Per i 90 anni dell’insulina, una nuova campagna di sensibilizzazione

La scoperta che l’insulina, allora estratta dal fegato del maiale, poteva salvare la vita ai malati di diabete è stata fatta novant’anni fa, esattamente l’11 gennaio 1922, quando fu iniettata a due bambini di circa 11 anni: Leonard ed Elizebeth, che ebbero così salva la vita.
Fino a quel giorno il diabete era considerato una malattia incurabile ma Fredrick Banting con Charles Best scoprirono la medicina che da allora ha salvato milioni di vite; per questa scoperta Banting ricevette il premio Nobel per la Medicina nel 1923. Diabete Italia è l’organizzazione rappresentativa del mondo del diabete, che raccoglie le associazioni di persone con diabete e i medici e il personale sanitario che si dedicano alla malattia e alla cura dei malati e dei loro problemi; Diabete Italia, con l’Idf (International Diabetes Federation) e il Ministero della Salute, nel 2012 promuoveranno una campagna di sensibilizzazione sulla malattia così diffusa. Il diabete colpisce infatti il 5,8% degli italiani e il 16,9% di quelli di età superiore ai 65 anni. “Chi ha il diabete non corre da solo” è lo slogan della campagna, dove la ‘corsa’ è quella dei malati, che sono aiutati nel loro impegno dalla famiglia, dalla medicina, dalla ricerca e dalla società.
Umberto Valentini, presidente di Diabete Italia spiega: «Oggi, dopo 90 anni, la lotta prosegue; oltre alla ricerca di nuove soluzioni terapeutiche, fondamentale per vincere questa sfida è la collaborazione fra scienza, istituzioni e società, soprattutto perché oggi il diabete è diventato una epidemia globale».

 

 

Fonte ansa.it, 11 gennaio 2012

Potrebbero interessarti

  • 13 novembre 201614 novembre: “Stati Generali sul diabete 2016”In coincidenza con la Giornata Mondiale del Diabete, si svolgerà a Roma, lunedì 14 novembre, a partire dalle ore 16:15, presso l’Auditorium “Cosimo Piccinno” del Ministero della Salute (Lungotevere Ripa 1), l’evento istituzionale “Stati generali sul diabete 2016”. Posted in EVENTI - 2016
  • 16 gennaio 2017Farmaci. 1 Italiano su 3 non segue la prescrizione del medicoItaliani “anarchici” per quanto riguarda la terapia con farmaci. E questo comportamento ha risvolti negativi sull’aderenza terapeutica. A sottolinearlo è un'indagine dell'Osservatorio nazionale sulla salute della donna (Onda) nella quale si evidenzia la necessità di una migliore comunicazione tra medico e paziente. Posted in Italia
  • 19 novembre 2016Cura Diabete: quali sono le prestazioni sanitarie più efficaci?L’Associazione Medici Diabetologi (AMD) ha misurato con un approccio scientifico le prestazioni diabetologiche che funzionano di più, ovvero quelle che garantiscono un miglior controllo dei rischi clinici da un lato e maggiore efficienza per il Servizio Sanitario Nazionale, dall’altro. Posted in Italia