GDF-15 alto in donne diabetiche in gravidanza può indicare rischio malattie cardiovascolari

Nelle donne in gravidanza il diabete e la pre-eclampsia fanno aumentare i livelli del GDF-15 (growth differentiation factor-15), indicatore di un emergente rischio cardiovascolare.
Questo indica che le donne che in gestazione sviluppano diabete o pre-eclampsia potrebbero essere soggette a un rischio maggiore di incorrere in disturbi cardiocircolatori quali sindrome coronarica, infarto del miocardio e difetti cardiaci.
I ricercatori hanno in effetti analizzato il plasma di alcuni gruppi di donne incinte, rilevando che nel sangue delle donne diabetiche il livello del GDF-15 era pari a 91,549 ng/l, nelle donne con pre-eclampsia era pari a 127,061 ng/l mentre per le donne senza questo tipo di disturbi il livello di GDF-15 era di 79,875 ng/l.
Inoltre nel liquido amniotico e nella circolazione fetale sono stati riscontrati livelli maggiori di GDF-15 quando i nascituri erano stati esposti a pre-eclampsia o diabete materno.
Questi dati dovrebbero favorire ulteriori studi circa gli effetti del GDF-15 in circolazione nell’organismo materno durante la gravidanza, indicando con precisione quale sia il ruolo di questo marcatore nell’indicare il rischio di malattie cardiovascolari in seguito a condizioni particolari durante la gestazione.

 

 

FonteHypertension 2009; 54: 106-112

Potrebbero interessarti

  • 11 ottobre 2017Salute: al Forum della Leopolda si è sfidato il futuroA Firenze, il 29-30 settembre 2017, oltre 2.000 visitatori e 600 relatori in rappresentanza del settore sanitario, Istituzioni pubbliche, Associazioni di pazienti e Società Scientifiche, economisti e futuristi hanno animato la Stazione Leopolda, in occasione della seconda edizione del “Forum della sostenibilità e opportunità nel settore della salute”. Posted in EVENTI - 2017
  • 19 settembre 2017DT2, Studio DEVOTE: meno ipoglicemie gravi, più basso rischio di mortalitàI nuovi risultati dello studio DEVOTE, primo studio sugli esiti cardiovascolari che confronta le due insuline basali degludec e glargine, in pazienti con diabete di tipo 2, sono stati presentati al recente 53° Congresso dell’#EASD2017 (European Association for the Study of Diabetes) di Lisbona e pubblicati in contemporanea sulla prestigiosa rivista scientifica Diabetologia. Posted in Metformina e ipoglicemizzanti orali
  • 11 ottobre 2017Carenza di vitamina D: sorvegliata speciale per osteoporosi, artrosi e sarcopeniaDal 5 al 7 ottobre 2017, si è tenuto a Napoli il VI Congresso di ASON, l’Associazione rappresentativa di specialisti ortopedici, fisiatri e reumatologi operanti sul territorio. Quest’anno, focus sulla mancanza ormai epidemica di vitamina D che, oltre alle patologie osteoarticolari, si associa sempre più spesso anche a diabete di tipo 2, sclerosi multipla e demenza senile. Posted in Diabete e osteoporosi