Calcio e magnesio riducono rischio diabete di tipo 2

Calcio e magnesio potrebbero svolgere un ruolo importante nella protezione dal diabete di tipo 2. L’ipotesi proviene dai risultati ottenuti dallo studio sulla salute delle donne di Shanghai, che ha coinvolto 64.191 individui di sesso femminile, con età compresa fra i 40 e i 70 anni, non diabetiche e residenti nella città di Shanghai, in Cina.
Le interviste a cui le partecipanti hanno risposto, hanno fornito ai ricercatori informazioni circa l’alimentazione, l’attività fisica, lo stile di vita e i dati antropometrici di ciascun soggetto. Dopo quasi sette anni di osservazione i casi di diabete diagnosticato erano 2.270.
I dati raccolti hanno permesso agli studiosi di concludere che calcio e magnesio siano due elementi che riducono il rischio di sviluppare diabete, ma che anche la fonte da cui essi provengono svolga un ruolo fondamentale: il calcio e il magnesio provenienti da latte animale sono infatti notevolmente più protettivi di quelli di origine vegetale. Inoltre la presenza di vitamina D associata all’assunzione quotidiana di calcio e magnesio ha mostrato un ulteriore potenziamento dell’effetto protettivo contro il diabete di tipo 2.
La scoperta di questi effetti benefici di alcuni elementi nutritivi è di fondamentale importanza soprattutto in Paesi come la Cina, dove spesso la popolazione non si nutre a sufficienza e in modo adeguato.

 

 
Fonte: American Journal of Clinical Nutrition, 30 marzo 2009

Potrebbero interessarti

  • 27 aprile 2017Il Diabete giovanile: se ne parlerà il 6 maggio a NovaraObiettivo dell’incontro del 6 maggio è quello di far conoscere, condividere esperienze e saperne di più sul ‘mondo del diabete giovanile’, un tema che interessa sempre più famiglie italiane e che è particolarmente critico sia per il periodo delicato di crescita dell’adolescenza sia per lo stile di vita troppo spesso non adeguato. Posted in Fabio Braga
  • 23 giugno 2017Ciliegie: seducenti, gustose e… ricche di antiossidantiLe ciliegie forniscono acqua, sali minerali, vitamine e antiossidanti (flavonoidi), utili in una patologia cronica come il diabete di tipo 2. Le ciliegie contengono vitamine sia idrosolubili ( C e gruppo B) sia liposolubili e alcuni carotenoidi, in particolare beta-carotene e livelli più bassi di luteina e zeaxantina. Posted in Fibre, frutta e verdura
  • 19 aprile 2017Urbanizzazione e salute: due facce della stessa medagliaEntro il 2030, 1 miliardo e mezzo di persone si sposterà dalle campagne alle città, provocando l’urbanizzazione di 1,5 milioni di chilometri quadrati. Fenomeno sociale inarrestabile e tendenza irreversibile, che va gestito e studiato dal punto di vista di: assetto urbanistico, trasporti, contesto occupazionale, ma soprattutto salute pubblica, perché è indissolubilmente legato […] Posted in Mondo, Europa