Una proteina forse la causa di obesità e di diabete di tipo 2

La rivista Journal of Neuroscience ha pubblicato una ricerca della Yeshiva University secondo la quale una della cause dell’obesità e del diabete di tipo 2 potrebbe essere una molecola che interagisce con le cellule dell’ipotalamo.
Nei topi di laboratorio obesi e con diabete, che avevano a disposizione cibo in eccesso, i ricercatori americani hanno riscontrato sovrabbondanza della molecola Txnip; nell’articolo pubblicato spiegano: «Il nostro studio dimostra che questa molecola fornisce un link fra la percezione delle sostanze nutritive da parte del cervello e l’aumento di peso e della massa grassa; l’iperglicemia provoca un eccesso di Txnip nell’ipotalamo, che a sua volta contribuisce all’obesità in vari modi, dalla diminuzione del consumo di energia alla riduzione dell’efficienza con cui i grassi vengono bruciati. Questa scoperta può costituire il punto di partenza per nuove terapie perché, bloccando l’eccesso della proteina, si potrebbe prevenire sia l’aumento di peso che l’insorgenza del diabete».
 
Fonte 26 aprile 2011, agi.it

Potrebbero interessarti

  • 31 gennaio 2018Differenze principali tra diabete di tipo 1 e di tipo 2Il diabete di tipo 1 ha un esordio sempre brusco più spesso durante l’infanzia e l’adolescenza (può comunque manifestarsi in età adulta in soggetti predisposti). Il diabete di tipo 2 compare più spesso nel soggetto adulto o anziano, dopo i 35-40 anni. Posted in Diabete di tipo 2
  • 16 gennaio 2018Farmaci biosimilari: un’opportunità in costante crescitaL’uso dei due principali farmaci biosimilari in endocrinologia, insulina e ormone della crescita, ha registrato un notevole aumento nel primo semestre 2017. I consumi sono rispettivamente raddoppiati e quadruplicati rispetto al 2016. Alcune riflessioni dall’esperienza clinica consolidata dell’Associazione Medici Endocrinologi (AME). Posted in Insulina
  • 7 dicembre 2017In Italia, il diabete è tra i temi di salute più ricercati sul webSecondo la 4° edizione del Diabetes Web Observatory, 2017 si ricerca in rete più al Sud, in particolare in Calabria, Puglia, Basilicata. Il 75 per cento delle persone utilizza le app per raccogliere e condividere informazioni sul mondo del diabete, in base all’osservatorio Diabetes Monitor, 6° Ed, 2017. Le persone con diabete sentono di più il bisogno di discutere con il proprio medico […] Posted in Italia