Prevenire fin da bambini per non morire da giovani adulti

Obesità, intolleranza al glucosio e ipertensione nei bambini sono fattori predittivi di un  rischio di mortalità prematura in età adulta. Un’equipe di ricercatori svedesi ha reclutato 4857 bambini con età media pari a 11.3 anni, misurandone indice di massa corporea (BMI), tolleranza al glucosio, pressione sanguigna e livelli di colesterolo. Dopo un periodo di osservazione durato quasi 24 anni gli studiosi hanno rilevato 559 casi di morte prematura (prima dei 55 anni) di cui 166 provocate da cause endogene, intese come malattie o danni auto-inflitti, come ad esempio intossicazione da abuso di alcol o utilizzo di droghe.
Tra coloro che erano morti prematuramente per altre cause, è emerso che il 57% da piccolo soffriva di ipertensione mentre il 73% aveva una forte intolleranza al glucosio.
Non è stata invece riscontrata alcuna correlazione tra i livelli di colesterolo e la pressione sanguigna da bambini con una morte prematura in età adulta.
In seguito a questi risultati i ricercatori hanno ribadito la necessità di misure di prevenzione che intervengano già sui bambini per evitare che da adulti si trasformino in potenziali obesi o malati di diabete, mettendo in serio pericolo la propria salute.

 

 
Fonte: 12 febbraio 2010, New England Journal of Medicine

Potrebbero interessarti

  • 14 aprile 2018Prevenzione Diabete tipo 2: il nuovo account Twitter @AemmediDispensa “pillole” di prevenzione il nuovo account twitter dell’Associazione Medici Diabetologi (AMD), cofirmataria insieme ad altre società scientifiche della Campagna lanciata dal Ministero della Salute per prevenire il diabete di tipo 2 (DT2); grazie a una dieta sana ed esercizio costante, i soggetti più a rischio possono ridurre del 50% la propria probabilità di diventare diabetici. Posted in NEWS - 2018
  • 26 marzo 2018Immergersi con il diabete? Si può fare, grazie a “Diabete Sommerso”Diabete Sommerso Onlus, Associazione da anni impegnata nell’educazione terapeutica e nel miglioramento della qualità di vita delle persone con diabete tipo 1 attraverso la subacquea, è tornata con un nuovo corso rivolto anche a diabetologi e istruttori subacquei, per allargare il network di professionisti in grado di supportare le persone con diabete nell’approccio a questa disciplina […] Posted in Movimento
  • 3 aprile 2018Piede diabetico: a rischio tutte le forme di diabete?Entrambe le forme di diabete, sia diabete di tipo 1 che diabete di tipo 2, quindi possono andare incontro ad ulcerazioni tipiche del piede diabetico, anche se con una genesi del danno diversa. Per questo l’esame dei piedi deve essere attento e scrupoloso in entrambe le forme di diabete. Posted in Piede diabetico