Diabetici: con il piede diabetico aumenta rischio di mortalità

Il piede diabetico non è solo una complicanza dolorosa e debilitante provocata dal diabete ma anche un fattore che può anticipare il decesso rispetto a diabetici che non hanno lesioni ai piedi.
Lo hanno comunicato i ricercatori del Bergen University College con la pubblicazione sulla rivista Diabetes Care di uno studio che ha visto coinvolte 65 mila pazienti.
Di queste, 1339 erano diabetiche ma solo 155 mostravano gli effetti da piede diabetico. Nel periodo di osservazione, durato 10 anni, la metà di questi individui con lacerazioni sono morti, mentre fra i pazienti diabetici senza lacerazioni ai piedi si è registrato il 35% di decessi. Fra tutti coloro che non soffrivano di diabete il tasso di mortalità è stato del 10,5%.
I ricercatori hanno ipotizzato che questo alto numero di morti fra pazienti con piede diabetico sia dovuto al fatto che spesso questa malattia può sorgere in concomitanza con altre situazioni negative quali cattivo controllo glicemico, disturbi cardiovascolari, disfunzioni renali e perfino depressione.
Questi risultati suggeriscono quindi che i soggetti affetti da diabete, e in particolar modo coloro che soffrono anche di complicanze da piede diabetico, dovrebbero effettuare controlli annuali per salvaguardare il proprio stato di salute il più a lungo possibile.

 

 
Fonte: 15 dicembre 2009, sanihelp.it

Potrebbero interessarti

  • 15 febbraio 2017Che cos’è l’onicogrifosi?Il termine onicogrifosi descrive un’unghia che assomiglia a un artiglio. È un segno di disuguale crescita della matrice dell’unghia che produce una lamina ungueale che cresce più in spessore che in lunghezza, ricurva lateralmente perché cresce di più da un lato rispetto all’altro e spesso con la punta rivolta all’ingiù. Posted in Unghie e onicopatie
  • 24 marzo 2017Quando e perché si forma un’unghia incarnita?L’unghia incarnita o onicocriptosi, utilizzando un termine medico - dal greco onyx = unghia e kryptos = nascosta - , è un disturbo che colpisce le unghie dei piedi, con una maggiore prevalenza a carico dell’alluce, pur non escludendo le altre dita. Posted in Unghie e onicopatie
  • 19 marzo 2017Diabete e osteoporosi: quale correlazione?Un maggior rischio di fratture da osteoporosi è stato riscontrato sia in pazienti con diabete di tipo 1 che diabete di tipo 2 (DT2). Il meccanismo responsabile è particolarmente complesso e non ancora del tutto chiarito. Posted in Diabete e osteoporosi