Articoli

Iperplasia prostatica benigna (IPB): quando è utile la chirurgia laser?

Iperplasia prostatica benigna (IPB): quando è utile la chirurgia laser?

L’iperplasia prostatica benigna (IPB) o adenoma prostatico è un problema per metà degli uomini over 50. La sua prevalenza è del 50% per la fascia 51-60 anni, e del 90% per quella 81-90. Diabete, obesità, ipertensione e altre patologie infiammatorie accelerano l’aumento di volume della prostata. Nei casi in cui l’IPB diventa sintomatica, compromette la qualità di vita del paziente e rappresenta un disturbo da curare. Se la terapia farmacologica non è sufficiente, sono oggi disponibili tecniche laser mininvasive.

Continua a leggere

Diabete: uno tzunami che non accenna a diminuire

Diabete: uno tzunami che non accenna a diminuire

Secondo l’ultimo Rapporto Arno Diabete (2017), nell’arco degli ultimi vent’anni la prevalenza del diabete è quasi raddoppiata e attualmente è del 6,34 per cento su scala nazionale. Gli esperti stimano, tuttavia, che i casi di diabete non riconosciuto rappresentino il 20 per cento del totale (in pratica 1 caso di diabete su 5 sarebbe non diagnosticato e non riconosciuto) e questo porta le stime di prevalenza di questa condizione nel nostro Paese all’8 per cento circa. Il che, tradotto in cifre, equivale ad una popolazione di 4 milioni di persone con diabete in Italia ai quali aggiungere 1 milione di diabetici che ignorano la loro condizione.

Continua a leggere

Sugar Tax: SI o NO? Perché la Società Italiana di Diabetologia (SID) è favorevole

Sugar Tax: SI o NO? Perché la Società Italiana di Diabetologia (SID) è favorevole

Diabete di tipo 2, obesità rappresentato un crescente problema di salute pubblica con il quale l’Italia del terzo millennio è tenuta a confrontarsi con urgenza. Diventa dunque impossibile per una Società scientifica che si occupa di diabete non allargare il campo d’azione e di allerta anche al fenomeno obesità perché queste due pandemie sono strettamente interconnesse una con l’altra e con uno stile di vita sedentario e un abuso di zuccheri nell’alimentazione.

Continua a leggere

Urbanizzazione, benessere, salute: l’insostenibile leggerezza della vita nelle nostre città

Urbanizzazione, benessere, salute: l’insostenibile leggerezza della vita nelle nostre città

Salute urbana o – meglio – come arrivare a costruire città promotrici di salute e non aggravanti di malattie croniche: un tema di estrema attualità di cui si è discusso anche nell’appuntamento del G7 a presidenza italiana e ripreso nel 2018 dall’11th Italian Diabetes & Obesity Barometer Forum che si è svolto a Roma il 3 luglio 2018.

Continua a leggere

Gli “Orti della Salute” nelle città, per prevenire obesità e diabete

Gli “Orti della Salute” nelle città, per prevenire obesità e diabete

“Il progetto didattico punta a coinvolgere i cittadini, a partire dai più giovani e dalle famiglie, nelle scelte salutari, promuovendo formazione e informazione che mirino a modificare comportamenti inadeguati. L’obiettivo è dare un contributo per prevenire l’insorgere di malattie di grande rilevanza socio-sanitaria come obesità e diabete tipo 2 che pesano sul sistema sanitario e sociale a livello nazionale, regionale e locale”, spiega l’On. Roberto Pella, Vicepresidente vicario di ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani.

Continua a leggere

Terapia diabete tipo 2: le novità degli Standard di Cura, Revisione 2018

Terapia diabete tipo 2: le novità degli Standard di Cura, Revisione 2018

Il nuovo algoritmo per il trattamento del diabete tipo 2, proposto negli Standard di cura 2018, vede ancora ben salda in pole position la metformina, farmaco di prima scelta nel trattamento del diabete di tipo 2 in tutti gli stadi e finché possibile. Qualora la monoterapia con metformina non fosse sufficiente a ottenere o mantenere un buon controllo metabolico, è necessario associare un secondo farmaco.

