Insulina da inalare contro il diabete

Nel corso del 47° congresso dell’European Association for the Study of Diabetes (Easd) che si è concluso nei giorni scorsi a Lisbona, è stato presentato uno studio della Società Italiana di Diabetologia (Sid) secondo il quale, per le persone affette da pre-diabete, sarebbero sufficienti 12 spruzzate di insulina spray prima dei pasti per evitare il successivo aumento della glicemia, fattore di rischio cardiovascolare e di diabete.
Il pre-diabete è un’intolleranza al glucosio caratterizzata da livelli costanti di glucosio superiori alla norma e da livelli di insulina circolante elevati; si trasforma in diabete conclamato in oltre un terzo dei casi, mentre in un altro terzo si può evitarne l’evoluzione negativa assumendo farmaci e cambiando radicalmente gli stili di vita.
La ricerca italiana è stata condotta su 34 pazienti affetti da pre-diabete da un’équipe coordinata da Paolo Pozzilli, direttore dell’Area di Endocrinologia e Diabetologia del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico di Roma. L’insulina spray si assorbe a livello orale e, in base a una ricerca americana, rallenterebbe il morbo di Alzheimer.

 

 
Fonte 15 settembre 2011, Sanità News

Potrebbero interessarti

  • 16 ottobre 201714-20 novembre 2017: nelle farmacie aderenti, screening gratuito della glicemiaDiabete: in occasione della Giornata Mondiale del Diabete 2017, è prevista la prima Campagna Nazionale di Screening nelle Farmacie aderenti. Dal 14 al 20 novembre, offriranno gratuitamente l’autoanalisi della glicemia ai cittadini che lo desiderano e li sottoporranno a un questionario anonimo. Posted in NEWS - 2017
  • 7 dicembre 2017In Italia, il diabete è tra i temi di salute più ricercati sul webSecondo la 4° edizione del Diabetes Web Observatory, 2017 si ricerca in rete più al Sud, in particolare in Calabria, Puglia, Basilicata. Il 75 per cento delle persone utilizza le app per raccogliere e condividere informazioni sul mondo del diabete, in base all’osservatorio Diabetes Monitor, 6° Ed, 2017. Le persone con diabete sentono di più il bisogno di discutere con il proprio medico […] Posted in Italia
  • 19 settembre 2017DT2, Studio DEVOTE: meno ipoglicemie gravi, più basso rischio di mortalitàI nuovi risultati dello studio DEVOTE, primo studio sugli esiti cardiovascolari che confronta le due insuline basali degludec e glargine, in pazienti con diabete di tipo 2, sono stati presentati al recente 53° Congresso dell’#EASD2017 (European Association for the Study of Diabetes) di Lisbona e pubblicati in contemporanea sulla prestigiosa rivista scientifica Diabetologia. Posted in Metformina e ipoglicemizzanti orali