“Diabesità” in aumento: la cura è dimagrire, anche con la chirurgia

Quando un fenomeno nuovo assume proporzioni tali da essere ormai conosciuto a tutti, il primo “segnale” della vastità di questa diffusione si ottiene dal fatto che, per indicare questo fenomeno, si arrivi a coniare una nuova parola.
La diffusione del diabete e dell’obesità nei paesi più sviluppati ha assunto dimensioni a dir poco preoccupanti, ma ancora più preoccupante è il binomio di questi due fattori, indicato oggi con il  termine “diabesità”.
In Italia l’80% dei diabetici è anche obeso: questa accoppiata aumenta il rischio di mortalità, che si raddoppia ogni 5 punti di indice di massa corporea (Bmi) guadagnati. La misura preventiva più efficace deve quindi diventare il controllo del peso corporeo grazie a  una dieta equilibrata abbinata
alla giusta attività fisica.
Se questo non può bastare per perdere i chili di troppo i medici arrivano a consigliare la tecnica della chirurgia bariatrica, un tipo di intervento chirurgico per la perdita del peso indicato più che altro per diabetici in condizione di forte obesità, i quali con l’operazione chirurgica possono ridurre del 70% il rischio di mortalità per cause legate al sovrappeso.
Mantenere il peso forma tuttavia non è un obiettivo che devono perseguire solo i diabetici: il sovrappeso grave e l’obesità sono infatti fra le prime cause di comparsa del diabete di tipo 2, la malattia che più di ogni altra si sta trasformando nella piaga del nuovo millennio e che, non essendo   curabile, può solo essere efficacemente prevenuta.

 

 

Fonte: Adnkronos, 30 aprile 2009

Potrebbero interessarti

  • 14 aprile 2018Prevenzione Diabete tipo 2: il nuovo account Twitter @AemmediDispensa “pillole” di prevenzione il nuovo account twitter dell’Associazione Medici Diabetologi (AMD), cofirmataria insieme ad altre società scientifiche della Campagna lanciata dal Ministero della Salute per prevenire il diabete di tipo 2 (DT2); grazie a una dieta sana ed esercizio costante, i soggetti più a rischio possono ridurre del 50% la propria probabilità di diventare diabetici. Posted in NEWS - 2018
  • 29 aprile 201811th Italian Diabetes & Obesity Barometer ReportPresentato a Roma il 17 aprile 2018, il Rapporto Annuale della Fondazione IBDO fotografa la situazione italiana, con un focus particolare sulle singole regioni, di diabete tipo 2 e obesità (diabesità), due patologie in crescita che molto spesso si associano nella stessa persona, aumentando notevolmente i rischi di ulteriori comorbidità, riduzione della qualità e dell’aspettativa di […] Posted in Italia
  • 27 aprile 2018Diabete di tipo 2, obesità e incontinenza urinariaL’incontinenza urinaria rappresenta ancora oggi un tabù, nonostante la sua elevata rilevanza sociale: si stima che in Italia siano incontinenti almeno 5,1 milioni di persone sopra i 18 anni (3,7 milioni di donne e 1,4 milioni di uomini, con un rapporto di 2,7 a 1 tra i due sessi). In altri termini, su 100 italiani, almeno 10 soffrono di incontinenza urinaria, 6% tra gli uomini e 14% […] Posted in Diabete al femminile