Facoemulsificazione Cataratta: In Cosa Consiste l'Intervento

Facoemulsificazione della cataratta

A cura degli Esperti di CAMO, Centro Ambrosiano Oftalmico**

 

La facoemulsificazione è la metodica più sicura, con la quale la cataratta viene frammentata dentro l’occhio e contemporaneamente i frammenti vengono rimossi mediante un sistema di irrigazione e aspirazione. Inizialmente viene asportato l’involucro anteriore della cataratta (capsula anteriore) e poi viene frammentata e aspirata la parte centrale (il nucleo e la corticale); l’involucro posteriore (capsula posteriore) viene ben deterso e lasciato in sede per costituire il supporto alla lente intraoculare.
La facoemulsificazione della cataratta, fra tutte le modalità, rappresenta la tecnica più sicura e precisa di chirurgia della cataratta; è anche la metodica che comporta la guarigione più rapida e il recupero visivo più precoce, specialmente con tutte le innovazioni introdotte negli ultimi anni.

 


Facoemulsificazione della cataratta: i punti di forza

  1. Ridotto trauma chirurgico per la limitata apertura (2,0 – 2,5 mm); ne deriva anche una rapida guarigione dell’occhio;
  2. Rapido recupero visivo: in parecchi casi – anche tra le persone con diabete – l’occhiale, se necessario, viene prescritto tre-quattro giorni dopo l’intervento;
  3. Nessun punto di sutura nella gran parte dei casi, per cui non ci sono fastidiose irritazioni locali dovute alla sutura e non occorre rimuovere i punti;
  4. Buona predisposizione a un impianto di cristallino artificiale da camera posteriore;
  5. Riabilitazione generale rapida: l’operato può riprendere dopo pochi giorni la sua abituale attività;
  6. Bassi rischi e/o complicazioni: le emorragie chirurgiche e post-chirurgiche sono rare, essendo il taglio corneale molto piccolo, il che riveste una grande importanza soprattutto per le persone con diabete, e per molti cardiopatici;
  7. Mobilizzazione immediata: il paziente dopo l’intervento non ha bisogno di stare immobile a letto, come succedeva in passato;
  8. Niente bendaggio dell’occhio operato, oppure viene bendato per un solo giorno;
  9. L’intervento può essere eseguito in anestesia locale per la maggior parte dei casi, con colliri anestetici, quindi senza iniezioni.

 

L’intervento con Facoemulsificazione

La facoemulsificazione della cataratta inizia con l’incisione della cornea che serve al chirurgo per penetrare all’interno del bulbo e rimuovere la cataratta; essa viene eseguita con un sottile bisturi; poi si procede, con un ago ripiegato o con una pinza appuntita, all’apertura dell’ involucro anteriore della cataratta per arrivare alle porzioni opache interne del cristallino (nucleo centrale della cataratta), quindi si frantuma il nucleo stesso con una sottile cannula che vibra a velocità ultrasonica (facoemulsificazione); i frammenti poi vengono aspirati con un sistema di irrigazione e aspirazione prima di introdurre il cristallino artificiale morbido nel sacco capsulare, cioè all’interno dell’involucro della preesistente cataratta.

 

 

 

Leggi anche

INTERVENTO DI CATARATTA: OGGI PIÙ SICURO E PIÙ EFFICACE »

CATARATTA: NOTEVOLI I PROGRESSI DELLA CHIRURGIA NEGLI ULTIMI ANNI »

CRISTALLINO ARTIFICIALE: A CIASCUNO IL SUO »

 

 

** CAMO, il Centro Ambrosiano Oftalmico, è un centro oculistico d’eccellenza con sede a Milano. Fondato dal Dott. Lucio Buratto, rappresenta da sempre il punto di riferimento dell’oculistica italiana ed internazionale nell’ambito del segmento anteriore e posteriore dell’occhio, per la diagnostica, la correzione  e la cura dei difetti e della patologie visive.
Il Centro Ambrosiano Oftalmico è specializzato nella cura della cataratta, delle patologie della retina e della cornea, ed è fra i centri pionieri nel trattamento dei difetti come miopiamiopia forteipermetropiaastigmatismo e presbiopia tramite intervento laser o altre tecniche chirurgiche come l’impianto di lenti intraoculari.
CAMO punta da sempre sulla tecnologia d’avanguardia e tutti i macchinari sono di ultima generazione, al passo con i tempi e le nuove esigenze della chirurgia oftalmica.
Per saperne di più: www.camospa.it

 

Immagine
Chirurgo ed equipe impegnati in una delle fasi di intervento di rimozione della cataratta con facoemulsificatore. Per gentile concessione di CAMO, Centro Ambrosiano Oftalmico.

Potrebbero interessarti