Test a digiuno della glicemia

Il test a digiuno della glicemia o IFG (Impaired Fasting Glucose) valuta i livelli di glucosio nel sangue a stomaco vuoto.
È un test particolarmente semplice che consiste in un prelievo di sangue da una vena del braccio e consente di stabilire il livello dello zucchero nel sangue.
Viene normalmente eseguito in laboratorio, nei poliambulatori, negli ospedali e nelle cliniche e recentemente anche nelle Farmacie più attrezzate. Oggigiorno anche molti medici di medicina generale dispongono di apparecchi atti a misurare la glicemia e possono effettuare immediatamente il test, senza che sia necessario rivolgersi a un laboratorio di analisi.
Se si scopre di essere diabetici esistono poi dei kit o dei glucometri che consentono di misurare regolarmente la glicemia a casa propria (Vedi Glicometro e automonitoraggio della glicemia).

I valori della glicemia sono normali se compresi nell’intervallo di 60-110 mg/dl, alterati quando si trovano nell’intervallo 110-125 mg/dl (in questo caso si parla di prediabete che va tenuto sotto controllo come vi indicherà il medico) ed espressivi di diabete conclamato quando sono uguali o superano i 126 mg/dl a digiuno.
L’esame a digiuno della glicemia

Che cosa valuta
  • I livelli di glucosio nel sangue, a digiuno
Come si esegue
  • Un semplice prelievo di sangue da una vena del braccio permette di stabilire il livello dello zucchero in circolazione nel sangue
Dove si esegue
  • In laboratorio, nei poliambulatori, in ospedale/clinica
  • Se si scopre di essere diabetici, esistono poi dei kit particolari che permettono di misurare la glicemia direttamente a casa propria, mediante l’utilizzo di alcuni stick reattivi
I valori di riferimento
  • NORMALITÀ A DIGIUNO  →  Glicemia  = 60-110 mg/dL
  • ALTERATA GLICEMIA A DIGIUNO  →  Glicemia  = 110-125 mg/dL
  • DIABETE  →  Glicemia  ≥ 126mg/dL

 

Potrebbero interessarti