Articoli

Com’è cambiato l’approccio al paziente con piede diabetico

Com’è cambiato l’approccio al paziente con piede diabetico

Dall’attenzione esclusiva alla riduzione del numero delle amputazioni, come obiettivo primario essenziale e dall’iperspecializzazione si è passati a un approccio globale alla prevenzione diagnosi e cura delle complicanze del diabete. Il piede diabetico deve essere infatti gestito da un team multidisciplinare e multiprofessionale integrato, che condivida un progetto di prevenzione, diagnosi e cura del piede diabetico.

Continua a leggere

Dagli Esperti SID il decalogo per prevenire il piede diabetico

Dagli Esperti SID il decalogo per prevenire il piede diabetico

Panorama Diabete, il Forum  multidisciplinare e multidimensionale che si è svolto al Palazzo dei Congressi di Riccione, dall’8 al 13 marzo 2019, è stata l’occasione per i diabetologi di presentare un decalogo per la prevenzione del piede diabetico. Ecco i 10 punti fissati dagli esperti della SID.

Continua a leggere

Il progetto "Cities Changing Diabetes" arriva a Milano con ambasciatori come Maurizio Damilano

Il progetto "Cities Changing Diabetes" arriva a Milano con ambasciatori come Maurizio Damilano

Non ci sono solo professionisti del ciclismo, come gli atleti del Team Novo Nordisk, a sostenere il progetto, ma campioni in numerose altre discipline sportive: il diabete non ostacola il successo nello sport. Parola di un campione olimpico, Maurizio Damilano, medaglia d’oro a Mosca 1980 e due volte campione mondiale della 20 km di marcia. Damilano è l’ideatore del nome e del metodo del “fitwalking”, camminata sportiva per il benessere, non competitiva, disciplina da lui lanciata e sviluppata in Italia.

Continua a leggere

Vene varicose: nuove modalità d’intervento mininvasive

Vene varicose: nuove modalità d’intervento mininvasive

Varici o vene varicose: interessano almeno il 40% delle donne e il 20-30% della popolazione in generale. Esistono trattamenti per prevenirle e per contrastarne il peggioramento ma, quando ormai le varici si sono formate, la chirurgia è la terapia definitiva. Oggi sono disponibili modalità d’intervento mininvasive (termoablazione con laser o radiofrequenza) rispetto alla chirurgia tradizionale, che non richiedono l’asportazione completa della vena grande safena.

Continua a leggere

Piede diabetico: quando è necessario rivolgersi a un centro specialistico?

Piede diabetico: quando è necessario rivolgersi a un centro specialistico?

A cura del dr. Matteo Monami, Direttore Unità Piede Diabetico, Ospedale Careggi, Firenze. Tutte le volte che si nota una lesione sospetta al piede, un’abrasione, una piccola ferita che perdura, la prima cosa da fare, senza indugiare troppo è rivolgersi al medico di famiglia o al diabetologo del proprio centro di cura se è possibile in tempi rapidi; se non è possibile va bene anche fissare una visita al centro specialistico, preferisco vedere un paziente una volta di più e precocemente ed essere sicuro che la sua lesione non sia nulla di preoccupante.

Continua a leggere

Piede diabetico: complicanza ineluttabile?

Piede diabetico: complicanza ineluttabile?

A cura del dr. Matteo Monami, Direttore Unità Piede Diabetico, Ospedale Careggi, Firenze. È bene sfatare uno dei miti che di solito circolano intorno all’insorgenza di piede diabetico ovvero che la comparsa di questa complicanza sia un evento inevitabile per il fatto stesso di avere il diabete. In realtà NON è così!

Continua a leggere

Calzature per diabetici e “perfect fitting”

Calzature per diabetici e “perfect fitting”

Tratto da un seminario con il Prof. E. Brocco, UO Piede Diabetico, Centro di riferimento regionale, Abano Terme e il Prof. A. Volpe, Past President Società Italiana del Piede e della Cavigla e Direttore Foot&Ankle Clinic, Abano Terme. “Le calzature adeguate per la prevenzione delle lesioni (ulcere) ai piedi – che in genere si trovano nei negozi di sanitari - devono stare bene sui piedi e i piedi devono stare bene nelle calzature….non necessariamente costruite su misura”. Il Prof. E. Brocco e il Prof. A. Volpe ci parlano delle calzature e delle calze più adeguate per chi vuole prevenire il piede diabetico.

