Il test orale di tolleranza al glucosio

Quando viene eseguito
  • Se l’esame della glicemia a digiuno ha mostrato livelli ai limiti della norma (alterata glicemia a digiuno), oppure se si hanno fattori di rischio (es. familiarità, obesità, ipertensione arteriosa, etc.), è molto utile fare il test da carico di glucosio.
Che cosa valuta
  • Permette di accertare la presenza di diabete o una condizione di pre-diabete, detta di ridotta tolleranza agli zuccheri.
Come si esegue
  • Dopo avere digiunato la sera precedente, prima dell’esame viene fatta bere una bevanda contenente una quantità prestabilita di glucosio (di solito 75 g).
  • Il sangue viene esaminato a digiuno e dopo due ore, per verificare la risposta dell’organismo ad un carico elevato di zucchero
I valori di riferimento
dopo 2 ore da prova da carico
  • NORMALITÀ  →  Glicemia  < 140 mg/dL
  • INTOLLERANZA AL GLUCOSIO  →  Glicemia  = 140-199  mg/dL
  • DIABETE  →  Glicemia  ≥  200  mg/dL

Potrebbero interessarti

  • 31 maggio 2017I rischi del fumoIl fumo è considerato il principale fattore di rischio per le patologie respiratorie, malattie cardiovascolari, tumori al polmone, al cavo orale, laringe e diversi tipi di neoplasie. Il fumo, attivo o passivo, produce nell’organismo diversi effetti dannosi, tra cui un maggior rischio di diabete di tipo 2. Posted in Fumo
  • 3 maggio 2017MicroalbuminuriaLa presenza di piccole quantità di albumina nelle urine (microalbuminuria) può comparire negli stadi molto precoci della nefropatia diabetica e può fungere da campanello d’allarme per questa temibile complicanza. Posted in Capire gli esami
  • 22 aprile 2017Che cosa succede quando il colesterolo in circolo è troppo altoIl rischio è che si inneschi il processo dell’aterosclerosi, che progredisce in modo silente fino alla completa ostruzione dei vasi o alla formazione di trombi che ostruiscono il flusso del sangue e che aumentano notevolmente il rischio di malattie cardiovascolari, danni renali e ictus cerebrale. Posted in Grassi