Screening e diagnosi del diabete gestazionale

La procedura di screening più spesso suggerita è il test da carico orale di glucosio in due fasi (minicarico con 50 g di glucosio e, in caso di positività, test diagnostico con 100 g di glucosio).

 

Modalità di esecuzione del test da carico
  • Il test da carico orale di glucosio deve essere eseguito al mattino, a digiuno
  • Durante il test, la donna deve assumere la posizione seduta e astenersi dall’assunzione di alimenti e dal fumo
  • Nei giorni precedenti il test, l’alimentazione deve essere libera e comprendere almeno 150 g di carboidrati al giorno
  • Il dosaggio della glicemia deve essere effettuato su plasma, utilizzando metodi enzimatici, mentre è sconsigliato l’uso di glucometri
  • Il test da carico di glucosio non deve essere effettuato in presenza di malattie intercorrenti (influenza, stati febbrili, etc)

 

Criteri per l’interpretazione del test di screening
(minicarico con 50 g di glucosio)
  • NEGATIVO
→ Glicemia dopo 1 ora < 140 mg/dl
  • POSITIVO
→ Glicemia dopo 1 ora  140 mg/dl
  • DIAGNOSTICO PER DIABETE
    GESTAZIONALE
→ Glicemia dopo 1 ora 198 mg/dl
Un test di screening positivo deve essere seguito da un test diagnostico con carico orale di glucosio di 100 g (OGTT 100 g)

 

Criteri per l’interpretazione del test diagnostico
Tempi OGTT Diagnostico (100 mg)
Glicemia su plasma venoso
0 min    95 mg/dl
1 ora 180 mg/dl
2 ore 155 mg/dl
3 ore 140 mg/dl

 

Fonte: Standard Italiani per la cura del diabete mellito, 2007

Potrebbero interessarti

  • 29 novembre 2017L’alimentazione della donna diabeticaLe donne con diabete, rispetto agli uomini, presentano una maggiore mortalità, dovuta alle complicanze della malattia. Il rischio di alcune complicanze diabetiche e la gravità delle stesse risulta essere maggiore nella donna. Posted in Nutrizione
  • 27 settembre 2017L’obesità si associa a un elevato rischio di sviluppare diabete di tipo 2Tale rischio è stato ampiamente sottolineato al Congresso della Società Italiana dell’Obesità (SIO) che si è svolto a Milano il 15-16 settembre 2017 dove un’intera sessione è stata dedicata alla diabesità ovvero la frequente associazione tra obesità e diabete di tipo 2 (DT2). Ma quali sono i pazienti con un più alto rischio di DT2? Posted in Fattori di rischio
  • 15 novembre 2017Daniela Cardillo a “Donne e Diabete”, Convegno ad ArezzoIn occasione della Giornata Mondiale del Diabete 2017 (#WDD17), dedicata al diabete al femminile, il 14 novembre, all’Auditorium di Arezzo è stato organizzato dall'Associazione Diabetici Aretini ADA, un evento d’informazione dall’Ospedale San Donato di Arezzo. Posted in Greendogs