Privilegiare cereali integrali per combattere il diabete

Alla conferenza dell’American Heart Association Nutrition, Physical Activity and Metabolism che si è tenuta nei giorni scorsi a San Francisco (USA) sono stati presentati i risultati di una ricerca della Harvard School of Public Health di Boston coordinata dal dottor Qi Sun. Durante la ricerca sono stati osservati a intervalli regolari di due-quattro anni quasi 160.000 donne e circa 40.000 uomini, che all’inizio dello studio non soffrivano di malattie cardiovascolari o diabete o cancro; è stata presa in esame la loro dieta e in particolare l’assunzione di riso integrale o bianco, raffinato.
Fra chi mangiava cinque o più porzioni di riso bianco a settimana è stato riscontrato un aumento del rischio di diabete di tipo 2 del 17% rispetto a coloro che ne mangiavano meno di una porzione al mese.
Fra chi invece mangiava due o più porzioni di riso integrale a settimana la percentuale di rischio è stata dell’11% maggiore rispetto a chi ne mangiava meno.
Quindi per diminuire significativamente il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 potrebbe bastare sostituire i cereali integrali a quelli raffinati, come ha dichiarato il dottor Qi Sun: «La sostituzione di 50 grammi al giorno di riso bianco con la stessa quantità del tipo integrale abbiamo stimato che si associ a un rischio di diabete di tipo 2 del 16% più basso; sostituendo il riso bianco con cereali integrali il rischio è del 36% più basso».

 

 

 

 

Fonte: 5 marzo 2010, lastampa.it

Potrebbero interessarti

  • 20 maggio 2018Nuove terapie anti-colesterolo: gli inibitori della PCSK9Tra le novità degli Standard di Cura per il diabete, Revisione 2018 (le linee guida italiane redatte in maniera congiunta dalle due società scientifiche SID e AMD) ci sono anche gli inibitori della PCSK9, anticorpi monoclonali capaci di inibire la funzione della PCSK9, una proteina che impedisce ai recettori del colesterolo LDL (C-LDL, colesterolo cattivo) di tornare in superficie per […] Posted in Terapia
  • 4 aprile 2018Nefropatia diabetica: quale aiuto dall’alimentazione?La nefropatia che può manifestarsi nelle persone con diabete ma anche in chi soffre di ipertensione arteriosa è una condizione di insufficienza renale cronica. Una corretta alimentazione, con un particolare controllo sull’assunzione delle proteine (il cui metabolismo viene alterato in caso di nefropatia diabetica) può aiutare a proteggere i reni nei soggetti predisposti. Posted in Nefropatia, Nutrizione
  • 28 aprile 2018Potenziale effetto protettivo della metformina nelle donne con diabete di tipo 2 e tumore al senoLa metformina rappresenta la terapia farmacologica di prima scelta nel diabete di tipo 2, da sola o in associazione ad altri antidiabetici, quando le modifiche dello stile di vita (alimentazione ed attività fisica in primis) non siano sufficienti. Oltre all’azione ipoglicemizzante, alla metformina sono state attribuite e documentate numerose altre attività come il miglioramento […] Posted in Metformina e ipoglicemizzanti orali