Il latte bevuto da giovani protegge dal diabete

L’American Journal of Clinical Nutrition ha pubblicato i risultati di una ricerca condotta dagli studiosi dei Departments of Nutrition and Epidemiology dell’Harvard School of Public Health sui modelli di alimentazione di oltre 37mila donne, che dimostra che l’assunzione di latte e prodotti lattiero caseari in giovane età, e fino all’età adulta, riduce di una percentuale che può arrivare al 38% il rischio di sviluppare da adulti il diabete di tipo 2, soprattutto nelle donne.
I ricercatori americani, coordinati da Rob van Dam, hanno esaminato le risposte date ai questionari sulle abitudini alimentari delle partecipanti, raccolte dal 1998 al 2005, e hanno osservato che le donne che da adolescenti avevano assunto latte e latticini, da adulte avevano un rischio di contrarre il diabete di tipo 2 più basso rispetto alle coetanee che ne avevano assunti di meno o che nel tempo ne avevano diminuito la quantità.

 

 
Fonte 16 settembre 2011, oggi.it

Potrebbero interessarti

  • 19 settembre 2017DT2, Studio DEVOTE: meno ipoglicemie gravi, più basso rischio di mortalitàI nuovi risultati dello studio DEVOTE, primo studio sugli esiti cardiovascolari che confronta le due insuline basali degludec e glargine, in pazienti con diabete di tipo 2, sono stati presentati al recente 53° Congresso dell’#EASD2017 (European Association for the Study of Diabetes) di Lisbona e pubblicati in contemporanea sulla prestigiosa rivista scientifica Diabetologia. Posted in Metformina e ipoglicemizzanti orali
  • 18 settembre 2017Da Cortina a Dobbiaco, in bici con il diabete di tipo 1Con il DT1 si può, anche pedalare insieme. Era questo l’obiettivo della pedalata per persone con diabete di tipo 1, non a scopo competitivo ma per far comprendere come i pazienti insulino-dipendenti possano condurre una vita normale e affrontare qualsiasi sfida, anche in ambito sportivo. Posted in NEWS - 2017
  • 11 ottobre 2017Salute: al Forum della Leopolda si è sfidato il futuroA Firenze, il 29-30 settembre 2017, oltre 2.000 visitatori e 600 relatori in rappresentanza del settore sanitario, Istituzioni pubbliche, Associazioni di pazienti e Società Scientifiche, economisti e futuristi hanno animato la Stazione Leopolda, in occasione della seconda edizione del “Forum della sostenibilità e opportunità nel settore della salute”. Posted in EVENTI - 2017