Come si fa a mantenere l’HbA1c ≤ 7%?

Per alcune persone non è sempre facile, ma è comunque molto importante cercare di mantenere al di sotto di questa soglia i valori dell’emoglobina glicata.

Il tuo medico ti potrà consigliare se e come modificare il tuo programma di trattamento in modo da aiutarti a raggiungere l’obiettivo dei valori ottimali. Inoltre, ecco qualche consiglio utile per mantenere bassi i livelli dell’HbA1c. Con una buona motivazione, ce la puoi fare anche tu.

 

  • Tieni sotto controllo il tuo peso.
  • Segui il piano alimentare che hai concordato con il tuo medico. 
  • Evita pasti sovrabbondanti e cibi troppo ricchi di zuccheri.
  • Fai regolarmente un’attività fisica che ti piaccia. Se non ti soddisfa quella in corso, cercane un’altra che ti dia maggiore gratificazione.
  • Assumi tutte le medicine che il tuo medico ti ha prescritto. Per qualsiasi dubbio, parlane con lui ed evita iniziative personali sulla terapia.
  • Misura regolarmente la tua glicemia e registrala nel tuo diario.

 

** In conseguenza della standardizzazione internazionale per la misura di HbA1C, a partire dal 2010 le modalità per la refertazione di questo parametro sono cambiate in tutto il mondo e progressivamente tutti i laboratori si stanno adeguando a passare dalla vecchia (DCCT; %) alla nuova unità di misura dell’HbA1C, espressa in mmol/mol. I valori di riferimento indicati sul referto saranno progressivamente solo i seguenti:

 

Hb Glicata (IFCC)

  • Intervallo di riferimento 20 – 38 mmol/mol (questo intervallo può cambiare per ciascun laboratorio)
  • LIVELLO DECISIONALE PER LA DIAGNOSI DI DIABETE 
48 mmol/mol (questo valore potrebbe cambiare per ciascun laboratorio perché è calcolato sulla base dell’intervallo precedente)

Se voleste fare una correlazione con i valori espressi nella vecchia unità di misura (%) vi consigliamo di scaricare questo pdf: aou-careggi.toscana.it/Emoglobina_Glicata.PDF

 

Potrebbero interessarti

  • 6 marzo 2017Diario indiano – In bicicletta col diabete di tipo 1L'arrivo a Jaipur, India, ci sconvolge immediatamente i sensi: l'udito è stordito dalla vita chiassosa della città e dai clacson perennemente in funzione nelle mani di guidatori spericolati; l'olfatto è deliziato dai profumi intensi del cibo di strada e poi mortificato dal tanfo di urina che proviene dagli orinatoi piazzati sulle pareti di vie pubbliche; il gusto è disorientato dalle […] Posted in For a piece of cake
  • 16 marzo 2017Metformina: confermata terapia di prima linea nel trattamento del diabete tipo 2La metformina rappresenta il golden standard per il trattamento di prima scelta nel diabete di tipo 2 (DT2); quando necessario, la terapia combinata con una o più altre molecole deve iniziare precocemente. Sono alcune delle raccomandazioni inserite in un aggiornato documento sinottico dell’American Diabetes Association (ADA) , pubblicato online su Annals of Internal Medicine, il 14 marzo 2017. Posted in Metformina e ipoglicemizzanti orali
  • 19 aprile 2017Night market e frutta fresca: Myanmar, benvenuti nel Sud-Est AsiaticoAllo scattare del settimo mese dalla partenza, suonati i 9500 km, prendiamo un aereo - anzi tre per l'esattezza - che ci portano da Guwahati, India, fino a Mandalay, la bellissima città birmana sede del famoso Palazzo Reale. Aspetta aspetta, un aereo? Posted in For a piece of cake