Diabete e termoregolazione notturna del piede

La regolazione della temperatura del piede nei pazienti diabetici con o senza polineuropatia diabetica risulta significativamente danneggiata durante il sonno. I pazienti con polineuropatia diabetica hanno spesso problemi di sonno, ed è stato dimostrato ora che presentano anche anomalie della temperatura del piede. Dato che è stato dimostrato anche che la qualità del sonno dipende dalla normalità della temperatura del piede, interventi volti a normalizzarla, come ad esempio il riscaldamento esterno, potrebbero migliorare la qualità del sonno nei pazienti diabetici. I normali meccanismi omeostatici del mantenimento della temperatura del piede sono disturbati in questi pazienti, e ciò potrebbe far sì che il piede rimanga costantemente più freddo, il che potrebbe predisporlo a danni ed al peggioramento della neuropatia diabetica. Questi dati suggeriscono nuovi meccanismi potenzialmente trattabili alla base dei dolori notturni e dei disturbi del sonno associati al diabete.

 

 

Fonte: Diabetes Care 2009; 32: 671-6

Potrebbero interessarti

  • 31 marzo 2017Promuovere il Patient Engagement nella gestione della cronicità: raccomandazioni per la praticaMercoledì 5 aprile 2017, all’Università Cattolica in largo Gemelli, Milano ricercatori, rappresentanti del mondo clinico, delle associazioni di pazienti e di volontariato e della politica si confronteranno nella Prima Conferenza di Consenso Italiana sul Patient Engagement (CCIPE) in ambito clinico-assistenziale per le malattie croniche, tra cui il diabete. Posted in Linee guida
  • 24 marzo 2017Quando e perché si forma un’unghia incarnita?L’unghia incarnita o onicocriptosi, utilizzando un termine medico - dal greco onyx = unghia e kryptos = nascosta - , è un disturbo che colpisce le unghie dei piedi, con una maggiore prevalenza a carico dell’alluce, pur non escludendo le altre dita. Posted in Unghie e onicopatie
  • 3 maggio 2017MicroalbuminuriaLa presenza di piccole quantità di albumina nelle urine (microalbuminuria) può comparire negli stadi molto precoci della nefropatia diabetica e può fungere da campanello d’allarme per questa temibile complicanza. Posted in Capire gli esami