Continua a leggere

#MoveAndTheCity: partecipa al concorso fotografico lanciato dalla SID

#MoveAndTheCity: partecipa al concorso fotografico lanciato dalla SID

La Società Italiana di Diabetologia (SID), in occasione della Giornata Mondiale 2018 #GMD2018 lancia il concorso fotografico #MoveAndTheCity che viaggerà su Instagram e sugli altri canali social della SID. Il concorso è aperto a tutti e partecipare è molto facile. Gli obiettivi sono ambiziosi: sensibilizzare verso il diabete, stare di più con la propria famiglia, trovare del tempo per volersi più bene e muoversi di più. Non si sono scuse, siamo tutti coinvolti. Allora, let’s move, anzi let’s take a pic!

Continua a leggere

Quali sono le cause principali del piede diabetico?

Quali sono le cause principali del piede diabetico?

Tra le cause principali del piede diabetico abbiamo da un lato la neuropatia diabetica, ovvero una cattiva sensibilità prevalentemente agli arti inferiori e dall’altra, l’arteriopatia diabetica, entrambe complicanze tardive del diabete. A cura del dr. Matteo Monami, Direttore Unità Piede Diabetico, Ospedale Careggi, Firenze.

Continua a leggere

L’impatto del diabete in Italia

L’impatto del diabete in Italia

3,27 milioni di persone dichiarano di avere il diabete, ovvero 1 persona su 18 (5,4%) e 1 persona su 6 se consideriamo gli anziani di 65 anni e oltre; 1 milione sono le persone che non sanno di avere il diabete; 4 milioni sono le persone ad alto rischio di sviluppare il diabete; su 10 persone con diabete, il 40% ha più di 75 anni; 400.000 le persone con diabete che hanno avuto un infarto (il diabete è la prima causa di malattie cardiovascolari; il 15% delle persone con diabete soffre di coronaropatia).

Continua a leggere

Il Passaporto di Roma: città per camminare e della salute
,

Il Passaporto di Roma: città per camminare e della salute

Le città stanno diventando sempre di più ambienti obesiogeni, ovvero luoghi dove l’urbanizzazione favorisce l’aumento di sovrappeso e obesità e di conseguenza di molte malattie croniche non trasmissibili quali il diabete tipo 2, le malattie cardiovascolari, le malattie neurodegenerative, le malattie respiratorie e i tumori.

Continua a leggere

Piede diabetico: a rischio tutte le forme di diabete?

Piede diabetico: a rischio tutte le forme di diabete?

Entrambe le forme di diabete, sia diabete di tipo 1 che diabete di tipo 2, quindi possono andare incontro ad ulcerazioni tipiche del piede diabetico, anche se con una genesi del danno diversa. Per questo l’esame dei piedi deve essere attento e scrupoloso in entrambe le forme di diabete.

Continua a leggere

Il piede diabetico: perché è importante giocare d’anticipo

Il piede diabetico: perché è importante giocare d’anticipo

Il diabete, soprattutto se mal controllato, può danneggiare i nervi e i vasi del piede, con conseguente riduzione della sensibilità e aumento del rischio di lesioni e ulcere che portano al piede diabetico, una delle possibili complicanze del diabete.

Continua a leggere

Andrea Guerra: Pedalando con vigore ci lasciamo alle spalle la malattia. La bicicletta come terapia: la parola al presidente dell’Associazione Ciclismo&Diabete

Andrea Guerra: Pedalando con vigore ci lasciamo alle spalle la malattia. La bicicletta come terapia: la parola al presidente dell’Associazione Ciclismo&Diabete

“Mi hanno diagnosticato il diabete di tipo 1 quando ero un bambino. La notizia fu devastante per la mia famiglia: eppure sono qui, oggi. Conduco una vita normale, non mi privo delle soddisfazioni, sono uno sportivo, devo tantissimo alla bicicletta. E lancio un messaggio forte, soprattutto a chi è accanto a una persona con diabete: non bisogna piegarsi e accettare compatimento, ma reagire, guardare avanti e costruirsi la vita”.

Continua a leggere

Diabete e prurito cutaneo: perché è così frequente

Diabete e prurito cutaneo: perché è così frequente

Prurito: le persone con diabete hanno una diminuita secrezione sebacea e sudoripara con conseguente elevata secchezza della pelle (xerosi) che può facilmente generare prurito; i medici lo chiamano prurito sine materia perché si ha sensazione di prurito, talvolta anche molto insistente.

