Lo zucchero abbassa i livelli di testosterone negli uomini

Il Testosterone è l’ormone “sessuale” per eccellenza. Fa parte della categoria degli androgeni, i quali sono ormoni tipicamente maschili che, tuttavia, troviamo anche nelle donne.
In uno studio condotto da ricercatori irlandesi presso il Massachusetts General Hospital di Boston sono stati analizzati i campioni di sangue prelevati da 74 uomini.
42 di questi avevano normali livelli di zuccheri nel sangue, mentre 23 con livelli ridotti e una condizione di pre-diabete e 9 con una diagnosi di diabete di tipo 2.
A ognuno dei partecipanti è stata fatta bere una bevanda con una soluzione zuccherina contenente 75 g di glucosio puro. Normalmente questo tipo di situazione provoca un innalzamento rapido degli zuccheri nel sangue.
Analizzando i campioni di sangue prelevati dopo l’assunzione della bevanda per misurare i livelli di testosterone, i ricercatori hanno scoperto che indipendentemente dal fatto che gli uomini fossero diabetici o meno, i livelli di questo ormone sono scesi del 25%.
Una situazione che ha messo in evidenza come il 15% dei 66 uomini che avevano normali livelli di testosterone prima di assumere la bevanda zuccherata, dopo oltre due ore mostrassero ipogonadismo, cioè una produzione insufficiente di ormoni da parte delle ghiandole sessuali (gonadi). I ricercatori hanno inoltre notato che i cambiamenti dei livelli di insulina non sembrano influenzare i risultati né i livelli di altri ormoni.
In base a questi risultati, gli scienziati suggeriscono che per poter misurare gli effettivi livelli di testosterone nel sangue sia necessario eseguire gli esami a digiuno. In questo modo è possibile eventualmente intervenire con i trattamenti necessari in caso di ipogonadismo.
I risultati dello studio sono stati presentati al Endocrine Society’s 91st Annual Meeting a Washington DC che si è tenuto dal 10 al 13 giugno 2009.

 

 
Fonte16 giugno 2009 – lastampa.it

Potrebbero interessarti