Malattie cardiovascolari e diabete: donne con ipertensione in gravidanza sono più a rischio

Un recente studio condotto da un team di ricercatori americani presso la Yale University School of Medicine ha mostrato che esiste un rischio più alto di sviluppare diabete di tipo 2 e ipertensione per le donne che già durante la gravidanza hanno avuto problemi di ipertensione, un disturbo che interessa il 5-7% delle gestanti con una forte prevalenza fra quelle in attesa del primo figlio.
Poiché i dati relativi all’associazione fra questi disturbi e successivi problemi cardiovascolari sono scarsi, i ricercatori hanno voluto approfondire la relazione fra episodi di ipertensione gestazionale e preeclampsia con successivi disturbi dell’apparato cardiocircolatorio, prendendo in esame a tal fine due gruppi di donne danesi. Il primo gruppo comprendeva  782,287 donne che avevano partorito il primo figlio tra il 1978 e il 2007, mentre del secondo gruppo facevano parte 536,419 donne che avevano partorito due figli negli stessi anni. In entrambi i gruppi non sono state prese in considerazione donne diabetiche o con precedenti malattie cardiovascolari.
Lo studio ha evidenziato che in totale 43,109 donne del primo gruppo e 40,450 donne del secondo hanno sofferto di ipertensione o preeclampsia durante la gravidanza.
Unendo i dati relativi ai due gruppi i ricercatori sono giunti alla conclusione che ipertensione gestazionale e grave preeclampsia aumentano il rischio di sviluppare successivamente diabete di tipo 2 e ipertensione.
Questi risultati sono importanti ai fini della prevenzione delle malattie dell’apparato cardiocircolatorio, poiché tenendo conto della storia gestazionale di una donna i medici sarebbero in grado di individuare facilmente le pazienti più a rischio di problemi cardiovascolari, aiutandole quindi a preservare la propria salute.

 

 
FonteHypertension 2009; 53: 944-951

Potrebbero interessarti

  • 27 marzo 2018Chi è e che cosa fa l’Associazione OSDI?A cura della d.ssa Silvia Maino, Vicepresidente OSDI (Operatori Sanitari di Diabetologia Italiani), Regione Lombardia. L’Associazione OSDI (Operatori Sanitari di Diabetologia Italiani) nasce nel 1989 e ha diverse finalità nell’ambito della prevenzione del diabete e dell’assistenza al paziente con diabete. Posted in Educazione terapeutica e diabete
  • 27 aprile 2018Diabete di tipo 2, obesità e incontinenza urinariaL’incontinenza urinaria rappresenta ancora oggi un tabù, nonostante la sua elevata rilevanza sociale: si stima che in Italia siano incontinenti almeno 5,1 milioni di persone sopra i 18 anni (3,7 milioni di donne e 1,4 milioni di uomini, con un rapporto di 2,7 a 1 tra i due sessi). In altri termini, su 100 italiani, almeno 10 soffrono di incontinenza urinaria, 6% tra gli uomini e 14% […] Posted in Diabete al femminile
  • 29 aprile 201811th Italian Diabetes & Obesity Barometer ReportPresentato a Roma il 17 aprile 2018, il Rapporto Annuale della Fondazione IBDO fotografa la situazione italiana, con un focus particolare sulle singole regioni, di diabete tipo 2 e obesità (diabesità), due patologie in crescita che molto spesso si associano nella stessa persona, aumentando notevolmente i rischi di ulteriori comorbidità, riduzione della qualità e dell’aspettativa di […] Posted in Italia