Continua a leggere

FDA USA approva il primo dispositivo ad onde d’urto per trattare le ulcere del piede diabetico

FDA USA approva il primo dispositivo ad onde d’urto per trattare le ulcere del piede diabetico

La Food and Drug Administration (FDA), l'agenzia americana che regola i farmaci, ha approvato la vendita del primo dispositivo ad onde d'urto per trattare le ulcere diabetiche ai piedi.

Continua a leggere

Secchezza cutanea

La perdita di elasticità e la secchezza della pelle (in termini scientifici denominata: xerosi) del piede diabetico possono essere conseguenze della neuropatia e dello scarso apporto di sangue.

Continua a leggere

La cura e l'igiene quotidiana dei piedi

Una buona cura del piede è molto importante per prevenire le complicazioni del diabete e deve rientrare nell'abituale igiene personale. I piedi devono essere lavati e osservati giornalmente.

Continua a leggere

Incidenza di diabete e comorbidità

Il rischio di complicanze del diabete è direttamente correlato al buon controllo del diabete stesso. Numerosi studi hanno documentato che migliore è il compenso metabolico del glucosio nel sangue (glicemia) e minore è il rischio di complicanze future.

Continua a leggere

Quando e perché si forma un’unghia incarnita?

L’unghia incarnita o onicocriptosi, utilizzando un termine medico - dal greco onyx = unghia e kryptos = nascosta - , è un disturbo che colpisce le unghie dei piedi, con una maggiore prevalenza a carico dell’alluce, pur non escludendo le altre dita.

Continua a leggere

Che cos’è l’onicogrifosi?

Che cos’è l’onicogrifosi?

Il termine onicogrifosi descrive un’unghia che assomiglia a un artiglio. È un segno di disuguale crescita della matrice dell’unghia che produce una lamina ungueale che cresce più in spessore che in lunghezza, ricurva lateralmente perché cresce di più da un lato rispetto all’altro e spesso con la punta rivolta all’ingiù.

Continua a leggere

Le malattie delle unghie

Le malattie che interessano comunemente le unghie (o parti di esse) di mani e piedi possono avere molte cause: infezioni, microtraumi, traumi, psoriasi, dermatiti, eczema, deformità, utilizzo di scarpe incongrue, malattie congenite...

Continua a leggere

Unghie dei piedi: vasi e nervi

A cura del dr. Claudio Fantauzzi, Podologo, Tivoli Terme (Roma). Le dita dei piedi sono irrorate e innervate da arterie e nervi digitali, dorsali e plantari.  

Continua a leggere

Le unghie dei piedi

“Le unghie dei piedi” è una guida pratica e scritta in un linguaggio semplice ma preciso per conoscere le unghie dei piedi e per riconoscerne le possibili malattie e la corretta gestione.

Continua a leggere

Struttura e funzioni delle unghie

Le unghie di mani e piedi sono una particolare varietà di annessi cutanei, localizzati sulla falange distale delle dita. Oltre alla funzione protettiva quindi, esse contribuiscono a dare forza alle dita e agevolano la sensibilità tattile della presa e della motilità fine.

Continua a leggere

Diario di bici e diabete dagli Emirati Arabi all’Oman

Siamo partiti da Cesena ormai cinque mesi fa, in quel piovoso 10 giugno 2016, denso di emozioni indescrivibili. Da allora sono passati 7000 km e un numero infinito di avventure, incontri, scoperte.

Continua a leggere

Podologo: l’esperto per la cura dei piedi

Nelle competenze del podologo rientrano le asportazioni di tessuti cheratinici ipertrofici, la cura delle patologie delle unghie [onicocriptosi (unghia incarnica), onicogrifosi, onicomicosi], la riabilitazione del passo con tecniche appropriate e con l’utilizzo di presidi ortesici.

Continua a leggere

Il diabete…. Un fulmine a ciel sereno!

Il diabete…. Un fulmine a ciel sereno!

Il diabete di tipo 2 per me è stato un fulmine a ciel sereno! Un fulmine a ciel sereno perché, tra le tante fregature che la vita mi ha “donato”, quella del diabete non l’avevo proprio considerata. Nemmeno un po’.

