I benefici del movimento contro il diabete

La sedentarietà e l’alimentazione sbagliata possono compromettere il buon funzionamento dell’organismo, portando al sovrappeso e all’obesità; per tornare in forma o per mantenerla, niente di meglio che movimento e lunghe camminate. ’14.000 passi per combattere il diabete’ è il titolo significativo della manifestazione organizzata dall’Associazione Diabetici di Verona, giunta alla quarta edizione, che ha coinvolto oltre 500 partecipanti; l’evento si è svolto su due percorsi di sei e 12 chilometri e ne è stata testimonial la campionessa olimpionica Sara Simeoni a dimostrazione che «La buona salute si mantiene con uno stile di vita sano e l’attività sportiva».
Gaetano Savino, presidente dell’Associazione Diabetici di Verona, ha spiegato che « Il diabete è una patologia subdola: abbiamo valutato in 50.000 i veronesi che hanno il diabete, soprattutto di tipo 2, senza esserne coscienti. Le malattie causate dallo stile di vita sbagliato, poco movimento e alimentazione poco sana, sono in aumento anche fra i giovani e i giovanissimi: abbiamo organizzato questa manifestazione per sensibilizzare i cittadini sull’importanza di cambiare il proprio stile di vita a cominciare dall’aumento l’attività motoria». Il dottor Carlo Negri, del Dipartimento di Diabetologia dell’Azienda Ospedaliera, a questo proposito ha osservato che «I valori della glicemia di una partecipante da 286, registrati alla partenza, sono scesi all’arrivo a 108; un altro partecipante ha visto scendere i propri valori da 226 a 174 a dimostrazione che il movimento serve quanto i farmaci e che bisogna vincere la pigrizia perché le medicine da sole non bastano se non modifichiamo il nostro stile di vita». Medici specializzandi e infermieri hanno consentito la misurazione della glicemia dei partecipanti prima e dopo lo sforzo.
Alla riuscita dell’evento hanno collaborato Usd Pintemonte Atletica, il Comune di Verona, la Facoltà di Scienze Motorie, l’Azienda Ospedaliera e il Dipartimento Prevenzione.

 

 

 

 

Fonte: 7 giugno 2010, larena.it

Potrebbero interessarti

  • 14 aprile 2018Prevenzione Diabete tipo 2: il nuovo account Twitter @AemmediDispensa “pillole” di prevenzione il nuovo account twitter dell’Associazione Medici Diabetologi (AMD), cofirmataria insieme ad altre società scientifiche della Campagna lanciata dal Ministero della Salute per prevenire il diabete di tipo 2 (DT2); grazie a una dieta sana ed esercizio costante, i soggetti più a rischio possono ridurre del 50% la propria probabilità di diventare diabetici. Posted in NEWS - 2018
  • 30 maggio 2018Gli “Orti della Salute” nelle città, per prevenire obesità e diabete“Il progetto didattico punta a coinvolgere i cittadini, a partire dai più giovani e dalle famiglie, nelle scelte salutari, promuovendo formazione e informazione che mirino a modificare comportamenti inadeguati. L’obiettivo è dare un contributo per prevenire l’insorgere di malattie di grande rilevanza socio-sanitaria come obesità e diabete tipo 2 che pesano sul sistema sanitario e […] Posted in NEWS - 2018
  • 22 maggio 2018I Centri Diabetologici allungano la vitaUna recente metanalisi di studi italiani pubblicata sul numero di maggio della prestigiosa rivista Nutrition, Metabolism and Cardiovascular Disease e basata su dati prospettici raccolti in Lombardia, Veneto e Piemonte, ha evidenziato che le persone con diabete assistite anche presso i Centri Diabetologici (oltre 500 in tutta Italia) presentano una mortalità per tutte le cause ridotta […] Posted in Italia