Statine riducono il rischio di cancro colorettale per i diabetici

Gli individui diabetici che utilizzano le statine hanno un rischio di sviluppare il cancro colorettale inferiore rispetto a coloro che non ne fanno uso.
Essendo questo tipo di cancro molto diffuso tra le persone diabetiche nonché terzo tipo di cancro più comune e seconda maggiore causa di morte negli Stati Uniti, un gruppo di ricercatori del Baylor College of Medicine di Houston, in Texas, ha deciso di approfondire la relazione tra le statine e la potenziale protezione contro il cancro del colon-retto.
É stato quindi condotto uno studio su 30,400 veterani diabetici, di cui complessivamente 6080 con cancro colorettale e 24,320 non malati di cancro. L’età media dei soggetti presi in considerazione era di 74 anni, l’88% di essi era di razza Caucasica e per la quasi totalità (99%) uomini. I ricercatori hanno reperito i dati sulle condizioni di salute dei soggetti presso il Department of Veterans Affairs and Medicare.
É stato infine calcolato che la presenza di una prescrizione per l’assunzione di statine era associata con una riduzione significativa del rischio di cancro al colon-retto del 12%. Tuttavia questa associazione risultava valida per soggetti Caucasici, con 65 anni o più, affetti da cancro colorettale ( e non per quello rettale) e senza precedenti episodi di polipi.
I ricercatori avvertono però che la riduzione del rischio osservata in questo studio è comunque ridotta e limitata al cancro colorettale, e sottolineano infine che non è stata osservata una relazione tra una specifica quantità o una particolare durata di assunzione delle statine per ottenere una riduzione significativa del rischio di cancro al colon-retto.

 

 

FonteAmerican Journal of Gastroenterology 2009, 104: 1241-124

Potrebbero interessarti

  • 20 maggio 2018Nuove terapie anti-colesterolo: gli inibitori della PCSK9Tra le novità degli Standard di Cura per il diabete, Revisione 2018 (le linee guida italiane redatte in maniera congiunta dalle due società scientifiche SID e AMD) ci sono anche gli inibitori della PCSK9, anticorpi monoclonali capaci di inibire la funzione della PCSK9, una proteina che impedisce ai recettori del colesterolo LDL (C-LDL, colesterolo cattivo) di tornare in superficie per […] Posted in Terapia
  • 10 maggio 2018Il Decalogo AIOP per il paziente con diabeteL’Accademia Italiana di Odontoiatria Protesica (AIOP), per favorire una maggiore consapevolezza sull’igiene di denti e gengive, e aiutare le persone con diabete a prendersi cura della propria salute orale e migliorarne la relazione con il dentista di fiducia ha stilato uno specifico decalogo di riferimento. Posted in Denti e gengive
  • 28 aprile 2018Potenziale effetto protettivo della metformina nelle donne con diabete di tipo 2 e tumore al senoLa metformina rappresenta la terapia farmacologica di prima scelta nel diabete di tipo 2, da sola o in associazione ad altri antidiabetici, quando le modifiche dello stile di vita (alimentazione ed attività fisica in primis) non siano sufficienti. Oltre all’azione ipoglicemizzante, alla metformina sono state attribuite e documentate numerose altre attività come il miglioramento […] Posted in Metformina e ipoglicemizzanti orali