Hai il diabete da almeno 5 anni? Vuoi diventare un “diabetico guida”?

Hai il diabete da almeno 5 anni? Vuoi diventare un “diabetico guida”?

A cura di FAND, Associazione Italiana Diabetici**

Al via il 20 aprile ‘22 la seconda edizione del corso di formazione della Fand – Associazione Italiana Diabetici dedicato ai “diabetici-guida”. L’iniziativa intende formare profili di pazienti con la malattia in grado di contribuire a educare all’autocontrollo e all’autogestione del diabete, migliorandone le capacità di fornire aiuto e sostegno alle persone con diabete e ai loro familiari. Tra i requisiti richiesti, oltre la maggiore età, diabete da almeno 5 anni o caregiver di persona con diabete. Posti disponibili per il corso in autunno.
È un contributo prezioso e competente  di FAND alle Case di Comunità previste dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

Un percorso di formazione online per “diabetici competenti e qualificati”

→ Il corso nazionale per “diabetici guida” ideato dalla Fand – Associazione italiana diabetici per il secondo anno è strutturato in undici lezioni online da ottanta minuti ciascuna, realizzato in collaborazione con le Società scientifiche di diabetologia di riferimento nazionale: SID (Società Italiana di Diabetologia) e AMD (Associazione Medici Diabetologi).

→ Attraverso docenti SID/AMD, figure professionali di ambito sanitario, Fand certificherà la preparazione dei partecipanti, cui sarà rilasciato regolare attestato sottoscritto dai formatori SID e AMD.

→ Al corso, che si svolge con metodologia di apprendimento attivo e con lavoro individuale, partecipano sessanta persone, collegate da tutta Italia.

Quali sono i requisiti per partecipare al corso per “diabetici guida”?

Per partecipare i requisiti sono: maggiore età, avere il diabete da almeno cinque anni oppure essere un familiare di persona con diabete.

«Il diabetico guida sarà la figura di riferimento che Fand intende proporre per le nuove Case di Comunità previste dal Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) – spiega il Presidente Fand, Emilio Augusto Benini -. Una figura importante che si inserisce nel team diabetologico e che mette a disposizione la sua esperienza di paziente con diabete e la preparazione certificata per poter diventare partecipe dell’assistenza educazionale alla persona con diabete. Ne sono prova i diabetici guida già operativi in alcune regioni d’Italia».

La formazione è una competenza indispensabile per il volontario Fand

Il corso per “Diabetico guida” fa seguito a quello “Io, persona che conta” per gestire al meglio la Conta dei carboidrati, organizzato in presenza a Perugia nel febbraio 2022. «La formazione è un elemento importante che Fand sta portando avanti – dice Manuela Bertaggiaresponsabile dei progetti Fand – ; vogliamo che i volontari che si rivolgono alle persone con diabete siano preparati in modo completo e abilitati a collaborare con il team diabetologico e quello delle future Case di Comunità».

L’azione dedicata alla formazione delle persone con diabete che si dedicheranno alle altre persone con la malattia è stimolata dalla grande attenzione e dalle continue richieste di partecipazione ai corsi proposti dall’associazione. Per questo motivo, Fand annuncia che la terza edizione del corso per “Diabetico guida” si svolgerà già nell’autunno del 2022. Dopo l’estate sarà possibile trovare il programma e il bando di partecipazione sul sito www.fand.it a disposizione anche per informazioni su tutte le iniziative dell’associazione.

 

 

 

* La FAND – Associazione Italiana Diabetici, è stata fondata nel 1982 ed eretta a Ente Morale con D.M. del 20.9.1993; è un’istituzione di volontariato alla quale aderiscono attualmente oltre cento associazioni locali. Di alcune di esse, operanti fin dall’inizio degli anni Ottanta, la FAND ha raccolto l’eredità di una passiva rassegnazione su problematiche mai risolte, e ha conferito loro prestigio, dignità e un consistente peso politico: ex multus unum. Scopi fondamentali della FAND sono la rappresentanza e la tutela sanitaria, assistenziale, morale, giuridica e sociale delle persone con diabete. La FAND finalizza il suo servizio come azione di supporto alle strutture socio-sanitarie nell’ambito delle indicazioni e dei limiti previsti dalla Legge 115/87, oggi inserita a pieno titolo nel Piano Sanitario Nazionale del Paese.

Potrebbero interessarti