Controllare il glucometro con la soluzione di controllo

Di seguito vengono indicate le occasioni in cui è necessario eseguire un valutazione del glucometro con l’apposita soluzione di controllo e i 4 passi necessari per eseguirla al meglio.

 

QUANDO ESEGUIRE IL CONTROLLO

  • La prima volta che si usa un glucometro
  • Almeno una volta alla settimana
  • Ogni volta che si inizia ad utilizzare un nuovo flacone di strisce reattive
  • In caso si sospetti che il glucometro o le strisce reattive non funzionino in modo corretto
  • Per acquisire familiarità con la procedura del test

 

COME ESEGUIRE IL CONTROLLO

1

Inserire la striscia reattiva nel glucometro e attendere fino a che si visualizzino i simboli della striscia reattiva e della goccia di sangue.

 

2

Premere il pulsante in modo che si visualizzi QC, che contrassegna il test come test con soluzione di controllo.

 

3

Effettuare il test: agitare il flacone della soluzione di controllo, fare uscire una goccia, eliminarla, fare uscire un’altra goccia e posarla sulla punta del tappo del flacone.
glucometro-15

Posizionare il foro assorbente della striscia reattiva sulla goccia. Quando la finestra di conferma è completamente riempita il glucometro inizierà il conto alla rovescia.
NB. Per evitare di contaminare la soluzione di controllo, non applicarla direttamente su una striscia reattiva.

 

4

glucometro-2Leggere e verificare che i risultati rientrino nella gamma riportata sul flacone delle strisce reattive.

 

 

 

Potrebbero interessarti

  • 12 aprile 2017Greendogs – Addestramento cani per diabeticiCon il metodo che utilizzo, anche il cane già integrato in famiglia, può essere addestrato a svolgere un compito di cane di ausilio o supporto per un familiare diabetico (tipo 1) con il quale già esiste un rapporto di affetto e fiducia. Posted in Greendogs, Cani per diabetici
  • 31 maggio 2017I rischi del fumoIl fumo è considerato il principale fattore di rischio per le patologie respiratorie, malattie cardiovascolari, tumori al polmone, al cavo orale, laringe e diversi tipi di neoplasie. Il fumo, attivo o passivo, produce nell’organismo diversi effetti dannosi, tra cui un maggior rischio di diabete di tipo 2. Posted in Fumo
  • 29 maggio 2017Educazione terapeutica e nuove tecnologie nella gestione del diabeteLe innovazioni degli strumenti tecnologici a disposizione delle persone con diabete, soprattutto diabete di tipo 1, sono sempre più diffuse, soprattutto per quanto riguarda l’auto-controllo: esistono, infatti, diversi sistemi avanzati per il monitoraggio della glicemia. Posted in Nuove tecnologie