Diabetici: buon controllo glicemico riduce rischio amputazioni

Uno scarso controllo glicemico può favorire in pazienti con diabete di tipo 2 un aumento di interventi di amputazione degli arti inferiori (LEA). Poiché il fatto che le persone diabetiche siano maggiormente a rischio amputazioni, i ricercatori dell’Università di Cambridge hanno voluto indagare nello specifico l’intensità di questa correlazione. Avvalendosi dei dati raccolti da 14 studi relativi a 94,640 pazienti tra i quali sono stati registrati 1227 casi di amputazione di arti inferiori. Gli studi misuravano in particolare il valore dell’emoglobina glicata (HbA1c) e valutavano il ricorso o meno alla LEA in soggetti con diabete senza precedenti episodi di ulcerazioni del piede o altre amputazioni. I risultati hanno indicato che per ogni punto percentuale di aumento dell’emoglobina il rischio relativo di LEA aumentava in media del 26%.
In particolare i soggetti con diabete di tipo 2 risultavano soggetti a un aumento del rischio del 44% mentre i diabetici di tipo 1 a un aumento del 18% per ogni punto percentuale in più nel livello dell’emoglobina glicata.
Secondo gli esperti quindi il trattamento del livello glicemico potrebbe essere un valido aiuto nel ridurre il rischio di subire un’amputazione degli arti inferiori.

 

 
Fonte: 9 febbraio 2010, Diabetologia, Advance Online Publication

Potrebbero interessarti

  • 19 settembre 2017DT2, Studio DEVOTE: meno ipoglicemie gravi, più basso rischio di mortalitàI nuovi risultati dello studio DEVOTE, primo studio sugli esiti cardiovascolari che confronta le due insuline basali degludec e glargine, in pazienti con diabete di tipo 2, sono stati presentati al recente 53° Congresso dell’#EASD2017 (European Association for the Study of Diabetes) di Lisbona e pubblicati in contemporanea sulla prestigiosa rivista scientifica Diabetologia. Posted in Metformina e ipoglicemizzanti orali
  • 27 settembre 2017L’obesità si associa a un elevato rischio di sviluppare diabete di tipo 2Tale rischio è stato ampiamente sottolineato al Congresso della Società Italiana dell’Obesità (SIO) che si è svolto a Milano il 15-16 settembre 2017 dove un’intera sessione è stata dedicata alla diabesità ovvero la frequente associazione tra obesità e diabete di tipo 2 (DT2). Ma quali sono i pazienti con un più alto rischio di DT2? Posted in Fattori di rischio
  • 29 novembre 2017L’alimentazione della donna diabeticaLe donne con diabete, rispetto agli uomini, presentano una maggiore mortalità, dovuta alle complicanze della malattia. Il rischio di alcune complicanze diabetiche e la gravità delle stesse risulta essere maggiore nella donna. Posted in Nutrizione