Nei malati di Alzheimer il diabete può rallentare la perdita di memoria

I risultati di uno studio pubblicato di recente sulla rivista Neurology indicano che la presenza di diabete potrebbe essere associata a un di deterioramento cognitivo più lento.
In un gruppo di persone affette dal morbo di Alzheimer è stato infatti osservato che i soggetti con diabete mellito mostravano un ritmo di perdita di memoria inferiore rispetto a coloro che non erano diabetici.
Questo studio prospettico ha coinvolto un gruppo di 608 individui, colpiti dal morbo di Alzheimer a livello lieve o moderato, per un periodo di 4 anni. Due volte all’anno i pazienti venivano sottoposti a prove cognitive di memoria.
All’inizio dello studio il 10.4% dei soggetti aveva il diabete. I pazienti con e senza diabete mostravano risultati simili nel test Mini-Mental State Examination. Ciò nonostante, durante il periodo di monitoraggio, i pazienti diabetici avevano fatto registrare un declino cognitivo più lento rispetto a quello di individui non diabetici.
La diminuzione cognitiva più lenta nelle persone affette sia da morbo di Alzheimer che da diabete mellito potrebbe essere collegata all’utilizzo dei farmaci cardiovascolari, che i pazienti diabetici utilizzano con frequenza.
 

 
Fonte: 19 novembre 2009, Neurology; 73: 1359-1366

Potrebbero interessarti

  • 29 maggio 2017XXI Congresso Nazionale dell’Associazione Medici Diabetologi (AMD)Innovazione terapeutica, gestione integrata del paziente e nuove tecnologie in tema di prevenzione e diagnosi precoce del diabete, patologia che colpisce 4 milioni di Italiani e 415 milioni di persone nel mondo. Posted in EVENTI - 2017
  • 5 luglio 2017CMMC – Cooperativa Medici Milano CentroLa CMMC è una cooperativa di servizio nata già nel 1997 con l’obiettivo di fornire, ai propri soci medici di medicina generale (MMG), gli strumenti e i servizi necessari allo svolgimento della professione (spazi, personale, attrezzature) in una logica di economia di scala. Posted in Regioni
  • 6 luglio 2017I.M.L. – Cooperativa Iniziativa Medica LombardaIML, iniziativa no profit, è in grado di offrire ai medici di famiglia tutti gli strumenti necessari per la gestione della cronicità che, da soli, non potrebbero avere. Si occupa della fornitura di strumenti informatici sempre più avanzati e di supporto al telemonitoraggio e alla telemedicina. Posted in Regioni