Diabet Health 2 con Matteo – LEZIONE 1 (Diabete Tipo 2)

Diabet Health 2 con Matteo – LEZIONE 1 (Diabete Tipo 2)

Benvenuti in uno dei Percorsi di Prevenzione e Salute di Stilnuovo** dedicato al diabete tipo 2, insieme al responsabile, il dr. Matteo Cammerata, 2 lauree specialistiche in scienze motorie.

 

Il diabete tipo 2 è la forma di diabete più frequente con oltre il 90% dei casi totali. Si instaura prevalentemente in età adulta, ma lo stile di vita odierno, sedentario e con un’alimentazione scorretta, sta abbassando sempre più l’età di esordio.

Nel diabete tipo 2la componente genetica svolge un ruolo più importante rispetto al diabete di tipo 1, anche se il DT2 non può essere considerato una malattia ereditaria. Non sono, ovviamente, da trascurare fattori ambientali e individuali. Tra questi ultimi, per esempio il sovrappeso e l’obesità. C’è un rapporto stretto tra il peso corporeo e lo sviluppo di diabete di tipo 2. La maggior parte dei pazienti con diabete di tipo 2 (circa l’80%) sono in sovrappeso, con un tipico accumulo di grasso prevalentemente addominale (il cosiddetto grasso visceraleche è considerato associato anche a un maggior rischio cardiovascolare . Anche la vita sedentaria e un’alimentazione sbilanciata concorrono all’insorgenza del diabete di tipo 2 in soggetti predisposti.

Il problema principale nel diabete di tipo 2 non è la scarsità o la mancanza di insulina (che spesso è addirittura prodotta in elevate quantità), ma un fenomeno chiamato resistenza insulinica ovvero l’incapacità da parte delle cellule dell’organismo di utilizzare l’insulina. Affinché l’ormone funzioni, infatti, sono necessari i recettori dell’insulina (una sorta di “toppa” in cui la “chiave” insulina possa entrare) sulla superficie delle cellule. Perché si verifica? Nei soggetti affetti da diabete tipo 2 si osserva una riduzione del numero dei recettori per l’insulina o una loro alterazione. Come conseguenza di questa ridotta sensibilità dei tessuti periferici (in particolare muscoli e tessuto adiposo) all’azione dell’insulina, il glucosio trova difficoltà ad entrare nelle cellule e inizia ad accumularsi nel sangue.

 

Ne deriva che per compensare la ridotta efficacia di tale ormone, il pancreas sia costretto a una superproduzione di insulina, il che spiega l’iperinsulinemia compensatoria (alti livelli di insulina nel sangue) che fa seguito alla resistenza insulinica. Tale meccanismo garantisce inizialmente il controllo della glicemia, tuttavia nel tempo esaurisce le capacità funzionali del pancreas di mantenere elevati livelli di insulinemia (anche il pancreas va in stress!!); quando questo succede, l’insulina prodotta non è più in grado di mantenere nella norma la glicemia, che inizia ad elevarsi fino a poter determinare il diabete di tipo 2.

La resistenza insulinica dipende principalmente dall’eccesso di peso, che causa il rilascio da parte del tessuto adiposo di un surplus di ormoni in grado di inficiare l’azione insulinica. Per tale ragione, l’obesità viene considerata il principale fattore di rischio per il diabete di tipo 2 e per le stesse ragioni il calo di peso (con alimentazione corretta associata ad attività fisica) ne è la prima terapia.

 

L’attività fisica nella persona con diabete tipo 2

Praticare un’attività fisica regolarmente permette sia di lavorare in termini di prevenzione sull’insorgenza della patologia sia come efficace terapia non farmacologica. Tra i molti benefici, l’attività fisica infatti migliora il metabolismo degli zuccheri e dei grassi (lipidi), aiutando i sistemi fisiologici a lavorare in modo corretto.

 

Gli obiettivi dell’allenamento

Il percorso di prevenzione e salute Diabet Health 2 Stilnuovo è un protocollo di allenamento adattato per l’abbassamento della glicemia in primis e secondariamente per il miglioramento della composizione corporea. Utilizziamo come negli altri percorsi il cardiofrequenzimetro per monitorare il carico interno individuale. Essendo il diabete tipo 2 accompagnato spesso da altre patologie (obesità, dislipidemia, ipertensione arteriosa, ecc), suggeriamo anche di monitorare la pressione arteriosa a inizio e fine attività, oltre al controllo della glicemia. È nostro interesse verificare un abbassamento della glicemia sia da pre a post allenamento, sia un abbassamento dei valori medi nel tempo.

 

Un allenamento che si può eseguire anche a casa

Per poter aiutare le persone affette da diabete tipo 2 e da prediabete abbiamo adattato il percorso Diabet Health 2 Stilnuovo a degli allenamenti da eseguire a casa, disponendo di una attrezzatura ‘casalinga’.

 

Per raggiungere gli obiettivi prefissati abbiamo progettato un protocollo di lavoro così strutturato:

  • Fase di mobilità per preparare le articolazioni al successivo lavoro
  • Fase di attivazione incentrata sui muscoli stabilizzatori del tronco
  • Fase aerobica a discreto impegno cardiovascolare
  • Fase di tonificazione a circuito che impegna tutto il corpo
  • Fase di rilassamento

Questa composizione di fasi ed esercizi permette di preparare il corpo all’attività. I muscoli saranno pronti a richiamare il glucosio dal flusso ematico per sfruttarlo come fonte energetica durante l’allenamento.

Nel video allegato in questo articolo un nostro Health Tutor ci seguirà, eseguendo tutti gli esercizi con noi. Buon allenamento.

Il Team Stilnuovo

 

 

GUARDA IL VIDEO
Percorso prevenzione e salute Stilnuovo – Diabet Health 2

Percorso prevenzione e salute - Diabet Health 2 - Livello 2

 

VUOI CONTATTARE STILNUOVO, LA PALESTRA DELLA SALUTE?

Ecco tutti i riferimenti per i contatti

@stilnuovohealthfitnessclub
? 055 573683
? 393 941 0448
segreteria@stilnuovo.org
www.stilnuovo.org

 

 

 

 

**  Fosse solo una palestra, non si chiamerebbe Stilnuovo. La squadra di professionisti di Stilnuovo, composta da tecnici federali, laureati e specializzati in scienze motorie, progetta, realizza e promuove attività motorie e sportive caratterizzate in particolare da progressioni e protocolli di allenamento mirati alla prevenzione al fine di mantenere un buono stato di salute dei propri tesserati-iscritti. Nel farlo, Stilnuovo, la palestra della salute, si affida a una continua ricerca tecnico-scientifica, all’utilizzo di tecnologia all’avanguardia, alla collaborazione con il mondo sanitario ed universitario, alla cura degli elementi ludico-ricreativi propri dello sport e all’estrema attenzione nell’architettura dei nostri ambienti. Non dimentichiamo l’importanza di creare emozioni, proponendo esperienze fitness dinamiche e coinvolgenti, per trasmettere così l’importanza del movimento a tutti i livelli, indipendentemente dall’età o dalle qualità fisiche. Diffondiamo la cultura dello sport e promuoviamo la pratica di esso come fattore di formazione e di benessere psico-fisico, morale e sociale. Mettiamo lo sport al servizio della cultura e della salute al fine di migliorare la qualità della vita… Health Sport Fitness.

 

 

Potrebbero interessarti