Continua a leggere

11th Italian Diabetes & Obesity Barometer Report

11th Italian Diabetes & Obesity Barometer Report

Presentato a Roma il 17 aprile 2018, il Rapporto Annuale della Fondazione IBDO fotografa la situazione italiana, con un focus particolare sulle singole regioni, di diabete tipo 2 e obesità (diabesità), due patologie in crescita che molto spesso si associano nella stessa persona, aumentando notevolmente i rischi di ulteriori comorbidità, riduzione della qualità e dell’aspettativa di vita, con notevoli ricadute socio-economiche.

Continua a leggere

Cyberbullismo: non sottovalutate la naturale ingenuità dei vostri figli

Cyberbullismo: non sottovalutate la naturale ingenuità dei vostri figli

Luci e ombre della rete. Accorato appello dei pediatri di famiglia ai genitori – In aumento i casi di cyberbullismo e di dipendenza dalla tecnologia tra bambini e adolescenti – Il fenomeno al centro del 6° Convegno Nazionale SiMPeF (Sindacato Medici Pediatri di Famiglia) a Milano.

Continua a leggere

Diabete e obesità. Il Parlamento approva risoluzione sulla salute nelle città

3,5 milioni sono gli italiani con diabete, un terzo dei quali risiede nelle grandi città: il 35,2 per cento dei residenti è in sovrappeso e il 9,2 per cento con obesità; 4 italiani su 10 hanno una vita sedentaria.

Continua a leggere

Roma: avviato il programma Cities Changing Diabetes®

Come preannunciato nel dicembre 2016, Roma è stata scelta come metropoli del 2017 dal progetto internazionale Cities Changing Diabetes, volto a studiare il legame fra il diabete e la città e a promuovere iniziative per salvaguardare la salute e prevenire la malattia nella città capitolina.

Continua a leggere

31 maggio 2017: Giornata Mondiale senza Tabacco, i milanesi e il fumo

È in crescita il numero di milanesi che dichiara di non avere intenzione di smettere di fumare. È questo uno dei dati che emerge dall’indagine che la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori - LILT di Milano ha commissionato alla Doxa in occasione della Giornata Mondiale senza Tabacco, che si celebra ogni 31 maggio.

Continua a leggere

I rischi del fumo

Il fumo è considerato il principale fattore di rischio per le patologie respiratorie, malattie cardiovascolari, tumori al polmone, al cavo orale, laringe e diversi tipi di neoplasie. Il fumo, attivo o passivo, produce nell’organismo diversi effetti dannosi, tra cui un maggior rischio di diabete di tipo 2.

Continua a leggere

Diario indiano - In bicicletta col diabete di tipo 1

Diario indiano - In bicicletta col diabete di tipo 1

L'arrivo a Jaipur, India, ci sconvolge immediatamente i sensi: l'udito è stordito dalla vita chiassosa della città e dai clacson perennemente in funzione nelle mani di guidatori spericolati; l'olfatto è deliziato dai profumi intensi del cibo di strada e poi mortificato dal tanfo di urina che proviene dagli orinatoi piazzati sulle pareti di vie pubbliche; il gusto è disorientato dalle spezie che coprono totalmente il sapore degli alimenti.

Continua a leggere

Nuoto e subacquea, ok anche nei bambini con diabete tipo 1

Intervista rilasciata da Marco Alleva, subacqueo ed apneista dell’Associazione 1° Club Lacustre Sommozzatori di Novara e papà di Giorgio, 13 anni, con diabete di tipo 1.

Continua a leggere

ONDA WINTER VILLAGE – Onda - Osservatorio nazionale sulla salute della donna

ONDA WINTER VILLAGE – Onda - Osservatorio nazionale sulla salute della donna

ONDA WINTER VILLAGE – Onda presenta il primo "Villaggio della salute" che sarà allestito dal 18 al 22 gennaio 2017 a Milano, nell’area di Via Mario Pagano. Ogni giorno spettacoli di show cooking, check-up gratuiti, realtà virtuale e conferenze su prevenzione e corretti stili di vita.

