A Lucca il primo laboratorio ortesico di podologia

Ortesi Plantari Podologiche: A Lucca il Primo Laboratorio - Diabete.com

Prevenzione e cura del piede diabetico: un dispositivo per la realizzazione di ortesi personalizzate che permette di aumentare l’efficacia dei trattamenti preventivi e di riabilitazione. È questo l’importante macchinario donato dall’Associazione Lucchese Diabetici (ALD) alla struttura di Diabetologia di Lucca, che ha consentito di allestire il primo vero laboratorio ortesico podologico dell’ASL Toscana Nord Ovest.

Il laboratorio di ortesi podologiche dell’ASL Toscana Nord Ovest

”Sono davvero contento – ha dichiarato Piero Masi, presidente dell’ALD – di aver potuto mantenere una promessa. Mi ero infatti impegnato a utilizzare quanto raccolto dalle donazioni del 5×1.000 sulle denunce dei redditi per l’acquisto di un macchinario in grado di dare una risposta molto valida a tutte le persone con diabete che soffrono di ulcere al piede. Ebbene, questo macchinario, già dal gennaio 2021 è in funzione nel Reparto di Diabetologia di Lucca e i podologi lo stanno utilizzando con piena soddisfazione. Siamo i primi in Italia a fare una donazione del genere a una Azienda sanitaria e questo ci riempie di orgoglio e di soddisfazione”.

L’Ambulatorio di podologia per la prevenzione e la cura del piede diabetico

“Il Servizio di Podologia – spiega il podologo Vito Michele Cassano, che è anche presidente della Commissione d’albo dei podologi di Firenze-Arezzo-Prato-Pistoia-Lucca-Massa Carrara – rappresenta un importante presidio per la prevenzione e la riabilitazione del piede diabetico. Per l’ulcera diabetica, che costituisce anche un notevole costo sanitario a forte impatto negativo, è fondamentale un’azione di presa in carico del paziente a rischio, al fine di scongiurarne la comparsa. Per questo motivo dal 2009 è attivo un’efficiente Servizio di podologia che ha incentrato la sua attività sulle fasi di prevenzione primaria del piede diabetico e di riabilitazione post-ulcerazione del paziente con diabete.

Nel corso degli anni, l’Ambulatorio podologico si è dotato delle più moderne e innovative tecnologie (laser terapeutico, pedana baropodometrica, sensori inerziali) e, non ultimo, proprio il dispositivo per la realizzazione di ortesi personalizzate donato dall’Associazione Lucchese Diabetici (ALD), da sempre sensibile a queste problematiche. Per capire la sua importanza, basti pensare che nel corso del 2020, nonostante la flessione degli accessi causata dall’emergenza Coronavirus,  gli articoli prescritti per il piede diabetico sono stati solo a Lucca oltre 370.

L’apertura del primo Laboratorio ortesico podologico dell’Asl Toscana nord ovest, nato dalla sinergia tra i pazienti con diabete (ALD), la struttura di Diabetologia di Lucca e il personale del Dipartimento delle professioni tecnico-sanitarie della riabilitazione permette anche di estendere la copertura ortesica a tutti i pazienti in prevenzione primaria. Questo laboratorio successivamente avrà l’obiettivo di sviluppare e integrare i trattamenti di scarico anche nelle fasi attive del piede diabetico e nei casi in cui sarà necessario un alto grado di personalizzazione delle cure riabilitative. I dati dei primi due mesi di apertura del laboratorio parlano, infatti, di più di 80 pazienti trattati con oltre 172 ortesi realizzate a costi molto contenuti.

Il Laboratorio ortesico rappresenta un’eccellenza in ambito podologico

Data la scarsità di strutture dedicate al piede diabetico in Italia, il laboratorio di ortesi di Lucca rappresenta davvero un’eccellenza e non solo a livello regionale; consente ai podologi e al personale coinvolto di lavorare in modo efficace nel pieno delle potenzialità previste dal proprio profilo professionale.

La rete podologica territoriale di Lucca

La sinergia tra l’Associazione lucchese Diabetici e la Diabetologia di Lucca ha tra l’altro portato negli anni a riservare sostanziosi sforzi verso la cura di questa temibile complicanza diabetica, che può decorrere per anni in modo silenzioso. Da ricordare in tal senso l’innovativo progetto di coinvolgimento attivo dei podologi del territorio lucchese conosciuto come Rete podologica territoriale. Il Laboratorio ortesico permette di fornire un importante servizio alla collettività e di rafforzare la presenza del podologo all’interno di tutte le fasi della gestione multidisciplinare del piede diabetico.”

“Non posso che essere orgoglioso – afferma Alberto di Carlo, Responsabile della Diabetologia e Malattie Metaboliche di Lucca – del grande lavoro sin qui svolto dalla nostra struttura nel campo della prevenzione e della cura del piede diabetico. Si tratta di una temibile complicanza del diabete, ad alto rischio di amputazione e di mortalità, che segna profondamente la persona direttamente colpita, impegna fortemente i suoi familiari e ha un importante impatto sulla collettività e sul Sistema Sanitario Nazionale. Basti pensare che la sopravvivenza a cinque anni di una persona diabetica con ulcera è di circa il 50-60%, inferiore alle comuni neoplasie, con una mortalità strettamente dipendente dalla presenza di concomitanti patologie cardiovascolari.”

“In questi primi 20 anni, la Diabetologia di Lucca ha lavorato, non senza fatica e difficoltà, ma animata da forte perseveranza e grande professionalità, con l’obiettivo di sensibilizzare sia le persone affette da diabete che i professionisti della sanità. Abbiamo costruito una rete multiprofessionale e multidisciplinare coordinata dal diabetologo, che si interfaccia con i Medici di Medicina Generale e che si avvale delle competenze dell’internista, del cardiologo, dell’ortopedico, dell’infettivologo, del nefrologo.”

“Inoltre, stiamo lavorando affinché questa rete multiprofessionale si integri sempre più nella rete diabetologica aziendale diretta da Graziano Di Cianni, che include anche gli altri ambiti territoriali, per armonizzare l’alto livello di cure prestate alle persone affette da piede diabetico.”

“L’Ambulatorio podologico e il più recente Laboratorio ortesico podologico della Diabetologia di Lucca si segnalano come insostituibili attività complementari, sia nel campo della prevenzione che della cura del piede diabetico. La preziosa donazione dell’Associazione Lucchese Diabetici (ALD), da sempre alleata della Diabetologia, che ringrazio in particolare nella figura del presidente Piero Masi, sta tra l’altro già favorendo un incremento della fruizione di ortesi anche a coloro che, essendo nell’ambito della prevenzione primaria, non hanno diritto all’esenzione dalla spesa sanitaria” conclude Alberto di Carlo, Responsabile della Diabetologia e Malattie Metaboliche di Lucca.

Numeri utili dell’Azienda Usl Toscana nord ovest

Massa Carrara | Lucca | Versilia |Pisa |Livorno
https://www.uslnordovest.toscana.it/numeri-utili

Reference

Comunicato stampa Azienda Usl Toscana nord ovest
Massa Carrara | Lucca | Versilia |Pisa |Livorno – 24 aprile 2021

Potrebbero interessarti