frutta, caffè, tè) oltre a fornire acqua apportano altre sostanze che contengono calorie (per esempio: zuccheri semplici) o che sono farmacologicamente attive (per esempio la caffeina e la teina). Queste bevande vanno usate con moderazione. In particolare, la persona diabetica dovrà attenersi a quanto concordato con il proprio medico.
  5. Alcune persone non bevono per non sudare o perché hanno pausa di ingrassare. E’ un comportamento sconsigliabile. Sudare è fondamentale per regolare la temperatura corporea e dato che l’acqua non contiene calorie, non può fare ingrassare.
  6. Durante e dopo l’esercizio fisico è consigliabile abituarsi a bere per reintegrare prontamente le perdite dovute alla sudorazione. L’ideale è sempre l’acqua.
  7. Subito dopo attacchi febbrili, diarrea, vomito che determinano una maggiore perdita di acqua, è bene reintegrarla rapidamente e in modo adeguato, magari chiedendo consiglio al proprio medico.

Potrebbero interessarti

  • 17 Maggio 2021Ipoglicemia: tutto ciò che c’è da sapereNella persona con diabete, in terapia con insulina o con farmaci ipoglicemizzanti, l’ipoglicemia si definisce come una riduzione dei valori della concentrazione del glucosio nel sangue (glicemia) al di sotto di 70 mg/dl. Posted in Ipoglicemia
  • 8 Maggio 2021Ipoglicemia: la regola del 15La “regola del 15” rappresenta un sistema di trattamento/correzione dell’ipoglicemia di grado lieve-moderato (ovvero in cui l’individuo è cosciente e in grado di assumere alimenti per bocca) che compare a partire da valori di glicemia inferiori a 70 mg/dl. Posted in Ipoglicemia
  • 11 Aprile 2021Il decalogo del buon sonnoI medici per la cura del sonno e gli psicologi consigliano alcune semplici regole per migliorare la qualità del sonno e di conseguenza l’efficienza diurna. Eccole nell'articolo, le conosci e metti in pratica tutte? Posted in Sonno e diabete