Continua a leggere

L'Iran del velo, dei datteri e dei materassi per terra: bici-diario col diabete di tipo 1

Nel giro di quarantacinque lunghi giorni, insieme a Riccardo, ho pedalato quasi 2000 km di Iran, da Nord a Sud, avendo modo di vedere panorami mozzafiato, visitare tantissime città e villaggi, dai più anonimi alle magnifiche Esfahan e Shiraz, farci incantare della raffinata architettura persiana, mangiare piatti locali (purtroppo  poco vari) e conoscere un numero spropositato di iraniani.

Continua a leggere

,

Girovita: diamogli un taglio

Maniglie di Venere, fisico a mela o… odiosa pancetta? Chiamateli come volete ma non esagerate. Troppi chili, soprattutto se concentrati nella parte centrale del corpo aumentano il rischio di diabete, ipertensione e malattie del cuore.

Continua a leggere

Cellule staminali utilizzate per la rivascolarizzazione di piedi e arti inferiori

Cellule staminali utilizzate per la rivascolarizzazione di piedi e arti inferiori

Eseguito con successo per la prima volta all’IRCCS Neuromed di Pozzilli (IS) un innovativo intervento con cellule staminali mesenchimali per salvare dall’amputazione arti e piedi dei pazienti diabetici.

Continua a leggere

Il nuovo Manifesto dei diabetologi Italiani
,

Il nuovo Manifesto dei diabetologi Italiani

Il Manifesto, condiviso dalla Società Italiana di Diabetologia (SID) con i colleghi e amici dell’Associazione Medici Diabetologi (AMD), riassume da un lato i successi dell’assistenza diabetologica in Italia.

Continua a leggere

Centri per la cura del Piede diabetico

Cerca il Centro a te più vicino

Continua a leggere

Nasce Cities Changing Diabetes

Secondo International Diabetes Federation (IDF), oltre i due terzi delle persone con diabete (65%) vivono in città e il trend è in costante crescita: nel 2035, raggiungerà il 70%. Cities Changing Diabetes nasce per costruire città a prova di diabete, città per camminare e della salute: sono già in studio oltre 30 percorsi a piedi nei centri italiani per rimanere in salute e apprezzare bellezze artistiche e naturali di cui l’Italia è ricchissima.

Continua a leggere

Sono diabetico e so che il movimento fa bene ma non amo gli sport: che cosa posso fare?

L’attività fisica fa bene a tutti e a maggior ragione a chi ha il diabete. Sono molti gli studi che ne hanno dimostrato l’efficacia del movimento regolare nel tenere sotto controllo il diabete, quando associato ad una dieta adeguata.

Continua a leggere

10 semplici regole pratiche per prevenire e lenire il prurito

Se la vostra pelle è sempre secca, vi prude e vi grattate spesso, potete peggiorare la situazione e provocare un’infezione. Idratate spesso la vostra pelle per evitare che si screpoli o spacchi, specialmente durante la stagione fredda.

Continua a leggere

Il piede neuropatico

Il piede neuropatico è un piede in cui la neuropatia diabetica ha modificato la sensibilità, l'equilibrio muscolare, la percezione degli stimoli, l'autoregolazione vegetativa.

Continua a leggere

Ipoglicemia o chetoacidosi?

L’ipoglicemia (chiamata talvolta anche reazione insulinica) e l’iperglicemia (causa di cheto acidosi o coma diabetico) si sviluppano quando i livelli di glucosio nel sangue non sono controllati in modo appropriato.

Continua a leggere

L'esame fisico e neurologico

Che cosa valuta in genere il medico: Segni vitali  - Presenza e intensità del dolore - Valori di pressione arteriosa in posizione supina ed eretta

Continua a leggere

La ginnastica in casa

Una valida alternativa alla palestra può essere la ginnastica domestica che se fatta in modo regolare può garantire ottimi benefici, magari anche invitando un’amica se si dispone di spazio.

Continua a leggere

,

Pratica un’attività fisica con regolarità, iniziando gradualmente

Svolgere un’attività fisica non significa necessariamente praticare uno sport impegnativo o andare in palestra (soprattutto se non piace e si sta cominciando a cambiare il proprio stile di vita in questo senso): ogni giorno, infatti, ci sono mille occasioni per muoversi di più.

Continua a leggere

Conosciamo i muscoli dei nostri piedi

Plantare gracile - Gemelli - Peroneo lungo - Tibiale anteriore - Soleo - Peroneo breve - Estensore lungo delle dita - Estensore lungo dell'alluce - Peroneo anteriore...

