Giornata Mondiale della psoriasi: il 24 e 25 ottobre gazebi in 40 città italiane

E´ stata presentata oggi a Roma l’edizione 2009 della Giornata Mondiale della Psoriasi. Sabato 24 e domenica 25 ottobre verranno allestiti nelle piazze di oltre 40 città italiane gazebo informativi dell’Adipso (Associazione per la Difesa degli Psoriasici) dove dermatologi e volontari dell’associazione saranno a disposizione per sensibilizzare e informare la popolazione su questa malattie della pelle dal grande impatto sociale che, sebbene non contagiosa, crea ancora forti pregiudizi.
Nel corso dell’incontro sono stati presentati i risultati di una Survey promossa dall’Adipso e recentemente pubblicata sullo European Journal of Dermatology, che ha approfondito l’importante tematica delle comorbidità, ossia le malattie croniche che spesso sono associate alla psoriasi: in particolare è stata analizzata la relazione esistente tra caratteristiche socio-demografiche, vizio del fumo e consumi di alcool nei pazienti psoriasici e patologie quali l’ipertensione, il diabete e l’obesità.
Dai risultati della Survey, è emerso che la frequenza di queste malattie nei pazienti psoriasici è pari al 12,9% per ipertensione, al 10,3% per obesità e al 7,1% per diabete di tipo 2.
L’ipertensione è risultata più alta nei maschi (15,5%) che nelle femmine (9,6%) e l’incidenza maggiore si riscontra nella fascia di età maschile over 40 anni; inoltre, in quei pazienti psoriasici che fumano più di 15 sigarette e bevono più di 2 bicchieri di vino al giorno, si assiste ad un aumento del rischio di ipertensione.
L’obesità negli psoriasici, invece, riguarda maggiormente le donne (12,3%) rispetto agli uomini (8,3), con il periodo più a rischio che si attesta nella fascia di età 40-59 anni; anche i pazienti che vivono in aree estremamente urbane hanno un rischio più alto di diventare obesi, così come coloro che bevono abitualmente più di un drink alcoolico al giorno. Infine, il rischio di comparsa del diabete è risultato maggiore per i pazienti con psoriasi che vivono in zone urbane ed estremamente urbane, rischio che aumenta con l´avanzare dell´età ed è più alto per chi beve un drink alcoolico al giorno.
“I risultati della Survey – ha affermato Mara Maccarone Presidente Adipso – evidenziano il bisogno di pianificare specifiche campagne di educazione per i pazienti psoriasici, con l’obiettivo di favorire un corretto stile di vita, fondamentale per limitare la comparsa di comorbidità. Nel corso della Giornata Mondiale faremo molta informazione su questo argomento, così come sul progetto Psocare, la rete di centri pubblici specializzati nella cura di questa malattia, dove è possibile ricevere cure specifiche e personalizzate.”
Nel corso dell’incontro con la stampa, Mara Maccarone ha annunciato anche il nuovo progetto “Adipso Studenti” che prevede l´organizzazione di manifestazioni presso le università delle città di Roma, Milano, Bari, Padova e Catania. A novembre, in questi atenei si effettueranno visite gratuite agli studenti con distribuzione di materiale informativo e verranno raccolti questionari conoscitivi sulla psoriasi. La ricerca sulla psoriasi è in continua evoluzione sia dal punto di vista farmacologico, con l’individuazione di terapie sempre più efficaci, sia nello studio sulle cause genetiche che possono favorirne l’insorgenza.
In proposito, il Prof. Giuseppe Novelli e il Dottor Emiliano Giardina del Policlinico Universitario “Tor Vergata” di Roma, in collaborazione con un team di ricercatori spagnoli, olandesi, inglesi e americani, hanno compiuto un grande passo avanti nella ricerca dei fattori genetici responsabili dalla psoriasi: i risultati dello studio condotto da questo team internazionale, pubblicati su Nature Genetics, hanno dimostrato che l’assenza nel nostro genoma di due geni, LCE3B e LC3EC, determina la predisposizione genetica alla psoriasi. La psoriasi è una malattia della pelle di origine autoimmune alla base della quale vi è un’alterazione genetica e che si manifesta con la comparsa di chiazze rossastre, ricoperte da squame. La malattia si sviluppa quando il sistema immunitario causa una crescita delle cellule dell’epidermide più rapida, provocando la desquamazione. Tra le cause scatenanti, l’intervento di fattori ambientali e psico-emotivi.
La Giornata Mondiale della Psoriasi ha ottenuto il Patrocinio del Senato della Repubblica, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Camera dei Deputati, del Ministero del Lavoro, Salute e Politiche sociali, della Regione Lazio, della Provincia di Roma, del Comune di Roma, della Croce Rossa Italiana.

 

 
Fonte: 21 ottobre 2009, irispress

Potrebbero interessarti

  • 31 marzo 2017Promuovere il Patient Engagement nella gestione della cronicità: raccomandazioni per la praticaMercoledì 5 aprile 2017, all’Università Cattolica in largo Gemelli, Milano ricercatori, rappresentanti del mondo clinico, delle associazioni di pazienti e di volontariato e della politica si confronteranno nella Prima Conferenza di Consenso Italiana sul Patient Engagement (CCIPE) in ambito clinico-assistenziale per le malattie croniche, tra cui il diabete. Posted in Linee guida
  • 1 giugno 2017Roma: avviato il programma Cities Changing Diabetes®Come preannunciato nel dicembre 2016, Roma è stata scelta come metropoli del 2017 dal progetto internazionale Cities Changing Diabetes, volto a studiare il legame fra il diabete e la città e a promuovere iniziative per salvaguardare la salute e prevenire la malattia nella città capitolina. Posted in Mondo, Europa
  • 28 maggio 2017Diabete giovanile: tutela legale e prospettive terapeuticheDalla sala gremita del Nuovo Teatro Faraggiana di Novara una vera iniezione di speranza per la cura del diabete di tipo 1 e del diabete di tipo 2 (per chi necessita di insulina) nel corso dell’evento organizzato da Agd Novara il 6 maggio 2017. Posted in Fabio Braga