Le ulcere da diabete curabili grazie alle staminali

Il chirurgo plastico Marco Moraci ha messo a punto una tecnica innovativa per le ulcere diabetiche gravi, nel Centro di Biotecnologie applicate alle Scienze Medico-Chirurgiche della Seconda Università di Napoli. Con cannule per la liposuzione ha prelevato del grasso dell’addome di due pazienti con ulcere diabetiche difficili e dopo averlo trattato ne ha estratto cellule staminali pluripotenti, fibroblast-like, precursori staminali endoteliali e precursori staminali muscolari. Ha quindi proceduto a trapiantare sulle zone da trattare il materiale con micro cannule e in pochi giorni si sono registrati sensibili miglioramenti. Questa metodologia potrà essere utilizzata anche in interventi di chirurgia ricostruttiva post-oncologica come nel caso di mastectomie e in cardiochirurgia, oltre che nella chirurgia estetica.

 

 
Fonte: 24 gennaio 2011, Sanità News ISS

Potrebbero interessarti

  • 31 marzo 2017Promuovere il Patient Engagement nella gestione della cronicità: raccomandazioni per la praticaMercoledì 5 aprile 2017, all’Università Cattolica in largo Gemelli, Milano ricercatori, rappresentanti del mondo clinico, delle associazioni di pazienti e di volontariato e della politica si confronteranno nella Prima Conferenza di Consenso Italiana sul Patient Engagement (CCIPE) in ambito clinico-assistenziale per le malattie croniche, tra cui il diabete. Posted in Linee guida
  • 22 aprile 2017Colesterolo “cattivo” e colesterolo “buono”. Perché?Il colesterolo è un particolare grasso (o lipide) che si trova esclusivamente negli alimenti di origine animale e può essere sintetizzato anche dal nostro organismo. E’ una molecola di grande importanza e utilità biologica, componente di tutte le membrane cellulari e del rivestimento di mielina che ricopre i nervi. Posted in Grassi
  • 27 marzo 2017I lipidi (grassi): classi e funzioni principaliI lipidi dal punto di vista energetico rappresentano la sorgente più concentrata di energia, sono praticamente insolubili in acqua, ma solubili nei solventi organici (etere, benzina, cloroformio, ecc.). Posted in Grassi