Continua a leggere

Come scegliere le calze più adeguate

Indossare calze di buona qualità, che mantengano un calore costante, evitando il surriscaldamento. Evitare calze che stringano.  Stare attenti alle cuciture. Indossare le calze anche a letto.

Continua a leggere

Scegliere e indossare la scarpa giusta

La scarpa nel piede diabetico protegge contro i traumi, le temperature estreme e la contaminazione. Le persone con diabete che non hanno perso la sensibilità protettiva possono utilizzare scarpe comuni.

Continua a leggere

Tibet e Nepal

Per ora il diabete ne ha tratto enormi benefici, ho ridotto le unità di insulina e i valori glicemici, ora monitorati nuovamente dal sistema di monitoraggio continuo speditomi dall’Italia.

Continua a leggere

Come vengono diagnosticate varici e IVC?

Entrambe devono essere diagnosticate da un medico. Per questo, se si accusa uno o più dei sintomi tipici, la cosa migliore è parlare con il proprio medico di medicina generale o con uno specialista.

Continua a leggere

, ,

Potrei avere una neuropatia senza saperlo?

I nervi permettono alla "periferia" del nostro organismo di comunicare con il cervello, trasportando messaggi di sensibilità, movimento, posizione nello spazio etc. Ogni danno nervoso viene chiamato "neuropatia".

Continua a leggere

Amputazioni minori e maggiori

Nella maggior parte dei casi (85%), l’amputazione viene effettuata come conseguenza di un’ulcera del piede che continua a recidivare, non guarisce e tende progressivamente ad aggravarsi.

Continua a leggere

La cura di un'ulcera plantare

La cura costante e il follow-up continuo nell’arco della vita del soggetto con piede diabetico a rischio sono essenziali sia per il trattamento che per la prevenzione delle ulcere del piede.

Continua a leggere

Cambiamenti nella forma dei piedi

Con il passare del tempo, la forma dei piedi può cambiare per effetto della neuropatia, dello scarso apporto di sangue e determina una modificazione della pressione di appoggio della pianta del piede.

Continua a leggere

Frequenza e modalità della visita

L’esame clinico del piede dovrebbe essere eseguito dal diabetologo sin dalla prima visita specialistica per valutare la salute dei piedi nel loro complesso ed identificare un eventuale rischio di ulcerazione.

Continua a leggere

Identificare i fattori di rischio

L'identificazione dei fattori di rischio di una o più ulcere ai piedi rappresenta il problema centrale per pianificare il più precocemente possibile un programma di prevenzione e cura individuale.

Continua a leggere

Incidenza e conseguenze

Il problema più rilevante legato a un'ulcera del piede nei soggetti diabetici è il rischio di doverlo amputare. Una percentuale ancora troppo elevata di casi va incontro ad interventi chirurgici demolitivi ossia ad amputazioni.

Continua a leggere

La cura e l’igiene quotidiana dei piedi

Una buona cura dei piedi è molto importante per prevenire le complicazioni del diabete e deve rientrare nell’abituale igiene personale. I piedi devono essere lavati e osservati ogni giorno.

Continua a leggere

Come viene diagnosticata la neuropatia vegetativa?

La diagnosi iniziale viene eseguita attraverso un’anamnesi integrata dall'esame dei riflessi cardiovascolari con l’ausilio di una batteria di test che si basano sulla modificazione della frequenza cardiaca e della pressione arteriosa.

Continua a leggere

Come viene diagnosticata la neuropatia sensitivo-motoria?

Il tuo medico valuterà con attenzione, attraverso un accurato esame fisico e neurologico la sensibilità periferica e i tuoi riflessi, per mettere in luce un'eventuale forma, anche lieve, di neuropatia periferica.

Continua a leggere

Quali sono i principali tipi di neuropatia?

Esistono diverse classificazioni della neuropatia diabetica in base alla fonte di riferimento. Le due forme primarie più importanti sono la neuropatia sensitivo-motoria e la vegetativa.

Continua a leggere

Perché il dosaggio dell'HbA1c è considerato oggi un test così rilevante?

Le indagini più recenti hanno documentato che una riduzione dei valori dell'HbA1c può ritardare o prevenire in modo evidente lo sviluppo di complicanze future nelle persone diabetiche.

