Diabete. Incidenza delle complicanze

Il diabete è una delle principali cause di morbilità nel nostro Paese, tra le prime per cecità, insufficienza renale e cardiopatia ischemica. 73 morti al giorno in Italia a causa delle complicanze del diabete, quasi 27.000 persone ogni anno scompaiono a causa di quella che è considerata la quarta causa di morte in Europa, secondo il rapporto Diabetes Atlas 2013 dell’International Diabetes Federation (IDF).


“Le complicanze del diabete sono varie: dalla malattia coronarica – ne soffre il 10% di coloro che hanno il diabete -, alla retinopatia – il 34% -, all’insufficienza renale – il 5-10% di coloro che hanno il diabete di tipo 2, ma il 30-40% delle persone con diabete di tipo 1 -, alla neuropatia – il 32%”, ha ricordato di recente a Bruxelles, Salvatore Caputo, Presidente di Diabete Italia nell’ambito del 2° European Diabetes Leadership Forum 2014 (marzo 2014) che ha visto riuniti i massimi esponenti ed esperti scientifici e i rappresentanti delle Istituzioni nazionali e sovranazionali per discutere in merito alle future strategie politiche da attuare per la gestione del crescente peso socio-sanitario del diabete.

Sono le complicanze che portano alla morte e che rappresentano il vero pericolo del diabete, che spesso si associa ad obesità (diabesità) e ipertensione arteriosa: oltre il 50% di coloro che hanno il diabete infatti muore a causa di problemi cardiovascolari e il 10-20% per insufficienza renale.

Le complicanze cardiovascolari sono 2-4 volte più frequenti nelle persone con diabete, rispetto a quelle senza diabete di pari età e sesso, e sono soprattutto le complicanze più gravi, quali infarto, ictus, scompenso cardiaco e morte improvvisa, a colpire più spesso chi ha il diabete.

Le complicanze sono anche le maggiori responsabili del forte impatto che la malattia ha sul sistema sanitario”, ha aggiunto il prof. Caputo. Secondo i dati dell’International Diabetes Federation (IDF), l’8,3% della spesa sanitaria in Italia viene destinata al diabete: il costo medio annuo per una persona con il diabete è di 2.540 euro, di cui oltre il 50% viene assorbito dai costi di degenza ospedaliera e solo il 6,3% dai farmaci antidiabete. Ma non esistono solo i costi per il trattamento e la cura della malattia, che in Italia ammontano a 7,9 miliardi, ma anche i costi indiretti legati a riduzione della produttività, giornate di lavoro perse, e via dicendo, che si stimano in circa 12,6 miliardi: un impatto davvero considerevole per la nostra società.

 

Fonti

– Italian Changing Diabetes Barometer Project Statement. Associazione Diabete Italia – Aprile 2010

“Facts and figures about the diabetes in Italy” – Consorzio Mario Negri Sud

Rapporto Diabetes Atlas 2013 dell’International Diabetes Federation (IDF), 6° edizione

Italian Barometer Diabetes Report, 2013

Potrebbero interessarti