Retina, macula e maculopatie - Diabete.com

Retina, macula e maculopatie

Con la consulenza degli Esperti di CAMO, Centro Ambrosiano Oftalmico, primo centro in Italia con Global Safe Site, certificato di massima sicurezza**

 

La retina è la membrana visiva dell’occhio

La retina è situata nella parte posteriore dell’occhio. Paragonando l’occhio a una macchina fotografica, essa ha le stesse funzioni della pellicola. Dal punto di vista visivo, la parte più importante della retina è la macula; è con la macula che una persona può leggere, guidare l’auto, lavorare al pc.

 

I problemi della retina

La retina può essere affetta da diversi tipi di disturbi che si ripercuotono sulla qualità della vista. Questi possono interessare, sulla base della localizzazione:

  • la retina in generale, che può essere colpita da malattie vascolari o malattie degenerative come focus localizzato di un problema più generale (diabete, ipertensione arteriosa, sclerosi vascolare, etc);
  • la retina periferica, che può essere soggetta a rotture e fori. Questi, a loro volta, possono provocare distacco della retina che richiede il pronto intervento del chirurgo oculista;
  • la retina centrale (macula), cioè la parte responsabile della visione dettagliata e della percezione dei colori.

 

Le principali maculopatie

Le maculopatie sono le malattie della macula, cioè la parte più importante della retina. Nella macula, infatti, è concentrato il maggior numero dei fotorecettori, ovvero le cellule deputate alla visione, cioè a ricevere gli impulsi luminosi e a trasformarli i segnali elettrici inviati al cervello. L’elevato numero di fotorecettori presenti nella macula permette di riconoscere dettagli quali le parole scritte e la fisionomia di un volto, oltre a percepire nitidamente i colori. Grazie alla macula possiamo fissare ciò che stiamo osservando, percepire i dettagli del viso di una persona (e quindi riconoscerla), distinguere le lettere scritte una dall’altra (e quindi leggere), valutare le caratteristiche fini di un oggetto, percepire le sfumature dei colori, etc. La macula è la porzione fondamentale della retina perché ci permette di avere una capacità visiva pari a 10/10.

La macula può andare incontro a vari traumi, processi infiammatori e degenerazione anche in giovane età ma più spesso la regione maculare viene colpita più avanti negli anni da processi di invecchiamento della retina o da alterazioni vascolari secondarie a patologie, tra cui il diabete è quella sicuramente più invalidante.

 

Esistono varie forme di maculopatie:

 

I sintomi della maculopatia

Le lesioni a livello della macula determinano la riduzione più o meno grave e progressiva delle capacità visive. Tra i principali sintomi, che possono essere presenti contemporaneamente, ci sono:

  • visione distorta delle immagini (metamorfopsia)
    Il paziente percepisce una distorsione di ciò che sta osservando: vede storte delle linee che dovrebbero essere diritte (stipiti delle porte, pali della luce, carreggiata della strada, etc); quando legge le righe e le parole vengono percepite come non allineate ma confuse e “storte”. Quando la metamorfopsia è molto accentuata può far sembrare molto alterato il volto normale di una persona che si sta osservando, con gli occhi non allineati e di dimensioni diverse, il naso e la bocca storti.
  • Alterazione graduale e progressiva della visione centrale per comparsa di macchia grigia o nera (scotomia) che tende ad allargarsi sempre di più
    Il paziente vede una macchia al centro del campo visivo: tale macchia, che può variare da un semplice offuscamento a una zona completamente scura, rende difficoltoso leggere, scrivere, riconoscere le persone. Questa macchia appare come una zona più o meno circolare, è fissa anche cambiando la direzione dello sguardo e provoca molto fastidio per la posizione centrale. Quando la persona legge, lo scotoma si sovrappone alle lettere scritte nascondendole; se molto grande può addirittura coprire la visione della persona che si sta osservando rendendo difficile il riconoscimento.

Problemi a Retina e Macula: Maculopatia Sintomi - Diabete.com

  • alterata visione dei colori
  • alterata sensibilità al contrasto visivo
  • sensibilità alla luce (fotofobia)

 

 

 

LEGGI ANCHE

Degenerazione Maculare Legata all’Età (DMLE) »

 

 

 

 

** CAMO, il Centro Ambrosiano Oftalmico, è un centro oculistico d’eccellenza con sede a Milano. Fondato dal Dott. Lucio Buratto, rappresenta da sempre il punto di riferimento dell’oculistica italiana ed internazionale nell’ambito del segmento anteriore e posteriore dell’occhio, per la diagnostica, la correzione  e la cura dei difetti e della patologie visive.
Il Centro Ambrosiano Oftalmico è specializzato nella cura della cataratta, delle patologie della retina e della cornea, ed è fra i centri pionieri nel trattamento dei difetti come miopiamiopia forteipermetropiaastigmatismo e presbiopia tramite intervento laser o altre tecniche chirurgiche come l’impianto di lenti intraoculari.
CAMO punta da sempre sulla tecnologia d’avanguardia e tutti i macchinari sono di ultima generazione, al passo con i tempi e le nuove esigenze della chirurgia oftalmica.
All’avanguardia per le terapie ma anche nella gestione dei rischi legati alla pandemia ha ricevuto, primo Centro in Italia, l’attestato Global Safe Site. Si tratta di una certificazione rilasciata da Bureau Veritas, società leader mondiale per la sicurezza nei luoghi di lavoro. Conferma l’adozione di processi di sicurezza e sanificazione della struttura a tutela dei pazienti e di chi vi lavora.

Per saperne di più: www.camospa.it

Potrebbero interessarti