Continua a leggere

La cura quotidiana dei piedi è una sana abitudine

Quando si ha il diabete, è bene essere a conoscenza delle alterazioni che possono verificarsi nei piedi e sapere come minimizzarne i rischi.

Continua a leggere

5.000 passi al giorno: ‘Una passeggiata di salute’

L’Oms  raccomanda una passeggiata quotidiana di tre chilometri al giorno, pari a circa 5.000 passi, per dimezzare il rischio di morte. Il presidente della Simg  Claudio Cricelli, spiega: «La sedentarietà provoca in Europa 600.000 decessi all’anno e rappresenta una delle dieci cause di mortalità e disabilità nel mondo.

Continua a leggere

Che cos’è un ictus? Quali sintomi provoca?

L’ ictus cerebrale è una malattia cardiovascolare causata dal mancato arrivo di sangue in una zona del cervello, molto simile a quello che succede al cuore durante l’infarto del miocardio.

Continua a leggere

,

Neuropatia sensitivo-motoria. I sintomi da riferire

I principali sintomi caratteristici di neuropatia sensitivo-motoria. Segna una crocetta quelli che si sono eventualmente manifestati nell'ultimo periodo.

Continua a leggere

Programma educativo per la cura del piede diabetico

1° Livello. Il tuo medico discuterà con te e i tuoi familiari l'importanza di effettuare periodiche visite di controllo per la cura dei piedi. 2° Livello. Il tuo medico discuterà con te e i tuoi familiari un piano dettagliato di cura del piede, basato prevalentemente sulle informazioni scaturite dalle visite annuali precedenti.

Continua a leggere

Gestione del piede diabetico in accordo con il livello di classificazione del rischio

Non a rischio. Concordare con il proprio medico un programma di gestione che includa l’educazione alla cura del piede. A rischio. Rispettare regolari visite mediche, in genere ogni 6 mesi (se non diversamente consigliato dal Medico), con il team specializzato nella cura del piede diabetico.

Continua a leggere

Quali sono i livelli di rischio per l’insorgenza di piede diabetico?

Non a rischio: Conservazione della sensibilità - Assenza di segni di vascolopatia periferica - Assenza di altri fattori di rischio. Ad alto rischio: Presenza di neuropatia o di altri singoli fattori di rischio.

Continua a leggere

Fattori che favoriscono un'anormale pressione di carico del piede

Fattori intrinseci: Prominenze ossee - Limitata mobilità articolare - Deformità articolari... Fattori estrinseci: Calzature inadeguate - Camminare a piedi nudi - Traumi, cadute e incidenti...

Continua a leggere

Sedentarierà: rischio per il cuore

La sedentarietà, il lavoro prolungato alla scrivania per ore senza muoversi provoca un aumento della probabilità di ammalarsi di diabete o di malattie cardiovascolari con relativo aumento del rischio di morte precoce, questo il risultato della ricerca realizzata dal Baker IDI Heart and Diabetes Institute di Melbourne.

Continua a leggere

'Calzini tecnologici' per la cura del piede diabetico

Il ‘piede diabetico’ è una complicanza del diabete che comporta per i piedi del malato ulcere e tagli che si infettano facilmente e sono curabili con difficoltà, lunghe sofferenze e che possono portare all'amputazione.

Continua a leggere

,

Neuropatia diabetica vegetativa

Elenco dei principali sintomi caratteristici di neuropatia vegetativa che può determinare alterazioni delle funzioni involontarie. Segna i sintomi che si sono eventualmente manifestati nell’ultimo periodo.

Continua a leggere

Diabetici: con il piede diabetico aumenta rischio di mortalità

Il piede diabetico non è solo una complicanza dolorosa e debilitante provocata dal diabete ma anche un fattore che può anticipare il decesso rispetto a diabetici che non hanno lesioni ai piedi.

Continua a leggere

Umbria: per "piede diabetico" necessaria azione di prevenzione

Dare una mano ai propri piedi; l'imperativo e' d'obbligo per chi soffre di diabete, visto che e' proprio da questa parte del corpo che possono venire importanti segnali d'allarme.

Continua a leggere

Le regole della prevenzione per mantenere piedi sani

Ispeziona entrambi i piedi ogni giorno. 2. Segnala ogni eventuale alterazione al tuo medico. 3. Lavali accuratamente in acqua tiepida ogni giorno. 4. Mantieni i piedi sempre be asciutti. 5. Idratali ogni giorno.

Continua a leggere