3rd World Congress on Interventional Therapies for Type 2 Diabetes

2nd Diabetes Surgery Summit DSS-II

Londra, 28-30 Settembre 2015

TopLondraChirBarDMT2_28-30sept2015

Alla fine di settembre 2015, si svolgerà a Londra, presso il Westminster Park Plaza Hotel, il 3° Congresso Mondiale sulla chirurgia del Diabete di Tipo 2. Un evento senza precedenti per fare il punto sulle ultime ricerche in chirurgia metabolica e per presentare a tutta la comunità scientifica lo sviluppo di nuove linee guida per la cura del diabete di tipo 2.

3rd World Congress on Interventional Therapies for Type 2 DiabetesDurante il Congresso si svolgerà una Consensus Conference a cui parteciperanno tutte le maggiori società di diabetologia del mondo, incluse quelle americane ed europee, tra cui la Società Italiana di Diabetologia (SID).

L’approccio chirurgico verrà affrontato in modo poliedrico, e si discuterà, fra le altre cose, delle implicazioni della chirurgia da un punto di vista economico e di Sanità pubblica. A questo proposito è garantita la presenza dei responsabili di diversi Sistemi Sanitari Nazionali e delle maggiori assicurazioni degli Stati Uniti.

 

 

Presente anche il prof. Rubino, a cui è stata di recente assegnata dal King’s College di Londra, la prima cattedra al mondo sulla chirurgia bariatrica e metabolica
Prof. RubinoIl prof. Francesco Rubino, uno dei maggiori esperti a livello mondiale di chirurgia bariatrica e chirurgia metabolica, farà parte del Comitato organizzativo dell’evento. “Si tratta – ha spiegato il prof. Rubino in una recente intervista – di un evento storico da un punto di vista medico, perché le nuove linee guida potrebbero cambiare gli algoritmi terapeutici del diabete in maniera abbastanza importante per il prossimo decennio considerata l’introduzione della chirurgia”. Nella lettera di benvenuto, il prof. Rubino sottolinea inoltre che “La partecipazione a questo evento offre un’occasione unica per stare al passo con la scienza e seguire la chirurgia metabolica”. Un modo “per ampliare gli orizzonti della cura del diabete e sviluppare la ricerca per gli anni a venire”.

 

 

Le nuove Linee Guida NICE inglesi includono la chirurgia metabolica

Nel 2014 il “National Institute of Health and Care Excellence” (NICE), autorevole istituto inglese per l’eccellenza clinica ha inserito nelle sue linee guida il trattamento di chirurgia metabolica elaborato dal professor Rubino, che ha dimostrato nel corso del tempo come la chirurgia bariatrica (chirurgia dell’obesità) applicata anche a soggetti diabetici di tipo 2 “non obesi patologici” possa restituire una qualità di vita di gran lunga migliore e addirittura in molti casi la remissione del diabete, soprattutto se applicata molto precocemente.
Le nuove linee guida del NICE inglese che verranno presentate a tutta la comunità scientifica nel corso del prossimo congresso mondiale, hanno ridotto a 30 il valore dell’Indice di Massa Corporea (IMC) minimo per il quale è possibile raccomandare la chirurgia nei pazienti con diabete di tipo 2 (nel resto del mondo è 35 IMC). Questa nuova soglia  ha consentito di poter accedere alla chirurgia metabolica, dopo un’accurata valutazione medica, ad un maggior numero di persone che soffrono di diabete di tipo 2 senza essere obesi patologici.

 

 

Video
INVITE! DSS-II, Professor Francesco Rubino (in inglese)
INVITE! DSS-II, Dr. Phil Schauer (in inglese)

Fonte

Sito dell’evento: 3rd World Congress on Interventional Therapies for  Type 2 Diabetes / 2nd Diabetes Surgery Summit DSS-II

 

Potrebbero interessarti

  • 16 ottobre 201714-20 novembre 2017: nelle farmacie aderenti, screening gratuito della glicemiaDiabete: in occasione della Giornata Mondiale del Diabete 2017, è prevista la prima Campagna Nazionale di Screening nelle Farmacie aderenti. Dal 14 al 20 novembre, offriranno gratuitamente l’autoanalisi della glicemia ai cittadini che lo desiderano e li sottoporranno a un questionario anonimo. Posted in NEWS - 2017
  • 11 agosto 2017L’impatto del diabete in ItaliaOggi diamo i numeri sul diabete! Non per alimentare preoccupazioni, non per creare ansie ma per conoscere meglio l’entità e la crescita della malattia, per esserne più consapevoli. Posted in Italia
  • 11 agosto 2017Incidenza di diabete e comorbiditàIl rischio di complicanze del diabete è direttamente correlato al buon controllo del diabete stesso. Numerosi studi hanno documentato che migliore è il compenso metabolico del glucosio nel sangue (glicemia) e minore è il rischio di complicanze future. Posted in Italia