Continua a leggere

Roma: metropoli scelta per il 2017 dal programma Cities Changing Diabetes®

Roma: metropoli scelta per il 2017 dal programma Cities Changing Diabetes®

Il progetto coinvolge Istituzioni nazionali, amministrazioni locali, mondo accademico e terzo settore, con l’obiettivo di evidenziare il legame fra il diabete, in particolare diabete di tipo 2, e le grandi città e promuovere iniziative per salvaguardare la salute dei cittadini e prevenire la malattia.

Continua a leggere

Cura Diabete: quali sono le prestazioni sanitarie più efficaci?

L’Associazione Medici Diabetologi (AMD) ha misurato con un approccio scientifico le prestazioni diabetologiche che funzionano di più, ovvero quelle che garantiscono un miglior controllo dei rischi clinici da un lato e maggiore efficienza per il Servizio Sanitario Nazionale, dall’altro.

Continua a leggere

,

Girovita: diamogli un taglio

Maniglie di Venere, fisico a mela o… odiosa pancetta? Chiamateli come volete ma non esagerate. Troppi chili, soprattutto se concentrati nella parte centrale del corpo aumentano il rischio di diabete, ipertensione e malattie del cuore.

Continua a leggere

DT1: Tre riflessioni sul trapianto di pancreas o di isole

Nel corso di un recente incontro organizzato da AGD Bologna al Policlinico Sant’Orsola, il 24 ottobre 2016, abbiamo ascoltato l’intervento del Dott. Giacomo Lanzoni, del team del Prof Luca Inverardi e Camillo Ricordi, Diabetes Research Institute, University of Miami.

Continua a leggere

Italiani e movimento: solo 1 su 3 pratica uno sport nel tempo libero

Italiani e movimento: solo 1 su 3 pratica uno sport nel tempo libero

L’Italia è un paese pigro e continua ad esserlo come evidenziato nel recente Convegno “Salute e sport per il benessere nelle città” promosso da Health City Institute nell’ambito dell’assemblea Anci a Bari, il 13 ottobre. La pigrizia cresce da Nord a Sud ed è più presente nei piccoli centri e nelle periferie, secondo i dati ISTAT.

Continua a leggere

ESH Care – L’app per combattere l’ipertensione arteriosa

Una nuova application, disponibile per smartphone e tablet aiuta a tenere sotto controllo i valori della pressione arteriosa e a combattere l’ipertensione, in crescita in molti Paesi tra cui l’Italia e che insieme ad obesità e diabete di tipo 2, rappresenta un fattore di rischio di sindrome metabolica.

Continua a leggere

I 10 principi del Primo Manifesto: “La salute nelle città: bene comune”

Presentato l’11 luglio 2016 a Roma, in occasione del Primo Health City Forum, il Manifesto delinea i punti chiave che possono guidare le città a studiare ed approfondire i determinanti della salute nei propri contesti urbani.

Continua a leggere

A Roma presentato il Manifesto: “La salute nelle città: bene comune”

Lo stile di vita cittadino tra le cause alla base dell’epidemia di obesità e diabete nel mondo – In Italia, il 37% della popolazione risiede nelle 14 città metropolitane.

Continua a leggere

Rapporto Osservasalute 2015: la prevenzione resta la cenerentola del Paese

Pochi investimenti e cittadini disattenti. La spesa per la prevenzione ammonta in Italia a circa 4,9 miliardi di euro e rappresenta il 4,2% della spesa sanitaria pubblica.

Continua a leggere

Usi lo smartphone anche di notte?

Gli schermi con retroilluminazione a LED, di cui sono dotati dispositivi come smartphone, tablet che molti di noi si portano tutte le sere anche a letto, a lungo andare possono avere effetti negativi sul fisico, sulla vista e soprattutto sul ritmo sonno-veglia.

Continua a leggere

Diabete: migliorare l’ambiente urbano e la salute dei cittadini

Al via un progetto internazionale di collaborazione tra C40 Cities Climate Leadership Group e un partner farmaceutico volto a migliorare le politiche ambientali nelle città, una strategia di cui beneficiano salute e benessere dei cittadini.

Continua a leggere

Il progetto Diabetes Intelligence di AMD

L’ Associazione Medici Diabetologi (AMD) risponde alla sfida della medicina digitale. In dirittura d’arrivo il progetto per la telemedicina in diabetologia.

