La pasta fa bene

Durante PastaTrend, il primo salone dedicato alla pasta da poco concluso a Bologna, si è tenuto un convegno sul progetto ‘Healthgrain’ (Exploiting bioactivity of European cereal Grains for Improved Nutrition and Health benefits) creato per condurre ricerche avanzate sui composti di frumento integrale che proteggono la salute.
Alfio Amato, del Dipartimento Cardio-toracico-vascolare del Policlinico Universitario S.Orsola-Malpighi di Bologna, ha dichiarato che «Se la dieta mediterranea in senso lato è riconosciuta come un metodo di prevenzione delle patologie cardiovascolari, nella popolazione più vasta e in particolare nei soggetti a rischio vascolare già noto, la predilezione per la pasta nella dieta quotidiana determina una riduzione sia della presenza che dello sviluppo delle lesioni vascolari maggiori». Il frumento integrale, infatti, oltre ad apportare fibre, aiuta nella prevenzione di cardiopatie, dell’aterosclerosi e del diabete di tipo 2.
Anche un ‘rito’ moderno come l’happy hour può avere effetti benefici se al vino si abbina la pasta; per Enrico Ronda, Direttore del Dipartimento di Medicina Interna e di Gastroenterologia dell’Università di Bologna, «La pasta induce buon umore e aiuta il sonno in quanto i suoi componenti amidacei e le proteine stimolano la produzione di serotonina che è l’ormone del buonumore».

 

 
Fonte: PastaTrend, Bologna, convegno “Healthgrain

Potrebbero interessarti

  • 12 aprile 2018Il Centro Servizi di IML: una risposta concreta ai bisogni dei pazienti cronici in LombardiaDa oggi, in Lombardia, i cittadini affetti da cronicità, che sceglieranno il Medico di Medicina Generale (MMG) associato a IML – Iniziativa Medica Lombarda come gestore del proprio piano di cure, potranno contare sul Centro Servizi messo a disposizione dalla cooperativa per le province di Milano, Bergamo, Brescia, Mantova, Monza, Como e Sondrio. Posted in Regioni
  • 29 aprile 201811th Italian Diabetes & Obesity Barometer ReportPresentato a Roma il 17 aprile 2018, il Rapporto Annuale della Fondazione IBDO fotografa la situazione italiana, con un focus particolare sulle singole regioni, di diabete tipo 2 e obesità (diabesità), due patologie in crescita che molto spesso si associano nella stessa persona, aumentando notevolmente i rischi di ulteriori comorbidità, riduzione della qualità e dell’aspettativa di […] Posted in Italia
  • 19 maggio 2018Terapia diabete tipo 2: le novità degli Standard di Cura, Revisione 2018Il nuovo algoritmo per il trattamento del diabete tipo 2, proposto negli Standard di cura 2018, vede ancora ben salda in pole position la metformina, farmaco di prima scelta nel trattamento del diabete di tipo 2 in tutti gli stadi e finché possibile. Qualora la monoterapia con metformina non fosse sufficiente a ottenere o mantenere un buon controllo metabolico, è necessario associare […] Posted in Terapia