Scuola e diabete tipo 1. La Federazione Diabete Giovanile sollecita un supporto adeguato alle patologie croniche - Diabete.com

Scuola e diabete tipo 1. La Federazione Diabete Giovanile sollecita un supporto adeguato alle patologie croniche

A cura di Antonio Cabras, Presidente FDG**

 

La FDG, Federazione Diabete Giovanile, a firma del presidente Antonio Cabras, ha scritto una lettera di sollecito al Ministro dell’Istruzione Bianchi con la richiesta di un incontro su “Diabete: somministrazione dei farmaci e pandemia Covid 19 nel bambino e nell’adolescente in ambito scolastico”.

In vista dell’imminente riavvio dell’anno scolastico 2021-2022 con didattica in presenza si “rende imprescindibile e indispensabile, che i bambini e gli adolescenti con diabete abbiano le possibilità di tutti i coetanei nei loro diritti di piena inclusione e partecipazione”, segnalando la “necessità di sopperire alla mancanza di disposizioni di legge che prendano in adeguata considerazione il problema delle patologie croniche che interessano i bambini e gli adolescenti”, richiamando anche alla “definizione degli interventi finalizzati all’assistenza di alunni e studenti che necessitano di somministrazione di farmaci in orario scolastico”.

“La scuola, lungi dal dover essere luogo di cura e di assistenza sanitaria, deve però essere supportata dalle Strutture del Servizio Sanitario Nazionale e dei Servizi Sanitari Regionali affinché sia garantito a tutti gli studenti un livello di assistenza sanitaria adeguato e che consenta loro una permanenza in ambito scolastico ‘normale’”.

“Tale normalità, però, non può prescindere dalla corretta comprensione del fenomeno delle malattie croniche anche da parte degli operatori scolastici e degli altri alunni che non patiscono tali infermità”, individuando “la necessità di adottare misure volte a sollecitare la conoscenza e la comprensione delle malattie croniche da parte di tutti, compresi gli individui sani, in quanto presupposto necessario per una reale integrazione sociale dei soggetti affetti”.

Da qui la lettera finalizzata all’introduzione di “… una serie di disposizioni legislative tese a raggiungere l’obiettivo di assicurare nell’ambiente scolastico l’assistenza socio-sanitaria necessaria ai soggetti affetti da patologie croniche” come il diabete tipo 1 che necessitano di cure continue.

 

SCARICA LA LETTERA INVIATA AL MINISTRO BIANCHI »

 

** Antonio Cabras è Presidente della FDG, Federazione Diabete Giovanile, con sede a Cagliari. Fondata nel 1981, l’Associazione è nata per tutelare e rappresentare i bambini e i ragazzi con diabete di tipo 1 (in passato chiamato diabete insulino-dipendente). Fin dall’inizio delle attività, gli sforzi si sono concentrati su due punti: assicurare ai giovani con diabete piena autosufficienza e tutelarne i diritti nelle sedi istituzionali competenti.

 

 

Potrebbero interessarti