Continua a leggere

ROMA, BIGLIETTO METRÒ GRATIS A CHI FA 10 “SQUAT”

Partita nel 2013 da Mosca, dove l’obesità è ad alti livelli, riproposta a Città del Messico l’anno scorso dal Ministero della Sanità Pubblica, Armando Ahued, l’originale proposta è sbarcata anche a Roma con le prime 30 postazioni, installate nelle 15 stazioni della metropolitana con maggior traffico.

Continua a leggere

Prepararsi al concepimento

Un'attenta programmazione della gravidanza consente di ridurre in modo sensibile il rischio di malformazioni congenite e la morbilità materno-fetale legata al diabete.

Continua a leggere

11° Giornata Mondiale dell'Ipertensione Arteriosa

“Impara a conoscere la tua pressione arteriosa” è il messaggio della Campagna e la mission che da sempre la Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa (SIIA) porta avanti per creare tra gli italiani una coscienza del problema.

Continua a leggere

Sostituti artificiali dello zucchero

Dolcificanti o edulcoranti sono sempre più diffusi ed utilizzati nell'alimentazione moderna, non solo da coloro che soffrono di disturbi del metabolismo (diabete, obesità, dislipidemia, ecc.) ma anche da coloro i quali vogliono ridurre l'apporto calorico di bevande e cibi altrimenti ricchi di zucchero.

Continua a leggere

Il danno dei piccoli vasi periferici

Le complicanze microvascolari, tipiche del diabete, interessano i piccoli vasi della circolazione periferica, soprattutto a carico di occhi (retinopatia), reni (nefropatia) e sistema nervoso (neuropatie periferiche).

Continua a leggere

,

I rischi per il neonato

Con livelli elevati nel sangue (iperglicemia) nella madre, il feto produce più insulina per far fronte all'eccesso di glucosio che deriva dalla madre.

Continua a leggere

Medico Amico Day, per il controllo dell’uricemia

Sabato 25 ottobre negli ipermercati di 26 tra le principali città italiane si svolgerà la prima giornata nazionale dedicata al controllo dell’uricemia.

Continua a leggere

FAND: PARTE IL PROGETTO “FANDIABET&GIOVANI”. L’ Associazione Italiana Diabetici sempre più vicina ai giovani con diabete di tipo 1

Prende il via il progetto “FanDiabet&Giovani” che si pone l’obiettivo di sostenere e aiutare i giovani con diabete mellito tipo 1.

Continua a leggere

,

MOC (Mineralometria Ossea Computerizzata)

La Mineralometria Ossea Computerizzata (MOC) è la tecnica considerata di riferimento per prevenire, diagnosticare e controllare l'evoluzione dell'osteoporosi nel tempo.

Continua a leggere

Troppo testosterone fa male al cuore? Secondo il parere dell’EMA i benefici sono maggiori dei rischi

L'Agenzia Europea dei Medicinali (EMA) ha da poco emanato un comunicato in cui ritiene che non esistano correlazioni tra testosterone e infarto, anche nei soggetti diabetici.

Continua a leggere

Quali sono i campanelli d’allarme per l’IVC?

I primi sintomi di IVC includono frequente sensazione di stanchezza e pesantezza alle gambe, soprattutto nelle ore serali e dopo una lunga postura in posizione eretta.

Continua a leggere

Grassi saturi: buoni o cattivi?

Grassi saturi: un recente articolo del Time li scagiona dall’accusa di favorire diabete, obesità, e malattie cardiovascolari. Questo continuo tira e molla su grassi buoni o grassi cattivi crea molta confusione tra noi comuni mortali.

Continua a leggere

L’autocontrollo del diabete: primo studio sul campo nelle ASL di Emilia Romagna e Toscana

Solo un terzo (34,7%) dei diabetici insulinici controlla con regolarità la propria glicemia, il 55% meno di due volte al giorno, il 10% non la misura affatto.

Continua a leggere

La conservazione dell'insulina

L’insulina può restare a temperatura ambiente fino a 28 giorni, ma andrebbe conservata tra i 4 e gli 8 gradi. Mi sono pertanto munito di mattonelle per il ghiaccio e di borse termo protettive.

