Emoglobina: un test importante

Emoglobina: i valori di riferimento di un test importante

A cura del dr. Luca Montesi, Servizi Diabetologici AUSL Modena, Emilia Romagna.

 

L’emoglobina (HB) è una molecola a struttura proteica presente nei globuli rossi (foto sopra) fondamentale per il trasporto di ossigeno (O2) dai polmoni ai tessuti e di anidride carbonica (CO2) di scarto dai tessuti ai polmoni.

test emoglobina: valori e livelli di riferimento - Diabete.com

 

Che cos’è l’emoglobina?

L’emoglobina (Hb) è una proteina contenuta all’interno dei globuli rossi a cui conferisce il caratteristico colore rosso. È formata da una parte proteica di grandi dimensioni – la GLOBINA – a sua volta formata da lunghe catene di aminoacidi, attaccati gli uni agli altri, a formare principalmente due catene alfa e due catene beta (anche se nelle diverse età, possono esserci catene diverse che caratterizzano diversi tipi di emoglobina: si stima che tra le emoglobine umane vi siano fino a 1000 varianti diverse). Ogni catena si avvolge su se stessa formando su un lato una piccola sacca che accoglie l’EME, un complesso chimico che contiene un atomo di ferro, pertanto ogni molecola di emoglobina può legare quattro molecole di ossigeno.

La struttura dell'emoblogina

 

Emoglobina: quali funzioni svolge?

L’emoglobina viene sintetizzata a livello dei precursori dei globuli rossi durante la loro formazione nel midollo osseo. È una molecola polifunzionale, che svolge quindi diverse funzioni ed è coinvolta in molti processi metabolici e di regolazione del pH e del bilancio di ossidoriduzione (redox).
La sua funzione primaria è comunque quella di veicolare l’ossigeno dai polmoni a tutti i tessuti dell’organismo e viceversa trasportare l’anidride carbonica prodotta dal catabolismo degli organi verso i polmoni. Ogni molecola di EME fissa una molecola di ossigeno quando il globulo rosso si trova nei polmoni, poi la rilascia all’arrivo in un altro organo.

L’emoglobina è un pigmento rosso vivo quando è ben ossigenata (il colore del sangue arterioso della grande circolazione), bluastro quando ha perso l’ossigeno (vene della grande circolazione). L’emoglobina è anche coinvolta nel trasporto del sodio.

 

Emoglobina: quali sono i valori normali di riferimento?

I valori normali dell’emoglobina possono variare tra i bambini e/o gli adulti ma in genere si trovano nei range riportati di seguito:

valori di riferimento dell'emoglobina - Diabete.com

Si parla di anemia quando i livelli di emoglobina raggiungono valori inferiori a quelli indicati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità:

  • 11 g/dL per i bambini
  • 12 g/dL per le donne
  • 11 g/dL in gravidanza
  • 13 g/dL per gli uomini

In tal caso il trasporto di ossigeno è insufficiente a soddisfare i bisogni dei diversi tessuti e organi e questo comporta la comparsa di segni e sintomi come pallore, stanchezza cronica, sensazione di ‘fiato corto’ durante uno sforzo, etc.

L’emoglobina pertanto andrebbe sempre misurare in presenza di particolari sintomi e/o condizioni come quelli elencati di seguito:

  • Fatica, spossatezza generalizzata, perdita ingiustificata di peso
  • Segnali di facile sanguinamento
  • Periodo precedente e successivo ad un intervento chirurgico
  • Gravidanza
  • Presenza di malattie croniche (per es. diabete, obesità)
  • Presenza di patologie croniche del rene
  • Monitoraggio dell’anemia e delle sue cause
  • Monitoraggio durante le terapie anticancro
  • Monitoraggio durante le terapie con farmaci che possono causare anemia o una bassa conta dei globuli rossi nel sangue

 

Perché è utile controllare l’emoglobina nella persona con diabete?

Il test dell’emoglobina viene quasi sempre prescritto come parte integrante di un completo esame del sangue, e risulta importante anche nella valutazione della persona con diabete, dal momento che variazioni dell’ emoglobina possono influenzare, sovrastimando o sottostimando, il valore della sua frazione legata al glucosio ovvero dell’emoglobina glicata, parametro che valuta l’andamento medio della glicemia negli ultimi 3-4 mesi.

Alcuni glucometri di nuova generazione sono in grado – con la stessa striscia reattiva – di misurare oltre alla glicemia anche i valori di emoglobina ed ematocrito per garantire un controllo dei parametri ematici più affidabile e completo.

 

 

 

References

– Ahmed MH, Ghatge MS, Safo MK – Hemoglobin: Structure, Function and Allostery. Subcell Biochem 2020;94:345-382

– Thom CS, Dickson CF, Gell DA, Weiss MJ – Hemoglobin variants: biochemical properties and clinical correlates. Cold Spring Harb Perspect Med 2013 Mar 1;3(3):a01185

International Organization for Standardization. ISO 15197: 2013. In vitro diagnostic test systems requirements for blood-glucose monitoring systems for self-testing in managing diabetes mellitus.

– Clarke WL, et al. Evaluating clinical accuracy of systems for self-monitoring of blood glucose. Diabetes Care 1987; 10(5): 622-8

– Ginsberg BH – Factors affecting blood glucose monitoring: sources of errors in measurement. J Diabetes Sci Technol 2009 Jul 1;3(4):903-13. Review

– Heinemann L et al – Accuracy in Blood Glucose Measurement: What Will a Tightening of Requirements Yield? J Diabetes Sci Technol 2012 March; 6(2): 435–443

– Fujiwara T, Harigae H – Biology of Heme in Mammalian Erythroid Cells and Related Disorders. Biomed Res Int 2015;2015:278536

– Brigo B – Esami medici dalla A alla Z. Tecniche Nuove Ed, Milano, 2° Ed, 2010

 

Potrebbero interessarti