Melissa sogna

Melissa Sogna

Autore: Chiara Cerri
Illustrazioni: Francesca Collovà
Editore: Tomolo Edizioni, Formigine MO
Collana: Anime Bambine

“Melissa sogna …”, la presentazione dell’Autrice, Chiara Cerri

Questo piccolo libro non parla solo di Diabete di tipo 1. No.
Questo piccolo libro è un magico mondo di respiri fluttuanti, di pensieri mossi dal vento, di amicizie ed emozioni che restano.

Come si spiega il diabete a un bambino?

“Il libro “Melissa sogna …” ha la leggerezza spettinata di chi non vuole macigni sul cuore per vivere e raccontare di diabete. Diabete di tipo 1, quello insulino-dipendente, il più “birichino e dispettoso” .
Come si spiega il diabete a un bambino? A un piccolo corpo che cambia, a piccole orecchie che sentono tutto? A grandi occhi a cui nulla sfugge, grandi come l’anima senza misura di cui sono lo specchio. Come si fa?

Si fa con le emozioni. Si fa con i colori. Si fa con l’amicizia. Si fa con la semplicità che lega sogno e realtà, perché la realtà non va mai persa di vista. Nel cuore la poesia, nella mente la scienza.

Soprattutto un piccolo uomo e una piccola donna hanno il diritto di sognare, credere, desiderare, imparare a scegliere e a decidere. Perché il diabete ogni giorno richiede attenzione, coraggio e decisione. Perché del diabete non bisogna vergognarsi né sentirsi costretti a limiti e barriere senza via d’uscita.

L’esordio del diabete genera in bambini e genitori un tumulto di sentimenti fatti di paura, rabbia, ansia e tristezza. Per questo insegnare ai più piccoli, ma anche ai più grandi, un atteggiamento responsabile, ma non eccessivamente razionale aiuta ad avere equilibrio e controllo sulle scelte che la condotta quotidiana esige.

E allora parliamone. Diffondiamo cultura semplice e sfumature colorate, perché tutti devono sapere e avere gli strumenti per comprendere.

Disponibile una versione semplificata con la Comunicazione Aumentativa Alternativa (CAA)

Proprio per diffondere a tutti una maggiore conoscenza, alla conclusione del libro, scritto e rappresentato da due amiche e maestre, che vivono proprio la loro missione tra bambini e famiglie, è maturata la scelta di crearne una versione semplificata con la Comunicazione Aumentativa Alternativa (CAA). Per raggiungere proprio tutti.

La CAA infatti rappresenta un approccio che offre una modalità facilitata a chi ha problemi nella comunicazione verbale e difficoltà cognitive, ma anche ai più piccoli o agli stranieri, che non sapendo ancora leggere o capire la lingua trovano nei pittogrammi di cui essa si compone, cioè nell’unione di parola e immagine, un canale immediato di comprensione.

Vorremmo che questo libro arrivasse, attraverso le comunità educanti, le associazioni e i centri pediatrici diabetologici del territorio, al cuore delle persone così: con dati di realtà scientifici e generali, e, con quella luce piena di possibilità che può avere solo chi, come Melissa, sa anche sognare.

Conosciamo l’Autrice, Chiara Cerri

Chiara Cerri è una maestra “in missione” di scuola primaria, laureata e specializzata nell’insegnamento ai bambini diversamente abili e nel metodo Montessori. Studia e sperimenta approcci e strumenti per CAApire e offrire ai bambini più fragili sorrisi e chiavi di accesso alla conoscenza e al mondo sociale.
Vive nelle campagne novaresi, nei pressi del meraviglioso Lago d’Orta, da quando è nata nel 1981.
La incantano l’arte e la natura in ogni loro forma di espressione.
Colleziona storie, luce e colori attraverso la sua passione per la fotografia e la scrittura.

Conosciamo l’Illustratrice, Francesca Collovà

L’illustratrice Francesca Collovà, nata a Novara nel 1979, vive a Cureggio da dieci anni, con Damiano, e i suoi bimbi: Maddalena e Pietro.
Laureata in scienze dell’educazione, si è specializzata in pedagogia montessoriana e in arteterapia. Insegna nella scuola primaria da vent’anni.
Appassionata di grammatica, ha ideato materiali montessoriani sul linguaggio.
Ha scritto e illustrato il piccolo albo “Imparato” per Tomolo Edigiò.

Potrebbero interessarti