Continua a leggere

L’educazione innanzitutto, la campagna d’informazione sull’ipoglicemia

Ogni anno, in Italia, sono circa 15mila i ricoveri causati da crisi provocate da ipoglicemia severa, e a questi bisogna aggiungere i casi che vengono risolti nei Pronto Soccorso

Continua a leggere

Incidenza e conseguenze

Il problema più rilevante legato a un'ulcera del piede nei soggetti diabetici è il rischio di doverlo amputare. Una percentuale ancora troppo elevata di casi va incontro ad interventi chirurgici demolitivi ossia ad amputazioni.

Continua a leggere

Perché è importante smettere di fumare?

Vari studi hanno dimostrato che la frequenza di complicanze aumenta nei fumatori (maggiore è la quantità di sigarette fumate, maggiore è il rischio).

Continua a leggere

La cura quotidiana dei piedi è una sana abitudine

Quando si ha il diabete, è bene essere a conoscenza delle alterazioni che possono verificarsi nei piedi e sapere come minimizzarne i rischi.

Continua a leggere

Link per viaggiare in salute

Disturbi da altitudine - Calendario allergie - Le epidemie in corso - Rischi Sanitari Paese per Paese - Salute in viaggio - Vaccinazioni e profilassi nel mondo - Viaggiare Sicuri

Continua a leggere

,

Calcola il tuo indice di massa corporea

L'Indice di Massa Corporea (IMC o BMI dall'inglese Body Mass Index) è uno strumento importante per la misurazione del peso corretto. Il BMI mette in correlazione il peso con l'altezza.

Continua a leggere

Un triangolo per segnalare eventuali effetti indesiderati dei farmaci

Da settembre un triangolo nero capovolto appare sui bugiardini per invitare a segnalare gli eventuali effetti collaterali; non un avvertimento di pericolo ma solo uno strumento supplementare di sorveglianza.

Continua a leggere

Sedentarietà: per le donne maggiori rischi di diabete

Il rischio di sviluppare patologie mataboliche è più alto fra le donne che svolgono un lavoro sedentario rispetto agli uomini: questa la conclusione di una ricerca pubblicata su The American Journal of Preventive Medicine.

Continua a leggere

Diete: meglio le proteine

Almeno il 15/20% delle calorie che si assumono ogni giorno deve essere rappresentato da proteine perché aumenti la massa muscolare e migliori così il metabolismo: questa la conclusione di uno studio statunitense durato due anni e mezzo, che è stata condotto su 25 soggetti di età compresa fra i 18 e i 35 anni.

Continua a leggere

Sport e attività fisica: due alleati per un ottimale profilo glicemico

Gli eventi cardiovascolari sono la principale causa di morte dei soggetti affetti da diabete: nel nostro paese si contano ogni anno 75.000 infarti del miocardio e di 18.000 ictus.

Continua a leggere

Il rischio di diabete aumenta assumendo dosi elevate di statine

JAMA, the Journal of the American Medical Association ha pubblicato una metanalisi condotta da una squadra di ricercatori dell’Università di Glasgow che dimostra che la terapia intensiva con statine è associata a un incremento del rischio di sviluppare il diabete.

Continua a leggere

Gli omega-3 contro il rischio di diabete di tipo 2

Due omega-3 di origine marina, Epa e Dha (acido eicosapentaenoico e acido docosaesaenoico), presenti nei pesci più grassi, potrebbero proteggere dal rischio di sviluppare il diabete di tipo 2: questa la conclusione di una ricerca americana condotta su oltre 3.000 persone di età avanzata.

Continua a leggere

Maggiori rischi di fratture per i pazienti anziani con diabete di tipo 2

I pazienti anziani con diabete di tipo 2 hanno più probabilità di subire fratture rispetto ai coetanei senza diabete, pur avendo pari o migliore densità minerale ossea: questa la conclusione di una ricerca condotta dall’Università della California.

