Il Tai chi contro il diabete

L’antica disciplina orientale riduce la glicemia, divenendo un prezioso aiuto per le persone affette da diabete di tipo 2. A questa conclusione sono approdati tre differenti studi, i primi due pubblicati dal British Journal of sports medicine, il terzo sul Journal of Alternative and Complementary Medicine. Lo studio di Taiwan ha messo a confronto 30 persone con diabete con 30 sane. In dodici settimane, i partecipanti dopo avere imparato i movimenti del Tai Chi si sono allenati tre giorni a settimana, con lezioni di un’ora. Alla fine del programma, i livelli di zucchero nel sangue erano scesi, mentre il sistema immunitario era potenziato. Anche il secondo studio, questa volta australiano, ha dato risultati simili. In più, sono stati notati ulteriori benefici: perdita di peso, diminuzione della pressione del sangue e miglioramento della resistenza all’insulina. Infine, i ricercatori dell’Università della Florida (Usa) e della Chungham National University (Korea), al termine di un training durato il doppio, ovvero 6 mesi, hanno riscontrato che nei partecipanti a cui era stato fatto praticare il Tai chi non solo si era ridotto considerevolmente il livello glicemico a digiuno, ma anche era migliorata la gestione della malattia e la qualità complessiva della vita, compresa la salute mentale, l’energia e la vitalità. Al contrario di quelli del gruppo di controllo le cui condizioni erano rimaste invariate.

 

 

 
Fonte: 10 novembre 2009, gazzetta.it

Potrebbero interessarti

  • 19 aprile 2017Night market e frutta fresca: Myanmar, benvenuti nel Sud-Est AsiaticoAllo scattare del settimo mese dalla partenza, suonati i 9500 km, prendiamo un aereo - anzi tre per l'esattezza - che ci portano da Guwahati, India, fino a Mandalay, la bellissima città birmana sede del famoso Palazzo Reale. Aspetta aspetta, un aereo? Posted in For a piece of cake
  • 28 maggio 2017Diabete giovanile: tutela legale e prospettive terapeuticheDalla sala gremita del Nuovo Teatro Faraggiana di Novara una vera iniezione di speranza per la cura del diabete di tipo 1 e del diabete di tipo 2 (per chi necessita di insulina) nel corso dell’evento organizzato da Agd Novara il 6 maggio 2017. Posted in Fabio Braga
  • 6 giugno 2017Caro diario, dopo sedici anni e tanti chilometri…20 aprile 2017, Otres Beach, Cambogia: Memories…. È cominciato tutto sedici anni fa, proprio dopo le feste di Natale. Avevo appena compiuto 11 anni, facevo ginnastica artistica a livello dilettantistico e un senso di costante debolezza aveva spinto i miei genitori a farmi fare le analisi del sangue. Intanto stavo anche dimagrendo e, per evitare di scendere sotto a quei pochi quaranta […] Posted in For a piece of cake