Diabete, Comune di Roma sigla “Carta dell’Alleanza” per metterlo KO

Scacco matto al diabete. Con questo obiettivo il Comune di Roma ha siglato oggi, in occasione della Giornata mondiale dedicata alla malattia che si celebra domani, la ‘Carta dell’alleanza’ per il buon compenso del diabete. Per mettere al tappeto la patologia, messaggi di prevenzione verranno portati nei diversi municipi capitolini, nelle scuole ma anche nei centri residenziali per gli anziani. A veicolarli medici, infermieri nonche’ associazioni di pazienti. Mentre i 25 mila dipendenti del Comune di Roma verranno messi in guardia dal diabete, attraverso una sezione speciale dedicata alla malattia nel sito Intranet ‘marcoaurelio.it’ e un video informativo realizzato ad hoc.
“Oggi in Campidoglio si celebra un viaggio importante – sottolinea Adolfo Panfili, delegato del Comune di Roma per le relazioni con gli enti sanitari e le Asl – quello intrapreso contro una vera e propria epidemia silenziosa. Sensibilizzare i cittadini romani in maniera incisiva assume una duplice valenza sociale e preventiva – aggiunge – che richiede un impegno basato sulla comunicazione consapevole che oggi siamo riusciti e vogliamo continuare a veicolare”, precisa.
“Stiamo assistendo a una pandemia diabetica causata soprattutto da abitudini di vita scorrette e obesita’ – sostiene Andrea Giaccari, presidente regionale della Societa’ italiana di diabetologia (Sid) – In assenza di interventi il problema diabete assorbira’, negli anni a venire, quasi la totalita’ delle risorse economiche dei servizi sanitari. L’unica strada per affrontare questa crisi certa e’ la prevenzione, con l’informazione, la consapevolezza e l’azione”.

 

 

 
Fonte: 13 novembre 2009, libero-news.it/adnkronos

Potrebbero interessarti