Continua a leggere

‘Diabete Sommerso’ per vivere il diabete ‘senza limiti’

A Milano si è costituita l’Associazione Nazionale ‘Diabete Sommerso’, con lo scopo, di migliorare la qualità della vita delle persone con diabete attraverso la diffusione e la pratica di attività subacquee, come spiega il professor Matteo Bonomo, responsabile di Diabetologia dell’Ospedale Niguarda di Milano

Continua a leggere

Il diabete è favorito dal fumo, anche da quello passivo

Secondo una ricerca del Brigham and Women’s Hospital di Boston l’insorgenza del diabete di tipo 2 è favorita non sono dal fumo attivo ma anche da quello passivo. Nel 1982 erano stati distribuiti a 100mila infermiere altrettanti questionari sul loro rapporto con il fumo attivo o sulla loro eventuale esposizione al fumo passivo

Continua a leggere

Minori i rischi di ictus da colesterolo per le donne rispetto agli uomini

L’aumento del livello dei trigliceridi a digiuno si può associare nelle donne direttamente al rischio di ictus ischemico mentre la crescita del livello di colesterolo aumenta il rischio di ictus per gli uomini e in misura minore per le donne

Continua a leggere

Bevande zuccherate, light, soft ed energy drink: quali rischi per la salute?

Il consumo di bevande è cresciuto in maniera esponenziale negli anni e con il dilagare di obesità, diabete,sindrome metabolica, malattie cardiovascolari ci si interroga quale sia…

Continua a leggere

Il diabete raddoppia il rischio di patologie cardiovascolari

Il diabete raddoppia il rischio di patologie cerebrovascolari; è importante prevenire e monitorare il paziente diabetico per assicurarsi che non ci siano conseguenze e rischi maggiori, se non addirittura fatali, per la sua salute.

Continua a leggere

Contro l’alcol insieme genitori e figli

Un gruppo di ricercatori olandesi dell’Università di Nijmegen ha condotto uno studio su circa 3mila adolescenti e sui loro genitori, sul consumo di alcolici arrivando a conclusioni che si possono adattare anche alla realtà italiana; in entrambi i Paesi, infatti, è sempre più bassa l’età nella quale si inizia a consumare alcol.

Continua a leggere

Scoperta in Australia la causa della resistenza all’insulina

Un gruppo di ricercatori del Walter and Eliza Hall Institute of Medical Research di Melbourne guidati dal diabetologo Len Harrison, ha scoperto il legame fra obesità e diabete: la resistenza all’insulina, causa quindi del diabete, sta nelle cellule infiammatorie che si trovano nelle riserve di grasso corporeo.

Continua a leggere

Come faccio a sapere se sono in sovrappeso?

L'Indice di Massa Corporea (IMC o BMI dall'inglese Body Mass Index) è uno strumento importante per la misurazione del peso corretto.

Continua a leggere

Obesità infantile: in Piemonte nasce un ambulatorio dedicato

L’obesità è un problema che riguarda oggi 1 bambino su 5 e, sebbene anche le scuole abbiano cercato di migliorare la qualità dei pasti somministrati ai più piccoli, sembra che il fenomeno sia in continuo aumento.

Continua a leggere

Diabete: attenzione anche alla pressione bassa

Per prevenire attacchi di cuore o ictus in pazienti con diabete di tipo 2 e patologie cardiache o cardiovascolari fino a oggi si è cercato di mantenere bassa a tutti i costi la pressione arteriosa ma questo potrebbe aumentare i rischi che si vorrebbero prevenire, secondo una studio dell'Università della Florida.

Continua a leggere

Un antidepressivo per prevenire il diabete

NAVIGATOR è uno studio che ha coinvolto oltre 9.000 pazienti e il primo a livello internazionale che ha evidenziato che l’antipertensivo valsartan è efficace nel ritardare l’insorgenza di nuovi casi di diabete di tipo 2 in pazienti con patologie cardiovascolari e in condizione pre-diabetica, cioè che presentano fattori di rischio e ridotta tolleranza al glucosio.

Continua a leggere

Curare il diabete gestazionale previene danni al bebé

Sebbene la letteratura scientifica offra prove evidenti circa l'associazione positiva esistente tra cura del diabete gestazionale e diminuzione dei rischi per il neonato, non è ancora stata chiarita la relazione il diabete della madre ed eventuali danni al feto.

Continua a leggere

Meno rischi di diabete per le madri che allattano

Le donne con figli corrono un rischio maggiore di contrarre il diabete di tipo 2 rispetto a quelle che non ne hanno ma l’allattamento al seno per un periodo di almeno tre mesi diminuisce significativamente il rischio di ammalarsi.

