7 alimenti per un elisir di lunga vita

Per chi ha sempre sognato l’elisir di lunga vita arriva oggi una buona notizia: bastano 7 alimenti per assicurarsi una vita più longeva e per combattere la vecchiaia.
La lista degli alimenti “prodigiosi” è stata stilata da Peter Jaret, uno scrittore francese specialista di salute e benessere, e comprende olio d’oliva, yogurt, pesce, cioccolato, noci, mirtillo e vino, ciascuno dei quali selezionato per le proprie qualità benefiche.
L’olio d’oliva, grazie ai suoi grassi monoinsaturi aiuta a ridurre il rischio di tumori e malattie cardiache mentre i polifenoli combattono l’invecchiamento grazie all’azione antiossidante.
Lo yogurt è utile contro l’osteoporosi e l’intestino pigro, causa di molte malattie intestinali, grazie al calcio e ai fermenti lattici che contiene. Il cioccolato è invece stato scelto grazie all’alto contenuto di flavonoidi che migliorano la salute vascolare prevenendo quindi ipertensione, diabete, e malattie cardiovascolari.
Le vitamine e i grassi insaturi contenuti nelle noci regalerebbero secondo lo scrittore francese ben due anni di vita in più, mentre i mirtilli sarebbero ottimi antiinfiammatori e antiossidanti.
Il vino infine è stato eletto fra gli alimenti benefici perché, se consumato con moderazione, sarebbe in grado di ridurre il rischio di malattie cardiache, diabete e perdita della memoria causata dall’avanzare dell’età, grazie al resveratrolo, nemico dell’invecchiamento cellulare.

 

 
Fonte: 10 aprile 2010, www.newnotizie.it

Potrebbero interessarti

  • 23 giugno 2017Ciliegie: seducenti, gustose e… ricche di antiossidantiLe ciliegie forniscono acqua, sali minerali, vitamine e antiossidanti (flavonoidi), utili in una patologia cronica come il diabete di tipo 2. Le ciliegie contengono vitamine sia idrosolubili ( C e gruppo B) sia liposolubili e alcuni carotenoidi, in particolare beta-carotene e livelli più bassi di luteina e zeaxantina. Posted in Fibre, frutta e verdura
  • 31 maggio 2017I rischi del fumoIl fumo è considerato il principale fattore di rischio per le patologie respiratorie, malattie cardiovascolari, tumori al polmone, al cavo orale, laringe e diversi tipi di neoplasie. Il fumo, attivo o passivo, produce nell’organismo diversi effetti dannosi, tra cui un maggior rischio di diabete di tipo 2. Posted in Fumo
  • 31 maggio 201731 maggio 2017: Giornata Mondiale senza Tabacco, i milanesi e il fumoÈ in crescita il numero di milanesi che dichiara di non avere intenzione di smettere di fumare. È questo uno dei dati che emerge dall’indagine che la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori - LILT di Milano ha commissionato alla Doxa in occasione della Giornata Mondiale senza Tabacco, che si celebra ogni 31 maggio. Posted in Fumo