In una nuova molecola nuove prospettive contro il diabete

Nel corso del congresso in corso a Innsbruch, sul trapianto delle cellule pancreatiche, è stata presentata una nuova molecola frutto di una ricerca italiana, Reparixin, che offre “una incoraggiante prospettiva” per bloccare fin dall’inizio il diabete di tipo 1, quello giovanile, oltre a consolidare la procedura per il trapianto di cellule pancreatiche. Il coordinatore del test clinico sulla nuova molecola, Lorenzo Piemonti, che è direttore del Programma Trapianto di Isole del San Raffaele Diabetes Research Institute di Milano, spiega: «I risultati ottenuti con la nuova molecola sono incoraggianti sul fronte del consolidamento del trapianto di isole pancreatiche, ma possono anche rappresentare una prospettiva per l’identificazione di una terapia in grado di prevenire la distruzione delle cellule che producono insulina, all’esordio del diabete giovanile». Il direttore del Diabetes Research Institute e del Centro Trapianti Cellulari dell’Università di Miami, in Florida, Camillo Ricordi, osserva: «Il trapianto di isole rappresenta una valida e concreta alternativa al trapianto di organo, e sono convinto del potenziale della nuova molecola per l’ottimizzazione dei risultati nel trapianti di isole. Con interesse guardo però anche alla possibilità offerta da questa nuova molecola di contribuire a strategie terapeutiche mirate a bloccare il diabete fin dalla fase di esordio». Ricordi è anche uno dei massimi esperti al mondo nelle tecniche di isolamento e trapianto di isole pancreatiche.

 

Fonte Sanità News, 31 gennaio 2012

Potrebbero interessarti

  • 21 giugno 2017Lupus e sole: i consigli per gestire la malattia in estateIl lupus eritematoso sistemico (LES) è una malattia autoimmune, dall’origine ancora incerta, che colpisce soprattutto le donne. Circa il 30% delle persone con LES sviluppano nel tempo una seconda, terza o quarta malattia autoimmune, tra cui è possibile anche il diabete di tipo 1, per quanto raramente (0.6%-1.2%). Posted in Diabete e prurito
  • 28 maggio 2017Diabete giovanile: tutela legale e prospettive terapeuticheDalla sala gremita del Nuovo Teatro Faraggiana di Novara una vera iniezione di speranza per la cura del diabete di tipo 1 e del diabete di tipo 2 (per chi necessita di insulina) nel corso dell’evento organizzato da Agd Novara il 6 maggio 2017. Posted in Fabio Braga
  • 10 luglio 2017Peptide C: che cos’è e che cosa misuraIl C-peptide viene considerato un indicatore di secrezione di insulina endogena da parte delle cellule beta del pancreas. I livelli di C-peptide si correlano sia al tipo di diabete che alla durata della malattia. Posted in Capire gli esami