Continua a leggere

Epatopatia steatosica non alcolica: nei diabetici aumenta tasso di mortalità

Persone con diabete di tipo 2 ed epatopatia steatosica non alcolica (NAFLD) sono esposti a un rischio maggiore di mortalità rispetto ai diabetici senza patologia epatica.

Continua a leggere

Obesità infantile espone al rischio di infarto

Dale J. Hamilton, capo dei servizi clinici per il diabete del Methodist Hospital di Houston (Usa), ha dichiarato che l'obesità giovanile espone al rischio d'infarto con l'avanzare dell'età; essere grassi da giovani non è solo quindi solo un problema estetico ma è anche un pericolo.

Continua a leggere

Alternare attività fisica a sedentarietà riduce il rischio diabete e malattie cardiache

Secondo i ricercatori del Karolinska Institute (Svezia) l’inattività per periodi di tempo prolungati sarebbe collegata a una maggior probabilità di sviluppare diabete e malattie cardiache e il solo esercizio fisico, seppur svolto regolarmente, non è sufficiente a contrastare questi effetti negativi.

Continua a leggere

Il diabete è più rischioso per le donne. Soprattutto se fumatrici

Secondo gli ultimi riscontri scientifici resi noti, le donne affette da diabete presenterebbero maggiori rischi e più gravi complicazioni rispetto agli uomini in relazione alla suddetta patologia.

Continua a leggere

Curare il diabete gestazionale riduce rischi per mamma e bebè

I risultati di un recente studio americano mostrano che la cura del diabete gestazionale di grado lieve può ridurre il rischio di macrosomia fetale (feto più grande del normale), distocia della spalla, parto cesareo e ipertensione gestazionale.

Continua a leggere

Diabete e malattie cardiovascolari: meno controlli per alcune etnie e gruppi sociali

Nonostante il controllo di pressione sanguigna, glucosio e colesterolo sia aumentato negli ultimi 10 anni, continuano a registrarsi differenze importanti nella frequenza e accuratezza nei controlli dei diversi parametri di salute a seconda di razza, etnia e livello socioeconomico dell'individuo interessato.

Continua a leggere

Fumo, alcol e vita sedentaria le prime cause di morte al mondo

Fumo, alcol, poca attività fisica e una dieta non equilibrata sono condizioni che facilitano l'insorgenza di alcuni problemi di salute, come infarto, ictus, diabete di tipo 2, osteoporosi, ipertensione e perfino il cancro.

Continua a leggere

Sanità: trapianto di solo pancreas al 'Maggiore' di Parma

Un trapianto di pancreas isolato - intervento piuttosto raro - e' stato eseguito per la prima volta in Emilia-Romagna dall'equipe della Clinica chirurgica e Trapianti d'organo dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, lo scorso 28 di marzo.

Continua a leggere

Anomalie cardiache: ecco a cosa sono esposte le ragazze che tengono sotto controllo il diabete in maniera scorretta

Nelle adolescenti uno scarso controllo del diabete di tipo 2 le potrebbe esporre a varie anomalie cardiache, almeno stando ai dati di uno studio effettuato in Nuova Zelanda.

Continua a leggere

Diabete tipo 2, pancreatite e malattie biliari

I pazienti con diabete di tipo 2 presentano un rischio almeno triplicato di pancreatite e doppio di malattie biliari rispetto a soggetti non diabetici di pari sesso ed età.

Continua a leggere

Diabetici: episodi di ipoglicemia grave riducono abilità cognitive

Durante la Diabetes UK Annual Professional Conference tenutasi a Glasgow dall'11 al 13 marzo un gruppo di studiosi ha reso noti i risultati di una ricerca volta a dimostrare che in soggetti affetti da diabete di tipo 2 i picchi di ipoglicemia grave possono causare danni a livello cognitivo.

Continua a leggere

Prediabetici: controllare glicemia post-carico per evitare problemi cardiovascolari

Il test della glicemia a digiuno permette di individuare alterazioni nella tolleranza al glucosio e di conseguenza capire se il paziente esaminato sia o meno in una condizione di prediabete.

Continua a leggere