Allattamento protegge la mamma da diabete e problemi cardiocircolatori

Che allattare faccia bene alla salute del bambino è un argomento ormai confermato da moltissime ricerche. Diversamente si è parlato poco dei benefici di questa pratica sull’organismo della donna.
Un recente studio condotto da un team di ricercatori americani della divisone Ricerche di Kaiser Permanente di Oakland in California e pubblicato sulla rivista Diabetes ha dimostrato che allattare al seno riduce nella donna il rischio di sviluppare diabete, disturbi dell’apparato cardiocircolatorio e in generale tutte quelle condizioni che conducono alla sindrome metabolica, quali ipertensione, colesterolo e trigliceridi alti e eccessivo accumulo di grasso addominale.
Gli esperti sono giunti a questa conclusione dopo un periodo di osservazione che ha coinvolto 700 donne dal momento del parto e per i successivi 20 anni. Al termine dello studio è emerso che coloro che avevano allattato i figli risultavano meno esposte (dal 39 al 56% in meno) al rischio di incorrere in malattie cardiovascolari, sindrome metabolica e diabete rispetto alle donne che avevano scelto di nutrire i bambini con latte artificiale.

 
Fonte: 9 dicembre 2009, unita.it

Potrebbero interessarti

  • 14 novembre 2016La medicina di genereLa Medicina di genere è finalizzata a garantire l’appropriatezza della terapia a ogni persona, uomo o donna che sia, rafforzando il concetto della centralità del singolo paziente che il medico si trova davanti e alle sue specifiche esigenze di salute. Posted in Diabete al femminile
  • 16 gennaio 2017Farmaci. 1 Italiano su 3 non segue la prescrizione del medicoItaliani “anarchici” per quanto riguarda la terapia con farmaci. E questo comportamento ha risvolti negativi sull’aderenza terapeutica. A sottolinearlo è un'indagine dell'Osservatorio nazionale sulla salute della donna (Onda) nella quale si evidenzia la necessità di una migliore comunicazione tra medico e paziente. Posted in Italia
  • 11 novembre 2016Girovita: diamogli un taglioManiglie di Venere, fisico a mela o… odiosa pancetta? Chiamateli come volete ma non esagerate. Troppi chili, soprattutto se concentrati nella parte centrale del corpo aumentano il rischio di diabete, ipertensione e malattie del cuore. Posted in Indici e calcoli, Area interattiva