Il pompelmo contro il diabete e l’obesità

Contro il diabete e l’obesità potrebbe essere utile il pompelmo grazie alla naringenina, un antiossidante che avrebbe la stessa efficacia dei farmaci di sintesi normalmente somministrati ai pazienti con diabete di tipo 2 (Fenofibrato e Rosiglitazone). I ricercatori israeliani della Hebrew University di Gerusalemme coordinati dal dottor Yaakov Nahmias, hanno osservato che la naringenina, responsabile del sapore amarognolo del frutto, ha un effetto salutare perché stimolando la sensibilità dell’organismo all’insulina aiuta il fegato a bruciare i grassi invece di accumularli, aiutando anche a mantenere il giusto peso.
Nahmias, autore della ricerca che è stata pubblicata sulla rivista scientifica PLoS One, ha detto che «a causa di problemi di sicurezza l’industria farmaceutica ha frenato lo sviluppo delle ricerche su sostanze chimiche simili alla naringenina che è invece un integratore alimentare di elevata sicurezza. Ma certamente non è solo mangiando pompelmi in abbondanza che si possono risolvere i problemi».
Possiamo però usare i rimedi naturali perché ci aiutino a vivere meglio.

 

 

 

Fonte: 27 agosto 2010, lastampa.it

Potrebbero interessarti

  • 24 febbraio 2017Metformina: migliore prognosi nei pazienti con diabete tipo 2 e patologie associateI pazienti con diabete di tipo 2 avanzato raramente hanno una sola malattia cronica da gestire. Alcune comorbidità (malattie associate) come l’insufficienza renale o epatica e l’insufficienza cardiaca congestizia riducono fortemente il numero di farmaci da poter utilizzare per tenere sotto controllo i valori della glicemia in modo efficace e sicuro. Posted in Metformina e ipoglicemizzanti orali
  • 26 aprile 2017Che cosa sono i trigliceridi?I trigliceridi sono i grassi più diffusi, costituiscono il 90% dei grassi presenti negli alimenti e sono i principali componenti del tessuto adiposo (quelli che si depositano nei famosi cuscinetti!) e che formano il grasso viscerale intorno alla vita, il più pericoloso per la salute di cuore, vasi, cervello e rene. Posted in Grassi
  • 22 aprile 2017Colesterolo “cattivo” e colesterolo “buono”. Perché?Il colesterolo è un particolare grasso (o lipide) che si trova esclusivamente negli alimenti di origine animale e può essere sintetizzato anche dal nostro organismo. E’ una molecola di grande importanza e utilità biologica, componente di tutte le membrane cellulari e del rivestimento di mielina che ricopre i nervi. Posted in Grassi