Insulina utile anche contro le infezioni batteriche

L’insulina, che fin da quando è stata scoperta nel 1921 è stata considerata solo l’ormone che costituisce il fattore principale nel controllo del livello di glucosio nel sangue, potrebbe diventare uno strumento efficace contro infezioni batteriche come necrosi dei reni e shock, che possono avere conseguenze mortali soprattutto nei pazienti immunodepressi. Diabetes Care ha pubblicato sull’edizione online una ricerca degli endocrinologi dell’Università americana di Buffalo, grazie alla quale hanno scoperto che l’insulina riduce l’infiammazione e lo stress ossidativo provocato da un’infezione; nella ricerca sono stati coinvolti volontari cui sono stati inoculati batteri comuni o una endotossina. La somministrazione d’insulina ha abbassato il punteggio dei dolori corporei ma non la temperatura corporea; l’endotossina ha provocato l’aumento di vari fattori distruttivi e infiammatori. Paresh Dandona, autore della ricerca, ha spiegato che il suo studio «Pone le basi per ulteriori studi sull’infusione d’insulina e la normalizzazione delle concentrazioni di glucosio nel sangue in pazienti con endotossemia e setticemia».

 

 
Fonte: 10 settembre 2010, lastampa.it

Potrebbero interessarti